Rifinanziare subito la Nuova Sabatini, l’appello di Ucimu e Assilea

Pubblicato il 7 giugno 2021
Ucimu Assilea Nuova Sabatini rifinanziamento

Ucimu e Assilea lanciano congiuntamente un accorato appello per l’immediato rifinanziamento della Nuova Sabatini e Tecno Sabatini, misure che stanno avendo un enorme peso nel rilancio degli investimenti per la ripresa delle aziende. Le risorse destinate alle misure sono infatti già agli sgoccioli, esponendo al rischio di blocco già dal mese di giugno dei programmi di sviluppo delle PMI italiane.

Al trend positivo degli investimenti legati a Nuova Sabatini e Tecno Sabatini, soprattutto da parte delle PMI, si lega fortemente l’andamento positivo del mercato del leasing. Nel primo quadrimestre 2021 il ricorso al leasing rispetto ai finanziamenti bancari è infatti cresciuto fino a superare il 72% delle prenotazioni delle agevolazioni. Con peraltro un ritorno complessivo al livello degli investimenti in beni di produzione, effettuati delle aziende e P.IVA italiane, ai livelli pre-pandemia del 2019. Con una forte incidenza nei macchinari del Piano Industria 4.0, ossia, prodotti ad alta tecnologia, connessi, a ridotto impatto ambientale.

Il Centro Studi e Statistiche di Assilea registra in particolare che nel solo mese di maggio si sono registrati oltre 1,335 miliardi di euro di nuove prenotazioni Sabatini, il valore più alto degli ultimi anni. Nel periodo gennaio-maggio 2021, il leasing ha finanziato 3,342 miliardi di euro di investimenti in mezzi di produzione, 1,214 miliardi in Sabatini Ordinaria e 2,128 miliardi in Tecno Sabatini, a sostegno delle eccellenze quali meccanica, manifattura, trasporto e agroalimentare.

Per comprendere la gravità del blocco dello sportello che eroga questi strumenti, dato l’imminente esaurimento dei fondi stanziati, basta ricordare le aspettative 2021 del Centro Studi Ucimu-Sistemi per produrre: in costanza dell’erogazione degli strumenti agevolativi, l’associazione prevede un forte rimbalzo della domanda nazionale di macchine utensili e sistemi di produzione per la quale si attende una crescita del 10,1% rispetto all’anno precedente.

Una spinta alla crescita che ha già portato a rivedere l’incremento del PIL stimato dal Governo. Molti settori di produzione di beni strumentali, infatti, hanno registrato un’inversione di tendenza già partire dalla seconda metà del 2020. È questo il caso dell’industria italiana costruttrice di macchine utensili che ha confermato il trend positivo anche in questo primo scorcio di 2021, come emerge dall’indice degli ordini di macchine utensili elaborato da Ucimu che, nel primo trimestre, è risultato in crescita del 48,6% trascinato dalla ripresa del mercato interno.

Assilera-Nuova Sabatini mescieri“E’ una priorità che il governo e il Parlamento devono mettere al centro dell’agenda. Diversamente, vorrebbe dire far chiudere lo sportello a giugno con conseguente blocco degli investimenti prima che il PNRR possa dispiegare i suoi effetti – sottolinea con forza Carlo Mescieri, presidente di Assilea -. Questo, in linea con la nostra missione di avanzare richieste e proposte per lo sviluppo delle PMI italiane, spina dorsale dell’economia del Paese, non lo possiamo consentire”.

Ucimu Nuova Sabatini barbara_colomboBarbara Colombo, presidente Ucimu-Sistemi per produrre, ha altresì affermato: “L’incremento della raccolta ordini in particolare sul mercato interno, risultati in crescita del 158% rispetto al primo trimestre del 2020, è sicuramente frutto di una ritrovata voglia di investire ma anche della disponibilità di misure, quali la Nuova Sabatini, capaci di sostenere e agevolare gli acquisti di nuove macchine utensili e in nuovi sistemi di produzione, conditio sine qua non per il mantenimento della competitività del manifatturiero italiano. L’aggiornamento tecnologico delle fabbriche del paese passa proprio dal rinnovamento del parco macchine utensili che risulta ancora troppo obsoleto. Per questo chiediamo che strumenti come la Nuova Sabatini siano rifinanziati immediatamente e resi strutturali“.



