Fabbricazione additiva su larga scala, Oqton e Riven nel GrabCAD di Stratasys

Pubblicato il 23 marzo 2022
Stratasys partner GrabCAD AM fabbricazione additiva Oqton Riven

Stratasys accoglie due nuovi partner, Oqton e Riven, nel GrabCAD software partner program, a supporto della fabbricazione additiva su larga scala. Oqton è una società con sede a Gand (Belgio), che sviluppa sistemi operativi per la produzione basati su cloud; Riven, con sede a Berkeley (California), fornisce l’intelligenza della realtà 3D per la fabbricazione digitale.

Il GrabCAD Software Partner Program fa parte della piattaforma di fabbricazione additiva introdotta di recente da Stratasys, che integra le applicazioni GrabCAD con quelle di partner software terzi attraverso gli SKD (software development kit). La piattaforma aperta e pensata per le imprese abilita la connessione bidirezionale tra stampanti 3D, fabbricazione additiva e applicazioni industriali per una più ampia infrastruttura di Industria 4.0.

“I nuovi partner di GrabCAD Software ci danno la possibilità di accrescere la quantità di tecnologie disponibili attraverso la piattaforma GrabCAD AM, permettendoci di contribuire agli obiettivi dei nostri clienti attraverso un ecosistema connesso in grado di sostenere la fabbricazione additiva su larga scala – afferma Paul Giaconia, vice presidente per i prodotti software in Stratasys -. Diamo il benvenuto a questi due nuovi partner. Siamo ansiosi di continuare a far crescere questo programma e a sostenere le iniziative Industria 4.0 dei nostri clienti”.

Stratasys partner GrabCAD AM fabbricazione additiva Oqton RivenOqton fornisce agli utenti una piattaforma software basata su cloud, indipendente dalla macchina, che sfrutta l’AI per automatizzare attività ripetitive e utilizza le funzionalità intelligenti dell’IoT per automatizzare l’intero flusso di lavoro dell’additive manufacturing, attraverso e oltre il piano di produzione, ivi inclusi il monitoraggio degli ordini, programmazione, reticolazione, preparazione della costruzione e slicing. La soluzione, appositamente concepita per la fabbricazione additiva, permette agli utenti di creare facilmente dashboard in tempo reale e rapporti automatizzati per ottimizzare il processo di produzione e ridurre il più possibile i tempi di commercializzazione del prodotto.

“La nostra soluzione permette a uomini e macchine di lavorare in sinergia senza soluzione di continuità ed è proprio questa la differenza fondamentale tra il successo e il fallimento della produzione – ha dichiarato Benjamin Schrauwen, CEO di Oqton -. Abbiamo semplificato molto la combinazione e la visualizzazione dei dati provenienti da diverse macchine, da diversi produttori e da diverse tecnologie. Collaborando con Stratasys possiamo aiutare i nostri clienti comuni a raggiungere il successo nella produzione automatizzata”.

River è invece una società di software open source basata su cloud specializzata in intelligenza della realtà 3D che accelera la produzione in serie di parti di uso finale ad alta precisione fabbricate in additivo. Utilizzando i dati di realtà 3D provenienti da scanner e algoritmi brevettati, il software di Riven consente ai team di ingegneria e produzione di ridurre le iterazioni e i tempi di lavorazione, migliorando l’esperienza del cliente. Riven ha introdotto la funzionalità Warp-Adapted-Model (WAM), che permette alle parti di produzione stampate con tecnologie di fabbricazione additiva, tra cui FDM, fusione a letto di polvere e stereolitografia, di essere da due a 10 volte più accurate delle parti stampate dal CAD. WAM è scalabile da singoli pezzi di alto valore alla produzione in serie, consentendo nuove ed entusiasmanti applicazioni di uso finale.

