Transizione 4.0, dal 2023 diminuisce l’incentivo 

Pubblicato il 2 novembre 2021

Il disegno di Legge Bilancio 2022 approvato giovedì scorso dal Cdm riscrive le regole di una delle agevolazioni che più ha spinto la ripresa industriale e manifatturiera del Paese. Industria 4.0, ridenominato successivamente Transizione 4.0, ovvero il credito d’imposta per investimenti in beni strumentali 4.0, secondo le intenzioni del Governo dal 2023 sarà meno generoso. 

Il credito d’imposta ottenibile scenderà dal 40% attuale al 20% per investimenti fino a 2,5 milioni di euro e addirittura al 5% per investimenti fino a 20 milioni di euro. Per investimenti da 2,5 fino a 10 milioni la percentuale scenderà al 10%. Questo quadro di incentivi dovrebbe essere operativo fino al 30 giugno 2026. 

Non è l’unica novità. Si potrà ottenere il credito del 40% solo per i beni consegnati entro il 31 dicembre 2022 facendo venir meno quindi la facoltà di pagare un acconto del 20% entro la stessa data e di farsi consegnare i beni 4.0 entro il 30 giugno 2023. Il meccanismo dell’acconto del 20% resterebbe in auge per gli investimenti effettuati nel periodo successivo, ovvero dal 1 gennaio 2023 al 31 dicembre 2025, con consegna entro il 30 giugno 2026. 

Cambia anche l’agevolazione per i beni immateriali (per esempio software, soluzioni cloud) sempre in ambito 4.0: contributo del 20% fino al giugno 2024 (con acconto del 20% entro il 31 dicembre 2023) che andrà progressivamente a diminuire negli anni successivi: 15% nel 2024 e 10% nel 2025. In tutti i casi per costi ammissibili fino a 1 milione di euro. 

Franco Metta



Contenuti correlati

  • Control Techniques safety integrata motion azionamenti
    Safety integrata e flessibile nel motion con Control Techniques

    Control Techniques offre soluzioni di sicurezza integrata negli azionamenti per garantire massima flessibilità nella progettazione funzionale e nella scelta dei componenti e dei protocolli da integrare. La sicurezza integrata è difatti il nuovo paradigma della progettazione di...

  • Assofond nomina presidente Fabio Zanardi
    Caro energia, delusione di Assofond per le misure del Governo

    Nel commentare i contenuti del DL che interviene sui prezzi delle fatture di energia elettrica e gas non nasconde la propria delusione Fabio Zanardi, presidente di Assofond, associazione di Confindustria che rappresenta le fonderie italiane, settore altamente...

  • Mecfor meccanica subfornitura maggio 2022
    Meccanica e subfornitura, Mecfor si sposta a maggio 2022

    Avrà una ricollocazione nella seconda metà di maggio 2022 Mecfor, la prima edizione della manifestazione fieristica dedicata a meccanica & subfornitura, in origine prevista dal 24 al 26 febbraio nel quartiere fieristico di Parma. Organizzata da Fiere...

  • Klain robotics robot Denso assemblaggio siringhe Canè OSAI AS copia
    Robot Denso da Klain in assemblaggio e ispezione di siringhe per Canè

    Due robot Denso forniti da K.L.A.IN.robotics sono stati impiegati per realizzare una macchina custom full automatic per assemblaggio di siringhe Enfit per somministrazione di soluzioni per nutrizione o farmaci, aspirazione o lavaggio. L’applicazione è stata commissionata da...

  • Hannover Messe 2022 posticipo
    Hannover Messe 2022 posticipata, nuove date 30 maggio – 2 giugno

    Deutsche Messe, in accordo con l’advisory board degli espositori e le associazioni partner VDMA (Associazione tedesca dell’ingegneria meccanica e impiantistica) e ZVEI (Associazione centrale dell’industria tedesca di ingegneria elettrica e digitale), ha deciso di posticipare la Hannover...

  • Yaskawa robot packaging GP8L
    Robot Yaskawa ottimizzato per applicazioni nel packaging

    Yaskawa ha progettato e ottimizzato la cinematica, il design e le prestazioni del robot Motoman GP8L per rispondere alle esigenze del crescente mercato della logistica e dell’e-commerce, per movimentazione di merci, prelievo pezzi e svuotamento di contenitori,...

  • RW bilancio crescita 2021 Davide Fusari
    Giunti intelligenti, packaging e automazione, le prospettive R+W per il 2022

    Il 2021 ha portato per R+W una crescita degli ordinativi molto rapida e oltre le aspettative, che l’azienda ha affrontato con i dovuti investimenti, come illustra Davide Fusari, direttore della filiale italiana di R+W. “Dopo la battuta...

  • Il 5G trasformerà le Fabbriche 4.0

    Benefici e insidie del 5G in ambito del paradigma Industria 4.0. L’automazione consente alle imprese di analizzare più velocemente i dati prodotti, incrementare i trasporti intelligenti e migliorare la logistica, implementare il remote working. Ma attenzione alla...

  • Ucimu, ottimo 2021 per la macchina utensile

    Il 2021 si è rivelato un anno decisamente positivo per l’industria italiana della macchina utensile, robotica e automazione che ha registrato incrementi a doppia cifra per tutti i principali indicatori economici. Il trend proseguirà anche nel 2022,...

  • Atlas Copco compressori VSDs
    Compressori Atlas Copco ancora più sostenibili e Industria 4.0 ready

    Atlas Copco lancia la tecnologia VSDs dei suoi compressori d’aria, sviluppata per rispondere alle sfide ambientali e aumentare la sostenibilità, grazie all’eliminazione delle terre rare dal motore e a livelli di efficienza energetica ulteriormente incrementati. Si tratta...

Scopri le novità scelte per te x