Compressori a due stadi CompAir nello spazio di un monostadio

Pubblicato il 15 ottobre 2021
CompAir compressori FourCore

La gamma di compressori FourCore da 160, 200 e 250 kW di CompAir offre l’efficienza di un sistema a due stadi con l’ingombro ridotto di un monostadio.

Confrontati con i precedenti compressori a stadio singolo dell’azienda delle stesse dimensioni, i nuovi modelli sono fino all’8% più efficienti, offrendo una soluzione lubrificata ad olio studiata anche per ridurre l’utilizzo di materiali e gli sprechi, migliorando la sostenibilità durante l’intero ciclo di vita del prodotto. I nuovi compressori sono infatti il risultato di diverse innovazioni di prodotto e di soluzioni di design, sviluppati con l’obiettivo di ridurre il numero di componenti e i materiali superflui.

Cuore della gamma è il nuovo elemento compressore GD10-DS di CompAir, che dà il nome FourCore. L’elemento compressore a due stadi utilizza quattro ingranaggi invece di tre, per offrire una regolazione flessibile della velocità del rotore sia a basse che ad alte pressioni, nonché le migliori prestazioni possibili a diverse pressioni di scarico e velocità dell’albero. L’elemento compressore è inoltre semi-integrato: il filtro dell’olio, le valvole di controllo e di temperatura e il sistema di distribuzione sono tutti integrati al suo interno. Ciò comporta meno collegamenti e tubazioni, riducendo al minimo la probabilità di perdite e rendendo più semplice la manutenzione.

CompAir FourCore elemento compressoreLa progettazione e la produzione degli elementi compressori avvengono nel centro di eccellenza dell’azienda a Simmern, in Germania: proprietari e operatori possono pertanto avere la certezza che i prodotti soddisfano i più alti standard di qualità per cui il marchio è noto. La soluzione funziona in modo più efficiente rispetto alle tecnologie di compressione alternative fin dall’inizio del ciclo di vita del prodotto. In alcune prove di confronto effettuate dall’azienda, rispetto a un compressore tradizionale il nuovo modello da 160 kW, tenuto in funzione per 8.000 ore all’anno, può ridurre le emissioni di gas serra equivalenti a 32 autovetture, o 598.000 km percorsi da una singola autovettura, nel corso di un anno. Ciò corrisponde al quantitativo di carbonio assorbito da 732.500 m² di foresta. Ancora, sotto il profilo dell’impatto ambientale, rispetto a un compressore convenzionale a due stadi il nuovo modello da 200 kW utilizza il 22% in meno di materiali e può contribuire a ridurre gli sprechi fino al 19%.

Grazie ai notevoli risparmi energetici possibili, i periodi di ammortamento previsti per la gamma di compressori FourCore vanno da uno a due anni, rappresentando per le aziende un investimento in una soluzione per aria compressa che avrà un grande risvolto positivo sui loro utili netti. Un recuperatore di calore integrato è inoltre previsto come opzione sulla nuova gamma, per aiutare a fornire ulteriori efficienze energetiche. Le aziende possono riutilizzare il calore generato da un compressore, che altrimenti verrebbe disperso nell’atmosfera, riciclando questa energia per riscaldare l’acqua, per il riscaldamento degli spazi o per i processi applicativi in altre aree dell’impianto.

Disponibili sia in modelli con raffreddamento ad aria che ad acqua, così come con opzioni a velocità variabile e a velocità fissa, i compressori sono coperti dalla garanzia Assure di CompAir. Quest’ultima è estesa a dieci anni sull’elemento compressore (o fino a 44.000 ore) e a sei anni sul gruppo compressore. Un motore elettrico IE4 efficiente e a risparmio energetico è compreso come standard di gamma.

“Abbiamo sviluppato la nostra ultima gamma FourCore per fornire una soluzione per aria compressa di qualità superiore, idealmente adatta ai grandi utilizzatori di energia, come quelli dei settori manifatturiero e automobilistico – spiega Dora Artemiadi, responsabile prodotti di CompAir -. Il nuovo elemento compressore GD10-DS è fondamentale in questo, poiché ci ha permesso di creare un compressore che può fornire tutta l’efficienza di una macchina a due stadi, pur occupando solo lo spazio di un sistema a stadio singolo. Per coloro che dispongono di uno spazio limitato, questo tipo di innovazione potrebbe rappresentare un’enorme differenza nel consumo energetico, riducendo drasticamente i costi. Supportate dalla più vasta gamma di prodotti per il trattamento dell’aria, tutti forniti da un unico marchio per facilitare la vita dei nostri clienti, le organizzazioni che scelgono un sistema della nostra gamma FourCore hanno la sicurezza data da una soluzione per aria compressa senza eguali”.



