Rivoluzione digitale nelle macchine, United Grinding presenta C.O.R.E.

Pubblicato il 29 ottobre 2021
United Grinding Group Core futuro digitale macchine utensili

United Grinding ha presentato a EMO Milano 2021 la nuova tecnologia C.O.R.E. – Customer oriented REvolution, che porta definitivamente il Gruppo nel futuro digitale delle macchine utensili.

La parola chiave della tecnologia è connettività della macchina, attorno a cui ruotano una nuova architettura hardware e software a cui gli specialisti del Gruppo lavorano già da alcuni anni. Obiettivo, garantire lo scambio di dati tra persone, macchine e ambiente di produzione, creando le basi per l’uso delle moderne applicazioni IoT. Oltre a rendere il funzionamento quanto più intuitivo possibile, facilitando il lavoro ad attrezzisti e operatori macchina e agli addetti alla manutenzione.

United Grinding Group Core futuro digitale macchine utensiliC.O.R.E. apre nuove possibilità per il collegamento in rete, il controllo e monitoraggio di processo e quindi per la sua ottimizzazione. Portando inoltre la user experience agli stessi livelli di uno smartphone: su un display multi-touch Full HD da 24” si vedono tutte le macchine utensili di ultima generazione dotate della tecnologia C.O.R.E.. L’interfaccia utente può essere configurata in base alle esigenze degli utilizzatori, ordinando le funzioni e i comandi preferiti come si fa con la panoramica delle app su un telefonino. Il sistema riduce al minimo la complessità, è privo di tasti e, grazie all’interruttore rotante Feedrate override, consente di regolare la velocità di avanzamento degli assi.

Grazie al nuovo sistema di accesso, che funziona tramite un chip RFID personalizzato, il profilo utente personale viene caricato automaticamente. L’accesso e la disconnessione dalla macchina diventano così più semplici e al contempo molto più sicuri. Altro vantaggio è che il profilo dei ruoli memorizzato per tutti gli utenti consente di visualizzare solo le informazioni rilevanti per ciascun utente, riducendo la complessità e la possibilità di errori.

United Grinding Group Core pannello digitale macchinaIl sistema operativo C.O.R.E. OS è installato su un PC industriale ad alte prestazioni, il C.O.R.E. IPC, che funge da gateway IoT, ed è compatibile con tutti i comandi CNC utilizzati da United Grinding. Numerose opzioni di connettività permettono di collegare in rete non solo tutte le macchine United Grinding con la nuova tecnologia, ma anche i sistemi di terze parti, tramite interfacce implementate come ad esempio umati. Ciò consente l’accesso diretto dalla macchina alle offerte di United Grinding Digital Solutions, dal Remote Service al Service Monitor fino al Production Monitor. Ad esempio, si può chiedere il supporto del team Customer Care del Gruppo direttamente dal pannello C.O.R.E. Le funzioni di chat garantiscono un supporto semplice e rapido e la fotocamera anteriore integrata consente persino di effettuare videochiamate.

Stephan Nell, United Grinding Group CORE futuro digitale macchine utensiliNel processo di sviluppo di C.O.R.E, durato diversi anni, gli esperti di software e processi di tutti i marchi di United Grinding Group hanno unito le proprie competenze per sviluppare un’architettura software unica, incentrata sulla user experience degli utenti. “Nell’ambito dei sistemi operativi e delle architetture software delle macchine utensili, C.O.R.E. rappresenta un vero salto di qualità – sottolinea Stephan Nell, presidente di United Grinding Group -. Così le nostre macchine sono pronte per il futuro digitale.”

United Grinding Group Core Christoph-PlÅss futuro digitale macchine utensili CORE“La tecnologia C.O.R.E. non rappresenta ancora la fase finale dello sviluppo – spiega quindi Christoph Plüss, CTO del Gruppo -. Si tratta di una base su cui intendiamo costruire. Lo sviluppo continua. Grazie alla struttura modulare e flessibile dell’architettura software, continueremo a integrare nuove funzionalità e applicazioni. Il Gruppo sfrutterà il potenziale di sviluppo del software a vantaggio dei nostri clienti.”

