Atomat continua la tradizione dei torni Giana

Pubblicato il 11 ottobre 2021

Da oltre cinquant’anni Atomat opera nel settore dell’acciaio, producendo rulli per la laminazione e macchine utensili CNC di medio-grande dimensione dedicate sia ai grandi laminatoi a caldo sia alle officine meccaniche di precisione. Atomat raccoglie e innova la grande tradizione dei torni Giana. Ne parliamo con Fabio Martecchini, amministratore delegato di Atomat

Leggi e scarica l’articolo.

 

Stefano Soresina



Contenuti correlati

  • siderweb comparto trafilerie Bilanci d'acciaio
    Trafilerie, i dati relativi al 2020 nell’analisi siderweb

    Anno 2020 complicato anche per il comparto delle trafilerie, che nei dati contenuti nell’analisi di siderweb Bilanci d’acciaio 2021 ha generato un fatturato di 1,544 miliardi di euro, in calo del 16,2% sul 2019. Il valore aggiunto...

  • La tornitura si fa multitasking

    Il tornio è diventato ormai un vero e proprio centro di lavorazione che consente di eseguire svariate operazioni, che vanno dalla fresatura alla foratura, dalla maschiatura alla rettificatura fino al trattamento superficiale. È così diventata una macchina...

  • Macchine CNC Atomat in vetrina a MecSpe 2021

    Atomat parteciperà a MecSpe 2021, la fiera dell’industria manifatturiera che quest’anno si svolgerà nella nuova location di BolognaFiere. Nel Padiglione 19 – stand B33, Atomat presenterà non solo l’azienda ma, in particolare, la versatilità delle sue macchine...

  • Assofond nomina presidente Fabio Zanardi
    Cambio al vertice Assofond, Fabio Zanardi è il nuovo presidente

    Fabio Zanardi, presidente e ad di Zanardi Fonderie, è il nuovo presidente di Assofond, l’associazione di Confindustria che rappresenta le imprese di fonderia italiane. Zanardi subentra a Roberto Ariotti, alla guida di Assofond dal 2013 e attualmente...

  • SKF target zero emissions zero emissioni 2050 Gustafson
    Catena di fornitura a zero emissioni per SKF entro il 2050

    SKF ha annunciato nuovi e ancora più sfidanti target nel suo impegno verso la sostenibilità, con l’obiettivo di trasformare la sua catena di fornitura in un sistema a zero emissioni di gas serra entro il 2050. “Avendo...

  • L’intralogistica si fa flessibile con Roeq

    Roeq presenta il suo nuovo lifter che, in abbinamento a una gamma di soluzioni integrative come portapallet, carrelli e forcelle, consente di creare processi logistici snelli e flessibili. Obiettivo è quello di incrementare la produttività e la...

  • Nasce il Polo Nazionale per startup robotiche

    RoboIT è il primo dei Poli Nazionali di trasferimento tecnologico, l’unico nella robotica, e nasce dalla collaborazione di Cassa Depositi e Prestiti con l’Istituto Italiano di Tecnologia coinvolgendo Università, Leonardo e partner specializzati nella robotica. Il Polo...

  • Isole robotizzate Ready to Use per ogni esigenza

    Iron’s Technology, azienda italiana con sede a Cesena, che ha dato avvio alla realizzazione di un progetto di standardizzazione unico nel suo genere, utilizzando i robot Motoman GP di Yaskawa: le isole robotizzate ‘Ready to Use’ capaci...

  • Ripetibilità e precisione grazie al cobot

    Uno dei maggiori clienti di LEM Optical ha richiesto di applicare una marcatura laser sul frontale dell’occhiale prodotto dall’azienda di Galliate Lombardi (VA). Per assicurare ripetibilità e precisione al processo occorreva una soluzione di automazione per mantenere...

  • Flessibilità nel montaggio di cartucce di rubinetti

    Per assemblare con flessibilità i diversi componenti che costituiscono la ‘cartuccia’ dei rubinetti che produce, Idral ha inserito nella linea di montaggio un cobot YuMi di ABB. Il sistema di visione integrato sulle pinze del collaborativo gli...

Scopri le novità scelte per te x