Stabilizzatore pezzo brevettato e fresatura flessibile Soraluce a Mecspe 2022

Pubblicato il 30 maggio 2022
Soraluce mecspe 2022 sistema brevettato DWS

Soraluce partecipa a Mecspe 2022 (pad. 16, stand A38) e presenta il sistema brevettato DWS – Dynamic workpiece stabilizer, dispositivo che annulla le vibrazioni integrato da un controllore di frequenza, e uno o vari attuatori inerziali che si collocano sul pezzo da lavorare.

Il DWS, premiato con il Quality innovation award di Euskadi nel 2020, offre una soluzione effettiva al problema della lavorazione di pezzi con strutture che tendono a vibrare, come i pezzi in acciaio elettrosaldato, migliorando le comuni alternative come l’uso di utensili speciali, spesso molto costosi, o di soluzioni più precarie e a bassa efficacia. Tra i vantaggi offerti, il miglioramento della finitura superficiale nelle aree in cui il pezzo a maggiore flessibilità, oltre alla maggior produttività in quanto consente passaggi più profondi senza insorgere di vibrazioni. A ciò si aggiungono la semplicità d’uso e la maneggevolezza, la adattabilità a pezzi di diverse geometrie e dimensioni e la sua portabilità.

L’azienda presenta inoltre la fresatrice Soraluce modello TA35Automatic, dalla elevata ergonomia e flessibilità grazie alla testa automatica millesimale. La macchina ha corsa verticale di 1.250 mm (con possibilità di arrivare fino a 1.500), corsa trasversale di 1.200 mm, e possibilità di caricare pezzi fino a 10.000 kg. Tutta la struttura della macchina è in ghisa ampiamente nervata e dimensionata. È dotata di magazzino utensili a 60 posti con un braccio di cambio utensile orizzontale-verticale. Tale dispositivo motorizzato per il cambio utensile, guidato da servomotore elettronico controllato da CNC, permette di ridurre il tempo di cambio utensile.

La fresatrice TA35Automatic è inoltre provvista di Teleservice, software che permette all’assistenza tecnica di Soraluce Italia e Soraluce di collegarsi direttamente alla macchina e di offrire un servizio immediato ai propri clienti. Dotata di ottima rigidità e stabilità meccanica, la fresatrice mod. TA 35 AUTOMATIC ha un’elevata capacità di asportazione truciolo e grazie alla sua flessibilità può essere configurata anche con tavole girevoli e teste differenti con elevate potenza e coppia. Grazie alla sua struttura totalmente in ghisa abbinata all’utilizzo delle guide lineari a ricircolo di rulli, le fresatrici della serie TA hanno ottime prestazioni anche durante lavorazioni gravose.

La macchina è dotata di grande ergonomia: permette infatti l’accesso dell’operatore al piano di lavoro sia frontalmente che dal lato posteriore della macchina, permettendo all’operatore di essere sempre in sicurezza e di avere allo stesso tempo un’ottima visibilità dell’area di lavoro. La facilità di manutenzione, unita all’ergonomia e alla struttura stessa della macchina hanno valso alla fresatrice Soraluce della serie TA il titolo di Total Machine, ovvero una macchina costruita per l’operatore in un’ottica di risparmio energetico e di sostenibilità ambientale.

Grazie alla sua natura internazionale e alla forte spinta all’innovazione, Soraluce ha creato una nuova generazione di macchine pensate per l’utilizzatore. L’azienda ha ottenuto la certificazione per la progettazione del proprio prodotto e per la gestione dello sviluppo dello stesso (conosciuto come design ecologico o eco-design), incontrando gli standard ISO 14006. Soraluce ha ricevuto questa certificazione che garantisce una riduzione dell’impatto ambientale totale delle sue macchine pari al 18%. La new generation di macchine Soraluce è progettata per ridurre al minimo il consumo energetico e i materiali di consumo, rispettando e sostenendo lo sviluppo dell’ambiente, esempio di efficienza e garanzia per il futuro.

