Nesting in additivo con il servizio Build 3D di Weerg

Pubblicato il 16 novembre 2021
Weerg nesting build 3D additivo

Weerg presenta il servizio Build 3D per clienti ad alti volumi che possono ottenere grandi risparmi sfruttando i vantaggi del nesting nel 3D printing.

Tecnologie come le stampanti industriali HP Multi Jet Fusion installate in Weerg stampano infatti build di grandi dimensioni, che possono essere riempiti con centinaia di oggetti 3D, uguali o diversi tra loro per quantità, dimensione e forma. Il costo di produzione del build è fisso, a prescindere dalla quantità di pezzi contenuta. Ottimizzando i pezzi nel build grazie al nesting è quindi possibile produrre a costi unitari inferiori.

“Per un nesting ottimale, che può anche essere fatto manualmente con però notevole dispendio di risorse, consigliamo l’utilizzo di un software dedicato tra i numerosi disponibili sul mercato” spiega Matteo Rigamonti, fondatore di Weerg. Questi software svolgono in automatico la funzione di traslare e ruotare una raccolta di parti 3D nel build, al fine di ridurre al minimo lo spazio vuoto e ottimizzare qualità e quantità delle parti stampate. L’utente, inoltre, attraverso il software può specificare il numero di pezzi e la distanza minima tra le singole parti.

I massimi vantaggi si ottengono quando attraverso il nesting si riesce a riempire la totale capacità del build 3D. Il Build 3D proposto da Weerg consente di realizzare stampe 3D con tecnologia HP MJF in tre diversi materiali: Nylon PA11, Nylon PA12 e polipropilene. “Dalla sua recente presentazione, questo nuovo servizio sta riscuotendo particolare interesse tra i service che devono produrre quantità superiori alla propria capacità produttiva esternalizzando le eccedenze, oppure che si trovano ad affrontare un momentaneo surplus di lavoro o un fermo macchina – spiega Rigamonti -. Il successo di questa formula deriva anche dall’estrema facilità con cui i clienti possono effettuare il nesting, inviarci il file 3D del build con la certezza della consegna in 3 giorni lavorativi“.

Il termine nesting deriva dall’inglese ‘to nest’, ovvero ‘annidare’, e viene utilizzato per indicare una tecnica di organizzazione finalizzata a rendere più efficiente la produzione attraverso il posizionamento preventivo virtuale degli elementi che vengono incastrati tra loro come avviene nei nidi. Ad oggi il servizio Build 3D messo a punto da Weerg vede l’utilizzo della tecnologia HP MJF che garantisce prestazioni industriali in termini di qualità, produttività e tempi di realizzazione.

“Per mettere a punto questo servizio, il nostro reparto R&D ha effettuato numerose simulazioni – spiega infine Rigamonti -. Se gli utenti che acquistano il build ne sfruttano l’intera capacità, attraverso un nesting ottimale possono beneficiare di un risparmio che arriva fino al 60% rispetto a quanto avrebbero speso producendo i pezzi singolarmente”.



Contenuti correlati

  • AT automation testing appuntamento Vicenza
    Automazione e testing, A&T nel 2023 raddoppia l’appuntamento a Vicenza

    Doppio appuntamento nel 2023 per la fiera A&T – Automation & testing, manifestazione dedicata a innovazione, tecnologie, affidabilità e competenze 4.0, che il prossimo anno al tradizionale evento all’Oval Lingotto di Torino (22-24 febbraio 2023) ha in...

  • Camozzi Group inaugurazione USA Ingersoll Machine Tools
    Lavorazioni additive e ibride, nuova sede Ingersoll Machine Tools per Camozzi negli USA

    Si è tenuta negli Stati Uniti lo scorso 21 luglio l’inaugurazione del nuovo centro di produzione, assemblaggio e collaudo di Ingersoll Machine Tools, azienda statunitense del Gruppo Camozzi con sede a Rockford, Illinois, specializzata in processi di...

  • Siemens release NX
    Collaborazione interdisciplinare nel product engineering con Siemens

    Siemens Digital Industries Software annuncia la nuova release del software NX per il product engineering, che include importanti miglioramenti delle funzionalità relative alla co-progettazione elettronica, meccanica ed elettrica, al supporto della progettazione collaborativa e alla cattura e...

  • Il digitale prende il volo nell’industria aerospace

    L’industria dell’aerospace è in una fase di profonda trasformazione: dall’Industria 4.0 alla stampa 3D (polimeri e metalli), fino all’utilizzo di materiali intelligenti, robot, sensori e gestione dei dati. Il Mise (Ministero sviluppo economico) segnala 163 milioni di...

  • L’emergenza sanitaria curata con stampa 3D

    L’adozione della stampa 3D nel settore sanitario ha avuto un’accelerazione con la pandemia, dove la carenza di materiali medici essenziali è stata superata dall’adozione delle tecnologie additive direttamente nel luogo dove sono effettuate le cure. Molti gli...

  • Stampa 3D a colori, flessibile e iperrealistica con Stratasys

    Stratasys introduce i tre nuovi materiali additivi in resina colorata Agilus30 Colors per stampe soft touch dall’aspetto iperrealistico con le sue stampanti 3D serie J7 e J8 con tecnologia PolyJet. I tre materiali Agilus30 ciano, Agilus30 magenta...

  • PTC Creo versione 9 generative design additive manufacturing
    Generative design e migliorie in additive manufacturing nel CAD di PTC

    PTC presenta Creo 9, nona versione della sua piattaforma CAD che introduce diverse migliorie per consentire agli ingegneri di finalizzare i loro progetti in minor tempo, compiendo un ulteriore passo verso l’innovazione grazie all’impiego delle tecnologie più...

  • Mecfor revamping macchine utensili Parma Ucimu
    Revamping e sostenibilità nelle macchine utensili dal 24 al 26 maggio a Mecfor

    La prima edizione di Mecfor, evento dedicato a revamping, subfornitura e turning organizzato da Fiere di Parma e CEU – Centro esposizioni Ucimu, apre le sue porte dal 24 al 26 maggio, in contemporanea con SPS Italia,...

  • Formlabs IED 3DiTaly stampa 3D
    Customizzazione di massa in 3D con IED Roma, 3DiTALY e Formlabs

    Lo IED di Roma ha avviato una collaborazione con Formlabs e 3DiTALY, laboratorio pionieristico e sperimentale per la stampa 3D, per consentire ai product designer di domani di imparare a usare la tecnologia additiva e conoscerne le...

  • Automazione globale

    Gimatic opera nell’industria dell’automazione. In quasi 40 anni di attività vanta una vasta gamma di prodotti. Questa realtà industriale cresce ed espande il proprio business in tutto il mondo. L’azienda investe risorse significative nella R&D e ogni...

Scopri le novità scelte per te x