Trafilerie, i dati relativi al 2020 nell’analisi siderweb

Pubblicato il 25 novembre 2021
siderweb comparto trafilerie Bilanci d'acciaio

Anno 2020 complicato anche per il comparto delle trafilerie, che nei dati contenuti nell’analisi di siderweb Bilanci d’acciaio 2021 ha generato un fatturato di 1,544 miliardi di euro, in calo del 16,2% sul 2019. Il valore aggiunto si è ridotto del 14,3%, l’Ebitda del 22,8% e l’utile netto è sceso del 39,5%.

Lo studio ha preso in considerazione i bilanci di 73 trafilerie (di cui 25 specializzate in acciai comuni, 24 in acciai speciali, 9 in acciai inox e 9 multiprodotto). A fronte di questa contrazione, positiva è però stata la crescita dell’incidenza del valore aggiunto sul fatturato, così come il fatto che il comparto della trafilatura sia riuscito a chiudere in utile l’anno, seppur con i valori più bassi dell’ultimo triennio. Dati che si collocano nel contesto critico legato al Covid-19. L’analisi rileva inoltre un miglioramento sul versante della solidità, con una riduzione del 15% dell’indebitamento complessivo del settore rispetto al 2019, e un aumento della patrimonializzazione delle imprese, con un incremento del 14,9% nel 2020, facendo salire il patrimonio netto a 978 milioni di euro.

siderweb Bilanci d'acciaio trafilerie 2020

“Il nostro settore si trova nell’epicentro di un terremoto di fortissima magnitudo che sta stravolgendo ogni nostra previsione – commenta Emanuele Morandi, presidente di siderweb -. Abbiamo bisogno di confrontarci e di elaborare un pensiero lungo, che ci guidi nel cambio di passo e di paradigma che stiamo vivendo. Uno strumento ormai indispensabile è certamente ‘Bilanci d’Acciaio’: numeri e dati che, se interpretati correttamente, ci permettono di analizzare e capire le interazioni all’interno di una filiera complessa e strategica per il tessuto industriale del nostro Paese”.

“Questo incontro (per la presentazione di Bilanci d’Acciaio 2021, avvenuta l’11 novembre scorso a Lecco, ndr) è un’occasione preziosa per confrontarci sulle sfide che un comparto importante come quello delle trafilerie sta affrontando, nella logica delle prospettive future, durante la nuova fase di spinta complessiva delle attività, alla quale si accompagnano non pochi punti critici di contesto – ha dichiarato Lorenzo Riva, vicepresidente della Camera di Commercio di Como-Lecco -. I più recenti dati dell’Ufficio Studi camerale ci confermano la buona salute delle imprese del territorio: nel primo semestre 2021 la produzione industriale del settore meccanico lecchese ha registrato un +17,7% rispetto al primo semestre 2020, quella artigiana un +17,8%. Tuttavia, oggi siamo condizionati dalla crescita esponenziale dei costi di energia elettrica, gas e delle materie prime, che sono anche più faticosamente reperibili nelle quantità e nei tempi che servono per i nostri ritmi di produzione. Guardando invece alla prospettiva futura, due sono le maggiori sfide per il sistema produttivo, anche lariano: la transizione digitale e quella ecologica“.

siderweb trafilerie 2020 analisi Bilanci d'Acciaio

Guardando alla filiera stretta delle trafilerie, il settore che ha tenuto meglio è stato quello dei mollifici, con fatturato calato dell’8,5%, contro il -16% di trafilerie e viterie. Anche la redditività industriale ha mostrato migliori performance rispetto a trafilerie e viterie, e l’utile netto è stato pari al 5% del fatturato. Nel 2020, l’attività dei produttori di laminati lunghi in acciaio (vergella, barre, profili e piatti) è diminuita del 9,6% rispetto al 2019. Le trafilerie hanno perso il 10,7%; le viterie e bullonerie il 21,3% e i mollifici il 14,5%. Un andamento in linea con i corrispondenti cluster a livello europeo.

