Taglio metalli sempre più 4.0, ecco le prospettive 2022 in ISTech

Pubblicato il 19 gennaio 2022
Istech bilancio 2021 Rescaldani taglio dei metalli

Il 2021 nel segmento del taglio dei metalli è stato un anno segnato dalla ripresa di molti settori per ISTech, soprattutto per il mercato interno grazie anche al supporto degli incentivi per investimenti in beni strumentali e tecnologie 4.0.

Una rinnovata dinamicità è stata però rilevata anche sui mercari all’estero. Buone sono state anche le prestazioni del marchio Klaeger sui mercati di lingua tedesca, da sempre quelli dove è più conosciuto e apprezzato. Al contempo l’anno appena concluso ha portato anche difficoltà di approvvigionamento per molte materie prime, come spiega Alessandro Rescaldani, amministratore delegato di ISTech: “I problemi di approvvigionamento ci sono stati, per molte materie prime, dai metalli alla plastica, e questo ha influenzato la disponibilità di componenti che utilizziamo, ma per qualche motivo non ha colpito ugualmente tutti i fornitori; la nostra politica di diversificare i canali di approvvigionamento e la ricerca costante di fornitori di componenti di qualità ci ha permesso di evadere i nostri ordini, anche se con qualche difficoltà in più. Molte aziende hanno fatto fronte al problema degli approvvigionamenti aumentando le scorte. Nel nostro caso questo è difficile, poiché la nostra produzione riguarda prevalentemente soluzioni su misura e quindi pezzi unici o piccole serie, ma abbiamo comunque incrementato le scorte dei componenti maggiormente utilizzati”.

La combinazione di queste politiche di gestione della logistica ha quindi permesso all’azienda di continuare a consegnare macchinari e utensili contenendo il più possibile i ritardi legati a questa situazione. Un notevole sviluppo è quindi stato registrato nell’automazione industriale, anche nello specifico ambito di attività di ISTech: anche nel taglio dei metalli sono infatti molte sono le aziende che adeguano la produzione ai nuovi standard di efficienza e competitività. La ripresa in tal senso è avvenuta in tutti i segmenti trattati dall’azienda, ma particolarmente vivace è stata nelle aziende di taglio a misura, le rivendite di acciaio e prodotti siderurgici, la produzione di valvole e altri componenti e semilavorati per l’industria.

Molte sono infine le innovazioni previste per il 2022, a partire da un considerevole ampliamento dello spazio fruibile nella sede dell’azienda, dove grazie a una ristrutturazione verranno aumentate le postazioni di lavoro, e nuovi spazi consentiranno di migliorare la qualità lavorativa con locali più ampi per servizi come spogliatoi o l’area mensa.

“Riguardo agli aspetti produttivi, anche per noi fortunatamente valgono i benefici della nuova Sabatini e della 4.0 – aggiunge l’ad in conclusione -: grazie a questi incentivi, abbiamo potuto prevedere l’acquisto di un nuovo centro di lavoro che permetterà di automatizzare le lavorazioni meccaniche necessarie alla realizzazione delle nostre macchine e impianti. Novità sono quindi previste anche per Klaeger, che avrà una nuova sede, nelle immediate vicinanze dell’attuale ma più ampia e funzionale. Gli auspici per l’anno nuovo sono dunque buoni: confidiamo che i nostri progetti si realizzeranno e che lo stesso valga per tutti i nostri interlocutori, ai quali auguriamo un felice e prospero 2022″.



Contenuti correlati

  • Walvoil investimenti automazione risorse umane
    Risorse umane e automazione, un 2021 di investimenti per Walvoil

    Il 2021 è stato un anno molto positivo per Walvoil, che nell’anno passato ha confermato la propria posizione di primo piano nel settore oleodinamico e l’elevata attenzione posta verso le persone, considerate come le principali risorse. Nonostante...

  • Southco ultimo miglio logistica chiusure rotative elettroniche
    Ultimo miglio logistico sicuro con chiusure elettroniche Southco

    Southco garantisce la sicurezza nelle applicazioni per l’ultimo miglio nella logistica grazie alla chiusura rotativa elettronica serie R4-EM 9, sviluppata insieme ai produttori di locker per pacchi per fornire una soluzione flessibile e sicura, specifica per le...

  • Fanuc 5 milioni CNC traguardo milestone macchine utensili
    Cinque milioni di CNC venduti nel mondo, nuova milestone in Fanuc

    Fanuc ha tagliato il traguardo dei cinque milioni di CNC venduti nel mondo, confermando la sua posizione in prima linea nel mercato globale dell’automazione industriale. Kenji Yamaguchi, presidente e CEO di Fanuc Corporation, considera questo risultato una...

  • Istat, produzione industriale marzo 2022

    Secondo i dati Istat, a marzo il valore dell’indice destagionalizzato della produzione industriale rimane immutato rispetto a quello di febbraio mentre il primo trimestre dell’anno si conclude con una flessione congiunturale dello 0,9%. In termini tendenziali, al...

  • Acimall tecnologie legno 2021 Dario Corbetta
    Macchine legno in continuo aumento, +36,9% nel 2021 per Acimall

    Il 2021 è stato un anno molto positivo per i costruttori italiani di tecnologie per l’industria del legno e del mobile, avendo registrato una produzione arrivata a 2.530 milioni di euro nei dati Acimall, in crescita del...

  • Amaplast macchine plastica bilancio 2021
    Macchine plastica e gomma, 2021 molto positivo nei dati Amaplast

    L’industria italiana delle macchine, attrezzature e stampi per materie plastiche e gomma ha chiuso il 2021 con produzione in crescita del +14,1%, a quota 4,45 miliardi di euro, superando non solo i valori pre-pandemia ma anche i...

  • RS Supplier Forum 2022 fornitori
    Roadmap con i fornitori l’11 e 12 maggio per RS Components Italia

    Dopo lo stop forzato causa pandemia, l’11 e 12 maggio RS Components Italia torna a incontrare in presenza partner e fornitori in occasione del RS Supplier forum 2022, in programma presso il Cosmo Hotel Palace di Cinisello...

  • Bosch Rexroth crescita 2021
    Crescita del 20% a quota 6,2 miliardi per Bosch Rexroth nel 2021

    Malgrado il difficile contesto economico, Bosch Rexroth ha chiuso l’esercizio 2021 con un aumento negli ordini acquisiti del 44%, toccando il valore record di 7,5 miliardi di euro. Le vendite sono salite del 20%, arrivando a 6,2...

  • Istat, fatturato dell’industria febbraio 2022

    Secondo i dati Istat, a febbraio si stima che il fatturato dell’industria, al netto dei fattori stagionali, aumenti del 2,8% in termini congiunturali, con un andamento positivo su entrambi i mercati (+2,5% quello interno e +3,6% quello...

  • Istat, produzione industriale febbraio 2022

    Secondo i dati Istat, a febbraio, la produzione industriale torna a crescere in termini congiunturali, recuperando buona parte del calo registrato nei due mesi precedenti. È positivo anche il confronto con il valore di febbraio 2020, mese...

Scopri le novità scelte per te x