L’obiettivo è quindi offrire regolarmente nuove release del software C.O.R.E., per contribuire attivamente a plasmare il futuro digitale e sostenere la crescita e il successo dei clienti sul mercato.

 



Contenuti correlati

  • Hexagon Odyssee A eye simulazione ingegneristica CAE
    CAE semplificato e potenziato con l’AI in Hexagon MI

    La divisione Manufacturing intelligence di Hexagon presenta Odyssee A-Eye, strumento di intelligenza artificiale che migliora progettazione e simulazione ingegneristica con le soluzioni CAE dell’azienda. Lo strumento applica il riconoscimento avanzato dei modelli a immagini, fotografie, video e...

  • Aumenta il fatturato grazie al cobot

    BW Industrie ha implementato diversi cobot Universal Robots connessi a diverse fasi delle lavorazioni del metallo. Dall’asservimento della CNC a operazioni di deburring e finiture. Grazie ai cobot l’azienda francese ha aumentato il fatturato di quasi il...

  • Pronti per un futuro digitale

    La produzione industriale del futuro è in rete. La parola d’ordine è ‘connessione della macchina’. Per rendere possibile questo collegamento in rete, e per poterlo utilizzare, devono essere soddisfatti diversi requisiti. United Grinding ha sviluppato C.O.R.E., Customer...

  • Southco chiusure sicurezza delivery box
    Chiusure Southco in IoT nei sistemi per consegne intelligenti di Paztir

    Paztir, azienda dei Paesi Bassi che fornisce una soluzione per trasformare cargo bike e veicoli elettrici leggeri in veicoli migliorati per le consegne intelligenti, ha scelto le soluzioni di chiusura Southco per l’ottimizzazione delle consegne urbane, a...

  • Fanuc pacchetti educational robot ITS
    Tecnologie 4.0 Fanuc in regime di agevolazione per gli ITS

    Fanuc ha realizzato per le scuole quattro pacchetti Educational IoT ready che permettono agli ITS di innovare i propri laboratori approfittando delle agevolazioni fiscali messe a disposizione dal Mise, per un totale di 15 milioni di euro...

  • Nuove opportuntà in modalità ibrida

    La combinazione di tecniche additive e sottrattive CNC ha potenziali enormi per il manifatturiero, in termini di circolarità, funzionalizzazione dei componenti e mass customization. Diverse sono però ancora le sfide da superare, dalla finitura alla configurazione del...

  • Studer RoboLoad caricamento automatico rettificatrici
    Caricamento robot compatto nelle rettificatrici Studer

    Studer introduce roboLoad, sistema di caricamento automatizzato per le rettificatrici cilindriche interne radiali CNC che soddisfa i particolari requisiti strutturali delle macchine, come la testa portapezzo alta, offrendo inoltre spazio di installazione relativamente ridotto e un rapporto...

  • Stratasys GrabCAD additive manufacturing workflow
    Gestione integrata del workflow additivo con piattaforma Stratasys

    Stratasys lancia GrabCAD, piattaforma per additive manufacturing aperta ed enterprise-ready per la gestione integrata dell’intero flusso di lavoro di produzione con stampanti 3D industriali, sia di Stratasys che di altri marchi. La soluzione è progettata per soddisfare...

  • Mitsubishi Electric CNC M8V
    Wi-Fi nel CNC Mitsubishi Electric per lo smart manufacturing

    Mitsubishi Electric ha lanciato in EMO Milano 2021 la serie M8V, evoluzione del controller per lavorazioni CNC che abilita le applicazioni di smart manufacturing in ambienti IIoT mirati alla produzione basata sui dati grazie all’incorporazione del Wi-fi....

  • Universal Robots applicazioni cobot Mecspe
    Applicazioni con robot collaborativi Universal Robots in Mecspe

    Universal Robots porta a Mecspe 2021 (Padiglione 30, stand D28) nove diverse applicazioni demo sviluppate con i robot collaborativi UR dai molti partner che costituiscono la sua rete di distribuzione, installazione e vendita dell’azienda, volte a esemplificare...

Scopri le novità scelte per te x