Tutti i prodotti Soraluce sono dotati di un elevato livello di automazione, in particolare le macchine multitasking possono svolgere lavorazioni di fresatura, alesatura, tornitura e rettifica in un unico set-up. Grazie al lavoro del proprio centro R&S IK4-Ideko, l’azienda ha sviluppato la cosiddetta ‘macchina intelligente’, dotata di un design che garantisce maggior ergonomia e sicurezza premiato con il Red Dot Award nel 2016. L’innovazione è infine al primo posto per il costruttore, e grazie ai sistemi all’avanguardia che sviluppa riesce ad offrire soluzioni efficaci in una varietà di settori, tra cui meccanica generale, energia, oil &gas, ferroviario e beni strumentali.



Contenuti correlati

  • Human Change Rosa Metra metaverse manager
    Metaverse e change management con Human Change Consulting

    Rosa Metra, CEO di Change Works in Inghilterra e Human Change Consulting in Italia, ha partecipato con altri top manager italiani alla 53ima edizione del World Economic forum, meeting annuale tenutosi a Davos, in Svizzera, lo scorso...

  • SKF medaglia platino sostenibilità rating EcoVadis
    Sostenibilità, medaglia di platino a SKF da EcoVadis

    SKF ha ricevuto una medaglia di platino da EcoVadis, piattaforma di rating per la valutazione della sostenibilità nelle catene di fornitura. L’azienda ottiene così per il terzo anno consecutivo la medaglia di platino, collocandosi tra le migliori...

  • Ucimu Lamiera massimo-carboniero
    Presse oleodinamiche, Omera annuncia l’acquisizione di Gigant

    Omera prosegue il suo percorso di crescita e annuncia l’acquisizione del marchio, dei beni mobili e dei beni immateriali della ditta Gigant, azienda storica di Calderara di Reno (BO) specializzata nella progettazione e produzione di presse oleodinamiche...

  • PTC Delnevo trend 2023 adozione soluzioni SaaS cloud native
    Cloud e soluzioni SaaS nel PLM, i trend 2023 per PTC

    Nel settore industriale, il 2022 per PTC è stato un anno in cui, nonostante la situazione di incertezza globale, l’innovazione ha proseguito la sua corsa facendo registrare nuovi e importanti passi in avanti. La trasformazione digitale sarà...

  • Aveva acquisizione Schneider Electric gestione energia Herweck
    Energia in gestione digitale, acquisizione di Aveva da parte di Schneider Electric

    E’ stata completata l’acquisizione di Aveva da parte di Schneider Electric. Dalla sua fondazione, l’azienda è passata dall’essere uno sviluppatore di software di progettazione specialistica a figurare tra i principali fornitori al mondo di software industriale, con...

  • Omron robot i4L Scara connettività EtherCAT
    Connettività EtherCAT nei robot Scara di Omron

    Omron annuncia la disponibilità di nuovi modelli EtherCAT nella serie di robot i4L Scara, che offrono qualità, scalabilità e flessibilità di integrazione migliori nella loro categoria, unitamente a un costo totale di gestione ridotto. Il design compatto...

  • Riciclaggio intelligente a ciclo chiuso

    Per l’olandese VDL Groep, Kabelschlepp ha ideato un sistema di riciclo degli scarti di alluminio della lavorazione, un unico sistema totalmente customizzato per numerose macchine e materiali, che assicura anche il trattamento di fluidi da taglio e...

  • Omron produzione flessibile automazione armonizzata Innovation Lab
    Automazione armonizzata per produzione flessibile secondo Omron

    La produzione flessibile nel futuro di Industria 4.0 è stata il tema al centro dell’incontro tenutosi lo scorso 25 gennaio presso l’Innovation Lab di Omron a Milano. Protagonista dell’incontro sul Flexible manufacturing è stato in particolare l’ecosistema...

  • Sicurezza ed ergonomia grazie ai manipolatori

    Il settore automotive richiede la movimentazione e l’assemblaggio di parti che non sono solo pesanti, ma anche ingombranti e spesso difficili da maneggiare. Grazie al controllo elettronico e al bilanciamento automatico, i manipolatori Indeva risolvono queste problematiche....

  • Collaborazione per ottimizzare le applicazioni del taglio al plasma

    SIR e Hyperterm hanno avviato una collaborazione per l’ottimizzazione di applicazioni di taglio al plasma utilizzando torce movimentate da robot. Una soluzione recente per un importante cliente automotive è una linea robotizzata per la smaterozzatura di fusioni...

Scopri le novità scelte per te x