Contenuti correlati

  • Leister saldatura laser Werkcam Vorwerk
    Saldatura laser Leister per componenti plastici Werkcam

    Werkcam, azienda del gruppo Think Plastic con sede ad Arcore, in Brianza, nata per produrre i componenti impiegati negli aspirapolvere Vorwerk Folletto, ha sviluppato con Leister un sistema robotizzato per saldatura laser dei due mezzi gusci che...

  • Mecspe 2021 numeri manifattura fabbrica senza limiti
    Fabbrica aperta e sostenibile, grande riscontro per Mecspe 2021

    Si è chiusa con un totale di 48.562 visitatori la 19ima edizione di Mecspe, fiera dedicata alla manifattura e a Industria 4.0 organizzata da Senaf, tenutasi per il primo anno a BolognaFiere dal 23 al 25 novembre...

  • Bosch Rexroth Smart MechatroniX kit meccatronica pressatura
    Fabbrica smart e flessibile con i kit di meccatronica Bosch Rexroth

    Semplicità e velocità di sviluppo e implementazione ispirano la piattaforma Smart MechatroniX di Bosch Rexroth, pensata per la fabbrica del futuro che sarà più intelligente, flessibile, connessa e software-based rispetto ai plant produttivi attuali. Garantendo al contempo...

  • RS Components distribution centre centro distribuzione
    Distribuzione avanzata e ampliata in Europa per RS Components

    RS Components, marchio commerciale di Electrocomponents plc, ha inaugurato l’espansione del centro di distribuzione a Bad Hersfeld, in Germania, uno dei più grandi nella rete globale di supply chain dell’azienda situato nel cuore dell’Europa. Completamente automatizzato e...

  • Atlas Copco acquisizione aria compressa Steri
    Acquisizioni nel settore aria compressa, Steri entra in Atlas Copco

    Atlas Copco annuncia di aver acquisito Steri, distributore italiano di apparecchiature ad aria compressa e servizi correlati. L’azienda consolida così la sua presenza nel torinese, sul mercato industriale del Piemonte e della Valle D’Aosta, dove sono principalmente...

  • Nuova Oleodinamica Bonvicini elettrico
    Spinta su automotive elettrico per Nuova Oleodinamica Bonvicini

    Attenta alle tematiche di sostenibilità e riduzione delle emissioni, Nuova Oleodinamica Bonvicini rinnova il proprio impegno verso il settore dell’automotive elettrico, dando una seconda possibilità a un comparto che, ostacolato dalla crisi europea e dalla pandemia, negli...

  • Nord Drivesystems inverter macchine mobili
    Inverter Nord Drivesystems su macchine mobili

    In sistemi di azionamento ottimizzati su sistemi di macchine mobili compatte, come pompe e ventilatori fino a 22 kW impiegati nell’industria del vino o nelle macchine per molatura e pulizia dei pavimenti, l’inverter Nordac Flex SK 200E...

  • schaeffler fatturato nove mesi 2021 CEO klaus-rosenfeld
    Fatturato 2021 in crescita a doppia cifra per Schaeffler

    Il fatturato nei primi nove mesi del 2021 del Gruppo Schaeffler è cresciuto del 15,9% sullo stesso periodo del 2020, al netto degli effetti di cambio, raggiungendo la cifra di 10.346 milioni di euro. L’aumento è dovuto...

  • Parker elettrificazione mobile expert insights
    Elettrificazione mobile, tech talk Parker il 18 novembre

    Parker Hannifin organizza giovedì 18 novembre un tech talk ‘Expert insights’ dedicato al tema elettrificazione mobile discusso da due leader dell’azienda, il chief technology and innovation officer Mark Czaja e il vice president del business development –...

  • Schaeffler operazioni impatto zero entro 2040
    Schaeffler, operatività a impatto zero entro il 2040

    Avendo già raggiunto gli iniziali obiettivi della propria Roadmap per la sostenibilità adottata nel 2019, il Gruppo Schaeffler accelera il passo e annuncia che opererà come azienda a impatto zero entro il 2040. Gli stabilimenti produttivi (Scope...

Scopri le novità scelte per te x