Dal progetto al prodotto: colmiamo il ‘digital gap’

È possibile colmare il divario fra progettazione e produzione accelerando il time-to-market e riducendo i costi di sviluppo in campo manifatturiero?

Pubblicato il 8 novembre 2021

Tenere il passo adeguandosi alle mutevoli richieste dei consumatori e reagire rapidamente alle dinamiche di mercato: sono questi oggi gli obiettivi prioritari delle aziende manifatturiere, che al contempo devono gestire la crescente complessità dei processi e dei prodotti.

Per superare questa sfida serve un’infrastruttura digitale efficace, in grado di collegare i sistemi di progettazione, i team di ingegneria e le attività di produzione riducendo il più possibile la probabilità di errori, le rilavorazioni e i ritardi sulla linea di produzione.

Finora la BOM si è rivelata un valido strumento per le industrie manifatturiere. Tuttavia, con un ritmo di sviluppo dei prodotti sempre più rapido e complesso, le distinte materiali non rappresentano più il modo più efficiente per scambiare le informazioni su prodotti e produzione (PMI, Product and Manufacturing Information).

Una distinta materiali di progettazione (EBOM) contiene la struttura del prodotto e i dati dettagliati per ciascun componente. Può inoltre offrire ulteriori informazioni tecniche per garantire processi corretti di approvvigionamento, produzione o acquisto. Il reparto di ingegneria può condividere queste informazioni con la produzione, che a sua volta crea distinte materiali di produzione (MBOM) indipendenti, per supportare i processi produttivi e la pianificazione.

Per mantenere EBOM e MBOM sincronizzate sono necessari processi di integrazione dei sistemi e/o attività manuali. Il risultato? Processi inefficienti ed elevate probabilità di errore. Garantire la sincronizzazione continua dell’intera struttura del prodotto CAD per la progettazione e un’EBOM distinta per le informazioni di progettazione non è semplice. Inoltre, uno sviluppo dei prodotti vincente si fonda sull’interazione dinamica tra componenti meccanici, elettronici e software per offrire funzionalità avanzate. È essenziale quindi eliminare l’isolamento fra le varie funzioni e consentire agli ingegneri di visualizzare, convalidare e ottimizzare i progetti come un unicuum integrato.

La piattaforma 3DEXPERIENCE di Dassault Systèmes (DS) consente la collaborazione multidisciplinare offrendo una rappresentazione accurata e aggiornata del prodotto durante l’intero processo, dall’ingegneria alla produzione.

Connettere digitalmente progettazione e produzione con 3DEXPERIENCE consente di migliorare la comunicazione e la collaborazione tra i team di lavoro, grazie a una definizione del prodotto virtuale e condivisa, accessibile a tutte le parti connesse alla piattaforma, che supporta lo sviluppo di attività multidisciplari e semplifica l’intero processo.

Scopri in questo e-book come la piattaforma 3DEXPERIENCE supporti un approccio più valido ai processi BOM attuali con una definizione virtuale del prodotto. Si ottengono così un time-to-market più rapido, una riduzione dei costi, un’accelerazione del time-to-revenue e un vantaggio competitivo sul mercato.

SCARICA GRATUITAMENTE L’E-BOOK



Contenuti correlati

  • Walvoil awards riconoscimenti 2021
    Riconoscimenti di fine 2021 per Walvoil, tra formazione e sostenibilità

    Walvoil ha chiuso il 2021 con tre importanti riconoscimenti, tra cui figura il BAQ2021, il bollino per l’alternanza scuola-lavoro di qualità assegnato da Confindustria. L’azienda ha poi ricevuto il JCB Suppliers award in occasione della Suppliers Conference...

  • Virtual commissioning per rivedere la linea di progetto prima della realizzazione   

      Nel mercato manifatturiero di oggi, la sfida che hanno dinnanzi ingegneri, produttori, line builder e integratori di sistemi deve trasferirsi efficientemente dalle idee alla realizzazione. Occorre poter intraprendere tutti quei passi possibili che hanno l’obiettivo di...

  • Federmeccanica: produzione +21,8%, continua la fase espansiva

    Sono stati presentati oggi i risultati dell’indagine congiunturale di Federmeccanica sull’Industria Metalmeccanica, giunta alla sua 160a edizione. Prosegue, anche nella seconda metà dell’anno in corso, la fase espansiva iniziata a partire dal mese di giugno del 2020,...

  • Amaplast plastica nomine conferma presidente Dario Previero
    Macchine plastica e gomma a doppia cifra per il 2021 nei dati Amaplast

    Crescita 2021 a doppia cifra per il settore macchine, attrezzature e stampi per plastica e gomma nei dati di preconsuntivo elaborati da MECS-Centri studi Amaplast, con la produzione che a fine anno dovrebbe arrivare a 4,35 miliardi...

  • Nord adattatori motori Nema
    Adattatori per motori Nord modulari a maggiore velocità

    Nord Drivesystems presenta la serie ottimizzata di adattatori per motori Nema, che offre limiti di velocità più elevati e maggiore modularità, durata utile dei cuscinetti superiore e massima flessibilità per il design delle macchine. Grazie alla modularità...

  • Parker valvole sfiato standard EEMUA 182
    Valvole di strumentazione Parker conformi EEMUA 182

    Parker Hannifin ha lanciato un nuovo processo per le valvole di strumentazione per la conformità di progettazione EEMUA 182. La gamma di valvole della serie EP Pro-Bloc, prodotta nello stabilimento di Barnstaple, Devon, Regno Unito, ha una...

  • Comsol rinnovabili simulazione
    Simulazione nelle energie rinnovabili al Comsol Day

    Più di quattrocento partecipanti da tutta Europa hanno seguito il Comsol Day: Renewable energy, 14imo evento virtuale organizzato quest’anno dalla multinazionale svedese e dedicato alla simulazione nell’industria delle energie rinnovabili, tenutosi il 9 novembre scorso. Daniele Panfiglio,...

  • Hawe Italiana a disposizione delle esigenze del mercato

    Oltre alla promozione, presentazione e commercializzazione di componenti prodotti da Hawe Hydraulik, Hawe Italiana ormai da diversi anni si occupa di progettare e mettere a punto soluzioni customizzate che rispecchiano le specifiche esigenze del cliente, quali sistemi...

  • Test Industry nomina Paolo Mastrostefano
    Paolo Mastrostefano nominato CEO di Test Industry

    Paolo Mastrostefano è stato eletto nuovo amministratore delegato di Test Industry lo scorso 1° ottobre. In concomitanza, Daniele Cesare Spezzaballi ha assunto il ruolo di responsabile delle operations (COO). Paolo Mastrostefano si è laureato in Ingegneria elettronica...

  • Istat, produzione industriale a settembre

    Secondo i dati Istat, a settembre, la produzione industriale cresce marginalmente su base mensile. Nel complesso del terzo trimestre la dinamica congiunturale resta positiva, seppure in rallentamento rispetto ai trimestri precedenti. Il livello destagionalizzato dell’indice di settembre...

Scopri le novità scelte per te x