Additivo in Nylon PA12 rinforzato vetro da Weerg

Pubblicato il 8 settembre 2021
Weerg additive manufacturing additivo Nylon PA12 rinforzato vetro

Il service online per lavorazioni CNC e stampa 3D Weerg.com ha ampliato la gamma di materiali per produzione in additivo con l’introduzione del Nylon PA12 rinforzato vetro.

Il materiale è caricato per il 40% con sfere di vetro che ne potenziano rigidità e integrità strutturale, è specifico per il 3D printing e verrà lavorato con i sistemi industriali HP Multi Jet Fusion 5210, di cui Weerg vanta una delle installazioni più grandi al mondo. Per la realizzazione di parti e componenti in Nylon PA12 rinforzato vetro, Weerg ha attivato delle Processing Station e una linea Post Processing dedicate, che rafforzano ulteriormente il reparto produttivo.

“Da sempre selezioniamo e ottimizziamo i migliori materiali di stampa, con l’obiettivo di rispondere efficacemente a qualsiasi esigenza produttiva, comprese quelle di specifiche categorie merceologiche che necessitano di particolari proprietà meccaniche e fisiche” spiega Matteo Rigamonti, fondatore di Weerg. Su weerg.com è possibile ordinare stampe in Nylon PA12 caricato vetro 40% in pochi click, senza quantitativi minimi di ordine, a prezzi estremamente competitivi e con la garanzia degli stessi tempi di consegna degli altri materiali in gamma. “Ciò è reso possibile dalla nostra considerevole capacità produttiva e da un’organizzazione votata ai massimi standard di automatizzazione dell’Industry 4.0 che ci consente di ottimizzare tempi e costi di gestione per qualsiasi tipo di lavorazione” prosegue quinsi Rigamonti.

Weerg additivo materiale Nylon PA12 caricato vetro L’azienda ha già ricevuto migliaia gli ordini e richieste di preventivo per il nuovo materiale. “Si tratta prevalentemente di richieste provenienti dal settore dell’automotive, per la stampa di carter e in generale per applicazioni che necessitato di maggiore rigidità e deformazioni ridotte al minimo” racconta Rigamonti.

Il Nylon PA12 rinforzato vetro è ideale per realizzare prototipi funzionali e parti finali che richiedono elevata resistenza e precisione dimensionale, oltre a componenti piatti di grandi dimensioni che sono in generale più soggetti al rischio di deformazione. Le parti realizzate da Weerg con il nuovo materiale sono piene al 100%, caratteristica che ne accresce ulteriormente la stabilità consentendo anche di creare oggetti articolati e incatenati. Il materiale offre inoltre ottima resistenza chimica a oli, grassi, idrocarburi alifatici e alcalini, e assorbendo pochissima umidità assicura prestazioni ottimali anche all’aperto e alle basse temperature, anche sotto zero. La certificazione UL ne autentica la sicurezza contro potenziali rischi di incendio, shock elettrico e pericoli meccanici.

Il Nylon PA12 caricato vetro 40% offre inoltre una resa estetica superiore rispetto al tradizionale Nylon PA12 ed è idoneo a una vasta gamma di finiture superficiali proposte da Weerg, che vanno dalla classica tintura alla verniciatura industriale con vernici bicomponente disponibili in diverse colorazioni, sia in versione semimatt, sia semigloss. Trattamenti che migliorano l’estetica dei pezzi preservandone intatte le caratteristiche fisiche e meccaniche.



Contenuti correlati

  • EOS Al2139 AM lega alluminio additivo
    Additivo in alluminio ad alta resistenza da EOS

    EOS amplia la sua gamma di materiali per stampa 3D industriale con EOS Aluminium AI2139 AM, lega progettata specificamente per additive manufacturing che offre leggerezza per ridurre notevolmente il peso delle parti, alta resistenza e prestazioni elevate...

  • Hexagon Odyssee A eye simulazione ingegneristica CAE
    CAE semplificato e potenziato con l’AI in Hexagon MI

    La divisione Manufacturing intelligence di Hexagon presenta Odyssee A-Eye, strumento di intelligenza artificiale che migliora progettazione e simulazione ingegneristica con le soluzioni CAE dell’azienda. Lo strumento applica il riconoscimento avanzato dei modelli a immagini, fotografie, video e...

  • Due laser in azione sull’area di lavoro

    Prima Additive ha presentato le sue ultime innovazioni in tema di tecnologie additive alla fiera Formnext 2021. Adozione di sistemi intelligenti e sostenibilità ambientale sono le caratteristiche delle macchine in vetrina. Tra queste spicca la Print Genius...

  • Osservare i neutrini grazie alla stampa 3D

    L’Istituto nazionale olandese di Fisica Subatomica ha instaurato una collaborazione con Weerg per la realizzazione dei componenti stampati in 3D e utilizzati per il progetto KM3NeT (acronimo di Cubic Kilometer Neutrino Telescope): un’infrastruttura di ricerca che ospita...

  • Componenti di serie con la stampa 3D

    Götz Maschinenbau si dedica alle lavorazioni CNC di fresatura e tornitura, e produce dai prototipi ai pezzi personalizzati a lotti di piccole e medie dimensioni. L’azienda utilizzava i metodi tradizionali quali la tornitura, la saldatura, lo stampaggio...

  • Produzione additiva al servizio del cliente

    Nella produzione additiva, Hermle si pone come un fornitore di servizi grazie al nuovo centro di lavorazione MPA 42 installato presso gli stabilimenti Hermle Maschinenbau. L’azienda è focalizzata sulla ricerca di base e sviluppo di nuove tecnologie...

  • Riprogettazione nel Motorsport

    I vantaggi dell’Additive Manufacturing vanno dalla riduzione della massa all’incremento delle performance dei componenti meccanici. Vediamo l’esempio di una riprogettazione per AM applicata al settore Motorsport, estratto dalla tesi di laurea di Andrea Marola presso il Politecnico...

  • Produzione additiva per componenti in titanio

    Precisione, velocità e che permette facilità di utilizzo: sono le caratteristiche della macchina per produzione additiva Trumpf TruPrint 1000, distribuita in Italia da Ridix, che hanno soddisfatto le esigenze di AM Solution per un’applicazione in ambito medicale...

  • Prima barca al mondo stampata in 3D

    Mambo è la prima barca al mondo stampata in 3D in vetroresina da Moi Composites, che ha progettato e stampato la barca a motore in fibra di vetro continua di 6,5 m e realizzata in due mesi...

  • Nuove opportuntà in modalità ibrida

    La combinazione di tecniche additive e sottrattive CNC ha potenziali enormi per il manifatturiero, in termini di circolarità, funzionalizzazione dei componenti e mass customization. Diverse sono però ancora le sfide da superare, dalla finitura alla configurazione del...

Scopri le novità scelte per te x