Innovazione nel biomedicale in additivo con Zare e Proxera

Pubblicato il 12 febbraio 2021
Beamit Zare acquisizione Proxera

Grazie all’ingresso nel Gruppo Beamit, Zare ha acquistato la maggioranza del brand Proxera, entrando nel mercato delle soluzioni per protesi chirurgiche metalliche complesse stampate in 3D.

Già affermata nei processi industriali al servizio degli odontotecnici, mercato che continuerà a servire, Proxera assume così anche un ruolo cardine nelle applicazioni innovative per il biomedicale in senso più ampio. Questo grazie a una proposta di mercato che vanta una catena del valore completamente integrata, presidiando tutte le fasi della produzione additiva dall’approvvigionamento delle polveri metalliche alla stampa con varie tecnologie, alle lavorazioni meccaniche e fino alle più sofisticate finiture superficiali con gli avanzati metodi DryLite. Il Gruppo Beamit ha infatti una partnership strategica con Sandvik, che vanta la certificazione di uno degli impianti di polvere di titanio più all’avanguardia nel mondo e la certificazione ISO 13485:2016 per l’impiego delle polveri di titanio Osprey per il comparto medicale.

La stampa 3D consentirà quindi di produrre protesi chirurgiche, impianti della colonna vertebrale, placche craniche, articolazioni dell’anca e altre parti scheletriche, garantendo tempi più rapidi, personalizzazione e capacità di produrre componenti complessi direttamente dai dati anatomici dei pazienti, migliorandone il processo di guarigione e la prognosi.

Proxera Zanichelli Pasquali Scanavini“Con questa acquisizione noi siamo pronti da subito ad utilizzare una delle tecnologie più rivoluzionarie, destinata a trasformare il modo in cui vengono trattati i pazienti – dice Andrea Scanavini, amministratore delegato Zare e neo presidente Proxera (in foto, da sinistra, Sauro Zanichelli, vice presidente Proxera, Andrea Pasquali, amministratore delegato Proxera, e Scanavini) -. Gli sviluppatori di impianti biomedicali oggi hanno bisogno di una tecnologia di produzione in grado di garantire velocità, personalizzazione e capacità di produrre componenti complessi su misura fin nei minimi particolari. Pertanto, la stampa 3D, abbinata a materiali come il titanio, possiede un evidente potenziale come tecnologia di produzione nelle più avanzate applicazioni medicali, quelle in grado di dare una vera svolta alla qualità di vita delle persone”.

Proxera opererà come azienda indipendente, controllata da Zare, e sarà completamente attrezzata con linee e impianti dedicati alle esigenze del settore biomedicale al fine di soddisfare tutti gli stringenti criteri che caratterizzano le produzioni destinate al mercato delle protesi chirurgiche.



Contenuti correlati

  • Quickparts stampa 3D produzione on demand
    Servizi di produzione on demand additiva e tradizionale con Quickparts

    L’ex business unit di produzione on-demand di 3D Systems è stata venduta alla società di private equity statunitense Trilantic, portando alla nascita della società indipendente Quickparts. La vendita dell’unità produttiva è avvenuta in linea con la strategia...

  • Formlabs Mecspe stampa 3D post elaborazione
    Post elaborazione in stampa 3D Formlabs alla Mecspe

    Formlabs presenta a Mecspe 2021 (Pad. 36, Stand E30) due soluzioni per la post-elaborazione, Form Wash L e Form Cure L, che completano l’ecosistema di stampa 3D di grande formato dell’azienda che include le stampanti additive SLA...

  • Stratasys GrabCAD additive manufacturing workflow
    Gestione integrata del workflow additivo con piattaforma Stratasys

    Stratasys lancia GrabCAD, piattaforma per additive manufacturing aperta ed enterprise-ready per la gestione integrata dell’intero flusso di lavoro di produzione con stampanti 3D industriali, sia di Stratasys che di altri marchi. La soluzione è progettata per soddisfare...

  • Ucif premia Sabino di Pierro per l’impegno nell’ecosostenibilità

    All’interno della struttura di Made – Competence Center Industria 4.0 si è svolta l’assemblea annuale dei soci Ucif. La riunione dell’Unione Costruttori Impianti di Finitura organizzata il 17 novembre è stata il momento per fare il punto...

  • Weerg nesting build 3D additivo
    Nesting in additivo con il servizio Build 3D di Weerg

    Weerg presenta il servizio Build 3D per clienti ad alti volumi che possono ottenere grandi risparmi sfruttando i vantaggi del nesting nel 3D printing. Tecnologie come le stampanti industriali HP Multi Jet Fusion installate in Weerg stampano...

  • MakerBot supporto idrosolubile RapidRinse stampa 3D
    Supporti 3D idrosolubili per additivo in ABS da MakerBot

    Il supporto a scioglimento rapido MakerBot RapidRinse e i nuovi materiali ABS-R di MakerBot, società del gruppo Stratasys, sono stati sviluppati per semplificare il workflow di stampa 3D tramite piattaforma Method X. La piattaforma rende la stampa...

  • Hexagon Stratasys aerospace soluzione certificata stampa 3D
    Additivo certificato per aerospace con Hexagon e Stratasys

    La divisione Manufacturing Intelligence di Hexagon e Stratasys hanno collaborato alla creazione di una soluzione certificata che va dalla progettazione alla stampa 3D per le materie plastiche, che consente alle aziende del settore aerospaziale di rafforzare il...

  • DHL Global Forwarding carburante sostenibile
    Carburante sostenibile per il trasporto aereo green di DHL

    DHL Global Forwarding ha acquistato 3,4 milioni di galloni di carburante sostenibile per l’aviazione (SAF), pari a 12,87 milioni di litri, con l’obiettivo di ridurre le emissioni del trasporto aereo. L’iniziatica rientra nel progetto Eco-Skies Alliance, programma...

  • RobotHeart art of smart robotics 33 BIMU robotica
    RobotHeart, spazio all’arte della robotica in 33.BI-MU nel 2022

    Si chiama RobotHeart l’innovativo progetto espositivo dedicato al mondo della robotica e patrocinato da Siri che sarà ospitato da 33.BI-MU, la biennale della macchine utensile in scena a Fieramilano Rho dal 12 al 15 ottobre 2022. L’evento...

  • Bonesi Pneumatik certificazione gestione qualità
    Gestione qualità certificata nella pneumatica Bonesi Pneumatik

    Certificazione ISO 9001:2015 rinnovata per Bonesi Pneumatik, con attestazione Nr. IT 275286 rilasciata lo scorso ottobre da parte dell’ente Bureau Veritas. L’azienda ha ottenuto la certificazione dall’ente per la prima volta nel 2017, mantenendola da allora superando ogni...

Scopri le novità scelte per te x