Stampanti 3D Stratasys per la U.S. Navy

Pubblicato il 29 settembre 2021
Stratasys additivo US Navy stampanti 3D

Stratasys ha siglato lo scorso 23 agosto 2021 un contratto da 20 milioni di dollari con la U.S. Navy per l’acquisto di fino a 25 stampanti 3D Stratasys F900 nell’arco dei prossimi cinque anni. La consegna delle prime otto unità è prevista già per fine 2021, e il contratto include anche la fornitura di supporto, materiali e formazione iniziale sui sistemi forniti.

Il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti (DoD) ha pubblicato a gennaio 2021 un rapporto in cui delinea la strategia adottata relativa alla manifattura additiva, che può svolgere un ruolo importante nel passaggio a un ecosistema di produzione digitale. L’additivo potrà in particolare aiutare a modernizzare i sistemi di difesa nazionali, aumentare la disponibilità di materiale e migliorare l’innovazione nel settore militare e della difesa. Tra gli altri, il DoD ha fissato l’obiettivo di integrare la produzione additiva sia nel dipartimento, sia nella più ampia base industriale della difesa, avanzando e promuovendo l’uso agile della stampa 3D.

“I benefici della manifattura additiva per le organizzazioni militari come la U.S. Navy includono il prolungamento del ciclo di vita di asset strategici e tattici come gli aerei, garantendo al contempo che le attività di supporto possano avvenire rapidamente e da qualsiasi luogo – ha dichiarato Mark Menninger, director of U.S. Government business segment for Stratasys -. Questo contratto, il più grande progetto governativo per Stratasys fino ad oggi, contribuisce a espandere la presenza della stampa 3D industriale di Stratasys nel governo degli Stati Uniti”.

Le stampanti saranno collocate nelle basi USA e in Giappone e verranno impiegate per produrre parti di uso finale e attrezzature e come strumento di supporto alla formazione, oltre che per aiutare la Marina a conseguire l’obiettivo di disporre della stampa 3D in modo diffuso per mantenere la flotta di aerei nelle basi di tutto il mondo.



Contenuti correlati

  • EOS Al2139 AM lega alluminio additivo
    Additivo in alluminio ad alta resistenza da EOS

    EOS amplia la sua gamma di materiali per stampa 3D industriale con EOS Aluminium AI2139 AM, lega progettata specificamente per additive manufacturing che offre leggerezza per ridurre notevolmente il peso delle parti, alta resistenza e prestazioni elevate...

  • Mecspe 2021 numeri manifattura fabbrica senza limiti
    Fabbrica aperta e sostenibile, grande riscontro per Mecspe 2021

    Si è chiusa con un totale di 48.562 visitatori la 19ima edizione di Mecspe, fiera dedicata alla manifattura e a Industria 4.0 organizzata da Senaf, tenutasi per il primo anno a BolognaFiere dal 23 al 25 novembre...

  • Due laser in azione sull’area di lavoro

    Prima Additive ha presentato le sue ultime innovazioni in tema di tecnologie additive alla fiera Formnext 2021. Adozione di sistemi intelligenti e sostenibilità ambientale sono le caratteristiche delle macchine in vetrina. Tra queste spicca la Print Genius...

  • Osservare i neutrini grazie alla stampa 3D

    L’Istituto nazionale olandese di Fisica Subatomica ha instaurato una collaborazione con Weerg per la realizzazione dei componenti stampati in 3D e utilizzati per il progetto KM3NeT (acronimo di Cubic Kilometer Neutrino Telescope): un’infrastruttura di ricerca che ospita...

  • Componenti di serie con la stampa 3D

    Götz Maschinenbau si dedica alle lavorazioni CNC di fresatura e tornitura, e produce dai prototipi ai pezzi personalizzati a lotti di piccole e medie dimensioni. L’azienda utilizzava i metodi tradizionali quali la tornitura, la saldatura, lo stampaggio...

  • Produzione additiva al servizio del cliente

    Nella produzione additiva, Hermle si pone come un fornitore di servizi grazie al nuovo centro di lavorazione MPA 42 installato presso gli stabilimenti Hermle Maschinenbau. L’azienda è focalizzata sulla ricerca di base e sviluppo di nuove tecnologie...

  • Fanuc pacchetti educational robot ITS
    Tecnologie 4.0 Fanuc in regime di agevolazione per gli ITS

    Fanuc ha realizzato per le scuole quattro pacchetti Educational IoT ready che permettono agli ITS di innovare i propri laboratori approfittando delle agevolazioni fiscali messe a disposizione dal Mise, per un totale di 15 milioni di euro...

  • Riprogettazione nel Motorsport

    I vantaggi dell’Additive Manufacturing vanno dalla riduzione della massa all’incremento delle performance dei componenti meccanici. Vediamo l’esempio di una riprogettazione per AM applicata al settore Motorsport, estratto dalla tesi di laurea di Andrea Marola presso il Politecnico...

  • Produzione additiva per componenti in titanio

    Precisione, velocità e che permette facilità di utilizzo: sono le caratteristiche della macchina per produzione additiva Trumpf TruPrint 1000, distribuita in Italia da Ridix, che hanno soddisfatto le esigenze di AM Solution per un’applicazione in ambito medicale...

  • Prima barca al mondo stampata in 3D

    Mambo è la prima barca al mondo stampata in 3D in vetroresina da Moi Composites, che ha progettato e stampato la barca a motore in fibra di vetro continua di 6,5 m e realizzata in due mesi...

Scopri le novità scelte per te x