James Page, fondatore e CTO di Riven, ha osservato: “Insieme a Stratasys siamo consapevoli di quanto sia essenziale che le parti di produzione siano consegnate rapidamente e secondo le specifiche perché la fabbricazione additiva possa esprimere il suo pieno potenziale. La tecnologia predittiva e di apprendimento automatico di nuova generazione di Riven consente ai clienti di ottenere parti di maggiore qualità riducendo i tempi di produzione”.



Contenuti correlati

  • Progettare FMS per l’Aerospace

      MCM progetta e produce macchine e FMS per l’industria dell’aerospace (ma non solo). L’azienda, nel solco del paradigma di industria 4.0, è in grado di elaborare simulazioni altamente realistiche capaci di prevedere non solo il processo...

  • Protom crescita 2021 Salvatore Rionero smart manufacturing KTI
    Smart manufacturing, la crescita 2021 della KTI company italiana Protom

    La KTI (knowledge & technology-intensive) company italiana Protom chiude il 2021 con una produzione oltre i 22 milioni di euro (dai 14,5 del 2020), e si appresta a superare i 30 milioni a fine 2022. Le grandi...

  • Il digitale prende il volo nell’industria aerospace

    L’industria dell’aerospace è in una fase di profonda trasformazione: dall’Industria 4.0 alla stampa 3D (polimeri e metalli), fino all’utilizzo di materiali intelligenti, robot, sensori e gestione dei dati. Il Mise (Ministero sviluppo economico) segnala 163 milioni di...

  • L’emergenza sanitaria curata con stampa 3D

    L’adozione della stampa 3D nel settore sanitario ha avuto un’accelerazione con la pandemia, dove la carenza di materiali medici essenziali è stata superata dall’adozione delle tecnologie additive direttamente nel luogo dove sono effettuate le cure. Molti gli...

  • Soluzioni integrate per produzione automatizzata

    La tedesca Waldemar Link produce componenti per il settore medicale, da diversi anni l’azienda ha installato più di 50 macchine utensili a controllo numerico di DMG Mori sempre più automatizzate e che lavorano su tre turni. Recenti...

  • Duplomatic innovazione digitale sostenibile
    Transizione digitale sostenibile con Duplomatic dalla SPS di Parma

    La business unit Mechatronics di Duplomatic ha organizzato nella cornice di SPS a Parma un incontro dedicato al ruolo della tecnologia e dell’innovazione a servizio della trasformazione dell’industria verso la sostenibilità e la valorizzazione del fattore umano....

  • Genesis Robotics sede Germania Matteo Stagni
    Sede in Germania per Genesis Robotics sotto la guida di Matteo Stagni

    Genesis Robotics & Motion Technologies, produttore del motore direct drive LiveDrive a elevata densità di coppia per robotica e automazione, annuncia l’apertura di un ufficio a Francoforte, Germania, per servire al meglio l’innovativo mercato in rapida espansione...

  • Nutanix Leas tecnologia iperconvergente
    Tecnologia iperconvergente Nutanix per gli impianti di saldatura automatizzata di Leas

    Leas, realtà attiva nell’ambito degli impianti di saldatura integrata a elevata automazione, ha scelto le soluzioni di hybrid multicloud computing di Nutanix per rinnovare la propria infrastruttura. L’azienda ha inoltre deciso di posizionare in piena vista il...

  • Murrelektronik nomina Bardella
    Maurizio Bardella sale al vertice della direzione tecnica di Murrelektronik

    Maurizio Bardella è il nuovo technical director di Murrelektronik, subentrando a Luigi Mandelli che ha ricoperto il ruolo in azienda per quasi vent’anni. Il nuovo responsabile dell’ufficio tecnico di Murrelektronik coordinerà varie attività fornendo il proprio supporto...

  • Stampa 3D a colori, flessibile e iperrealistica con Stratasys

    Stratasys introduce i tre nuovi materiali additivi in resina colorata Agilus30 Colors per stampe soft touch dall’aspetto iperrealistico con le sue stampanti 3D serie J7 e J8 con tecnologia PolyJet. I tre materiali Agilus30 ciano, Agilus30 magenta...

Scopri le novità scelte per te x