Tessuti umani stampati in 3D nel centro fiorentino di The3DGroup

Pubblicato il 6 ottobre 2020
The3DGroup stampante tessuti umani

E’ in uso ai tecnici di Bio3Dmodel, fabbrica digitale a Firenze del Gruppo SolidWorld/The3dGroup dedicata al biomedicale, il primo modello europeo della rivoluzionaria stampante Stratasys J750 DPA (digital anatomy printer), stampante 3D in grado di replicare non solo la forma ma anche la consistenza dei diversi organi e tessuti umani.

Il dispositivo opera con resine fotosensibili ed è in grado di utilizzare in un solo progetto diversi materiali contemporaneamente, con consistenze e colori diversi. La stampante può così replicare una mano completa, o un cuore, o un sistema vascolare con vene dello spessore di 1,5 mm. Abbinato al software Medviso che analizza le immagini mediche, il dispositivo crea modelli tridimensionali degli organi su cui si deve intervenire a partire da una tac o da una risonanza magnetica.

Modello_Digital Anatomy_cuoreIl servizio è a disposizione di ospedali, università e centri di ricerca, e tre sono i principali utilizzi: preparazione di interventi complessi, grazie alla preparazione di una copia degli organi su cui provare la migliore strategia operatoria, la formazione dei medici (senza ricorso ad animali o cadaveri umani) e la creazione di protesi o ‘dime chirurgiche’ che guidano la mano del chirurgo durante un intervento.

The3DGroup è una rete di aziende specializzate nei diversi ambiti dell’industria 4.0, con una serie di fabbriche digitali dedicate ai distretti più all’avanguardia, come ad esempio il Veneto per lo Sportsystem e l’Emilia Romagna per il packaging e l’automotive. Per il biomedicale, altro settore in cui l’Italia fa la differenza, il Gruppo ha scelto Firenze come sede di Bio3Dmodel, in ragione della presenza di un ecosistema di eccellenze con cui sarà possibile collaborare. Il Centro di Firenze fa capo direttamente a una delle aziende del Gruppo, CAD Manager, i cui ingegneri si stanno già formando per l’utilizzo della macchina di Stratasys.

Allo sviluppo dei progetti richiesti insieme ai tecnici del centro lavorano quindi medici e ingegneri di due importanti centri di ricerca: e-SPpres3D, Spinoff del centro EndoCAS (Computer Assisted Surgery) dell’Università di Pisa, e il gruppo TIP – Team per l’Innovazione di Processo e Prodotto del Dipartimento di Ingegneria Industriale dell’Università di Firenze.



Contenuti correlati

  • Mecspe 2021 numeri manifattura fabbrica senza limiti
    Fabbrica aperta e sostenibile, grande riscontro per Mecspe 2021

    Si è chiusa con un totale di 48.562 visitatori la 19ima edizione di Mecspe, fiera dedicata alla manifattura e a Industria 4.0 organizzata da Senaf, tenutasi per il primo anno a BolognaFiere dal 23 al 25 novembre...

  • Componenti di serie con la stampa 3D

    Götz Maschinenbau si dedica alle lavorazioni CNC di fresatura e tornitura, e produce dai prototipi ai pezzi personalizzati a lotti di piccole e medie dimensioni. L’azienda utilizzava i metodi tradizionali quali la tornitura, la saldatura, lo stampaggio...

  • Fanuc pacchetti educational robot ITS
    Tecnologie 4.0 Fanuc in regime di agevolazione per gli ITS

    Fanuc ha realizzato per le scuole quattro pacchetti Educational IoT ready che permettono agli ITS di innovare i propri laboratori approfittando delle agevolazioni fiscali messe a disposizione dal Mise, per un totale di 15 milioni di euro...

  • Quickparts stampa 3D produzione on demand
    Servizi di produzione on demand additiva e tradizionale con Quickparts

    L’ex business unit di produzione on-demand di 3D Systems è stata venduta alla società di private equity statunitense Trilantic, portando alla nascita della società indipendente Quickparts. La vendita dell’unità produttiva è avvenuta in linea con la strategia...

  • Formlabs Mecspe stampa 3D post elaborazione
    Post elaborazione in stampa 3D Formlabs alla Mecspe

    Formlabs presenta a Mecspe 2021 (Pad. 36, Stand E30) due soluzioni per la post-elaborazione, Form Wash L e Form Cure L, che completano l’ecosistema di stampa 3D di grande formato dell’azienda che include le stampanti additive SLA...

  • Stratasys GrabCAD additive manufacturing workflow
    Gestione integrata del workflow additivo con piattaforma Stratasys

    Stratasys lancia GrabCAD, piattaforma per additive manufacturing aperta ed enterprise-ready per la gestione integrata dell’intero flusso di lavoro di produzione con stampanti 3D industriali, sia di Stratasys che di altri marchi. La soluzione è progettata per soddisfare...

  • Weerg nesting build 3D additivo
    Nesting in additivo con il servizio Build 3D di Weerg

    Weerg presenta il servizio Build 3D per clienti ad alti volumi che possono ottenere grandi risparmi sfruttando i vantaggi del nesting nel 3D printing. Tecnologie come le stampanti industriali HP Multi Jet Fusion installate in Weerg stampano...

  • ITS, al via le domande di incentivi per 15 milioni

    Entro il 3 dicembre gli ITS (Istituti Tecnici Superiori) potranno richiedere agevolazioni per l’acquisto di beni strumentali, materiali e immateriali, macchinari e servizi che rientrano nell’ambito del Piano Nazionale Industria 4.0. Il ministero dello Sviluppo Economico ha...

  • ICIM Group Anima Confindustria cariche nuove nomine
    Nuova squadra ICIM, rinnovate tutte le cariche ai vertici

    ICIM Group, polo di competenze a maggioranza Anima Confindustria, annuncia l’avvenuto rinnovo di tutte le cariche della holding e delle sue società operative, che propongono servizi di testing, ispezione, certificazione, supporto tecnico e formazione alle aziende. Tra...

  • MakerBot supporto idrosolubile RapidRinse stampa 3D
    Supporti 3D idrosolubili per additivo in ABS da MakerBot

    Il supporto a scioglimento rapido MakerBot RapidRinse e i nuovi materiali ABS-R di MakerBot, società del gruppo Stratasys, sono stati sviluppati per semplificare il workflow di stampa 3D tramite piattaforma Method X. La piattaforma rende la stampa...

Scopri le novità scelte per te x