Tecnologie additive per la colonna vertebrale

Pubblicato il 24 giugno 2022

All’inizio dello scorso anno, l’azienda modenese Tsunami Medical ha proposto degli impianti di fusione spinale in titanio stampati in 3D e un sistema di viti e aste peduncolari per il settore ortopedico. Dalle gabbie intervertebrali in titanio a quelle in polietere chetone fino all’utilizzo della tecnologia additiva metallica, basata su laser di GE Additive, le ha permesso di portare innovazione nell’ortopedia della colonna vertebrale

Leggi e scarica l’articolo.

Stefano Soresina



Contenuti correlati

  • L’emergenza sanitaria curata con stampa 3D

    L’adozione della stampa 3D nel settore sanitario ha avuto un’accelerazione con la pandemia, dove la carenza di materiali medici essenziali è stata superata dall’adozione delle tecnologie additive direttamente nel luogo dove sono effettuate le cure. Molti gli...

  • Flessibilità per riempire siringhe e flaconi sterilizzati

    Injecta di IMA Life è una soluzione che garantisce flessibilità e tecnologia al servizio dell’industria farmaceutica. Injecta è stata sviluppata con un approccio integrato fra tre componenti fondamentali: macchina, isolatore e robot. La soluzione per riempire siringhe...

  • Soluzioni integrate per produzione automatizzata

    La tedesca Waldemar Link produce componenti per il settore medicale, da diversi anni l’azienda ha installato più di 50 macchine utensili a controllo numerico di DMG Mori sempre più automatizzate e che lavorano su tre turni. Recenti...

  • Sensore micromeccanico a ultrasuoni per ecografie

    Fondazione Bruno Kessler ha progettato un sensore micromeccanico a ultrasuoni per le ecografie in endoscopia. Con dimensioni di pochi millimetri, il dispositivo genera un’onda di ultrasuoni e riceve l’onda di ritorno che restituisce un’immagine dei tessuti attraversati....

  • Ricerca e robotica per la diagnosi Covid-19

    Sviluppato dall’Institute of Bioorganic Chemistry della Polish Academy of Sciences in collaborazione con Mitsubishi Electric, Labomatica e Perlan Technologies, il sistema robotico Agamede è stato progettato per accelerare la diagnosi del virus Sars-CoV 2. Combinando Intelligenza Artificiale...

  • Microforatura di piccoli componenti

    Nella lavorazione di piccoli componenti i vantaggi offerti dai componenti elettronici di minori dimensioni vanno a beneficio di svariati settori, tra cui medicale, automobilistico, dell’elettronica e aerospaziale. La nuova gamma di micropunte CoroDrill può aiutare i costruttori...

  • Lavorare pezzi lunghi su torni multimandrino

    Solitamente le macchine per tornitura lavorano pezzi lunghi mediante l’utilizzo di una boccola di guida. MultiSwiss 6×14 di Tornos ha introdotto un concetto innovativo: il mandrino mobile consente in particolare di separare le guide e quindi irrigidire...

  • Fresatura, tornitura e rettifica ‘all in one’

    Nel corso del recente ‘Soraluce Multitasking Event’, un webinar dedicato alle macchine multitasking Soraluce, sono state mostrate le diverse soluzioni multitasking prodotte dall’azienda in grado di realizzare operazioni di fresatura, tornitura e rettifica su pezzi di differenti...

  • Piattaforma digitale e piegatrici

    Durante la recente fiera Lamiera, Gasparini Industries ha messo in mostra due piegatrici – X-Press Next 30/1250 e una X-Press Next 165/3000 – e la piattaforma digitale G4Factory di servizi di controllo delle performance produttive e di...

  • Taglio laser e piagatura ad alta produttività

    Alla fiera Lamiera LVD ha posto l’accento sull’alta produttività, presentando una macchina per il taglio laser in fibra Phoenix FL-3015 con sorgente da 20 kW, una cella di piegatura robotizzata Ulti-Form e la suite completa del software...

Scopri le novità scelte per te x