Contenuti correlati

  • Green Logistics Expo 2022 fiera logistica Padova ottobre
    Logistica sostenibile in mostra a Padova a Green Logistics Expo 2022 a ottobre

    Intermodalità, logistica industriale, city&logistics e e-commerce saranno le quattro macroaree in cui si articolerà Green Logistics Expo 2022, il salone internazionale della logistica sostenibile in programma dal 5 al 7 ottobre in Fiera di Padova in collaborazione...

  • UniTo Centro nazionale HPC big data quantum computing Bologna
    HPC e quantum computing, nasce a Bologna il Centro per il supercalcolo italiano

    E’ nato lo scorso 19 luglio il Centro nazionale di ricerca in High performance computing, big data e quantum computing, con base al Tecnopolo di Bologna, cittadella dell’innovazione promossa dalla Regione Emilia Romagna, e gestito dalla Fondazione...

  • Istat, produzione industriale giugno 2022

    Secondo i dati Istat, a giugno 2022 si stima che l’indice destagionalizzato della produzione industriale diminuisca del 2,1% rispetto a maggio. Nel secondo trimestre il livello della produzione aumenta dell’1,2% rispetto ai tre mesi precedenti. L’indice destagionalizzato...

  • SAP Italia nomina presidente Carla Masperi
    Carla Masperi è la nuova presidente di SAP Italia

    SAP ha nominato Carla Masperi presidente e amministratore delegato di SAP Italia. Mantenendo il ruolo di country manager e con responsabilità di cluster lead per Italia e Grecia, Masperi entra nel Cda al posto di Emmanuel Raptopoulos,...

  • Gefran cessione divisione azionamenti WEG
    Azionamenti, cessione della divisione dedicata di Gefran alla brasiliana WEG

    Gefran ha sottoscritto un accordo per la vendita della divisione business azionamenti al gruppo brasiliano WEG, per un valore complessivo di 23 milioni di euro. Il business degli azionamenti di Gefran opera nella progettazione, produzione e vendita...

  • CSCMP Academy master sustainability manager
    Sustainability manager, master a settembre con CSCMP

    Per diffondere la nuova cultura di attenzione alla sostenibilità e consolidare la nascente figua del Sustainability Manager, CSCMP Academy con IKN Italy (Institute of knowledge & networking) organizzano il master ’Supply chain sostenibile’, percorso formativo in sei...

  • AT automation testing appuntamento Vicenza
    Automazione e testing, A&T nel 2023 raddoppia l’appuntamento a Vicenza

    Doppio appuntamento nel 2023 per la fiera A&T – Automation & testing, manifestazione dedicata a innovazione, tecnologie, affidabilità e competenze 4.0, che il prossimo anno al tradizionale evento all’Oval Lingotto di Torino (22-24 febbraio 2023) ha in...

  • Hoffmann Group detergenti green
    Detergenti e adesivi green senza etichettatura da Hoffmann Group

    Hoffmann Group lancia la linea di detergenti e adesivi Garant GreenPlus che coniuga efficacia e sostenibilità. Tutti i prodotti non sono soggetti a obbligo di etichettatura ai sensi del Regolamento CLP, per cui non richiedono stoccaggio in...

  • Leister recupero di calore riscaldatori economia circolare Ipack Ima
    Riscaldamento intelligente e recupero di calore con le soluzioni Leister

    Sostenibilità ed economia circolare con recupero di calore e riduzione degli sprechi hanno improntato la presenza di Leister alla edizione di Ipack-Ima 2022, promuovendo l’uso intelligente delle risorse molto apprezzato dal settore packaging ma anche nell’industria della...

  • Aveva raffinerie 4.0 efficienza sostenibilità pianificazione AI
    Raffinerie 4.0 efficienti e sostenibili in AI con Aveva

    Aveva, multinazionale inglese attiva nei software industriali che supportano le imprese verso la transizione digitale e la sostenibilità, ha rilasciato Aveva Unified supply chain schedule AI assistant, soluzione per la pianificazione delle attività degli impianti di raffinazione....

Scopri le novità scelte per te x