Decisa infine la ripresa nel nuovo anno per il comparto nel suo insieme, con l’indice di attività dei produttori che nei primi 8 mesi del 2021, fatto 100 il 2019, è salito a 111,1. L’indice riferito alle trafilerie è aumentato a 101,2; quello di viterie e bullonerie a 102,7. L’indice dei mollifici è sceso a 99,5.



Contenuti correlati

  • Schneider Electric report sostenibilità Back to 2050
    Sostenibilità a Glasgow con Schneider Electric per il COP26

    Schneider Electric partecipa con propri esperti alla COP26, la conferenza delle Nazioni Unite sul cambiamento climatico che si svolge a Glasgow dal 31 ottobre al 12 novembre. Per l’occasione, l’azienda ha anche pubblicato un report che offre...

  • Assofond nomina presidente Fabio Zanardi
    Cambio al vertice Assofond, Fabio Zanardi è il nuovo presidente

    Fabio Zanardi, presidente e ad di Zanardi Fonderie, è il nuovo presidente di Assofond, l’associazione di Confindustria che rappresenta le imprese di fonderia italiane. Zanardi subentra a Roberto Ariotti, alla guida di Assofond dal 2013 e attualmente...

  • SKF target zero emissions zero emissioni 2050 Gustafson
    Catena di fornitura a zero emissioni per SKF entro il 2050

    SKF ha annunciato nuovi e ancora più sfidanti target nel suo impegno verso la sostenibilità, con l’obiettivo di trasformare la sua catena di fornitura in un sistema a zero emissioni di gas serra entro il 2050. “Avendo...

  • Atomat continua la tradizione dei torni Giana

    Da oltre cinquant’anni Atomat opera nel settore dell’acciaio, producendo rulli per la laminazione e macchine utensili CNC di medio-grande dimensione dedicate sia ai grandi laminatoi a caldo sia alle officine meccaniche di precisione. Atomat raccoglie e innova...

  • Comparto del vetro in mostra a Vitrum 2021, dal 5 all’8 ottobre

    Per la prima volta da inizio pandemia, gli operatori italiani specializzati nelle tecnologie del vetro tornano a incontrarsi in presenza in occasione di Vitrum 2021, in Fieramilano Rho dal 5 all’8 ottobre, padiglioni 22-24. Il salone internazionale...

  • Cilindro inox per ambienti ostili

    Il nuovo cilindro in acciaio inossidabile per applicazioni operative difficili di Norgren – denominato ISOLine KA/802000 – offre importanti miglioramenti del design. Investimenti continui in una gamma collaudata di cilindri, dove spicca una costruzione robusta, un miglioramento...

  • Tempra a induzione per le guide lineari

    La tempra a induzione dell’acciaio è una soluzione che garantisce maggior resistenza e durata ai sistemi di moto lineare. Rollon applica questo trattamento per rendere le sue guide adatte ad applicazioni anche molto stressanti come carichi e...

  • Fresatura di pezzi forgiati in acciaio

    Ferdinand Bernhofer GmbH è una PMI specializzata nella forgiatura in stampi di pregiati elementi in acciaio. Su richiesta del cliente, i pezzi vengono consegnati finiti, pronti per l’uso. Ferdinand Bernhofer GmbH lavora i pezzi su una macchina bimandrino...

  • Amaplast nomine conferma presidente Dario Previero
    Dario Previero confermato alla presidenza di Amaplast

    In occasione dell’assemblea annuale dei soci Amaplast dello scorso 16 settembre, Dario Previero è stato confermato alla presidenza dell’associazione dei costruttori di macchine, attrezzature e stampi per materie plastiche e gomma, per il biennio 2021-2023. Nel corso...

  • Arvedi si aggiudica la gara per la cessione di Acciai Speciali Terni

    Il Gruppo cremonese Arvedi si aggiudica la gara per l’acquisizione di alcuni asset italiani, tra cui Acciai Speciali Terni messi in vendita da ThyssenKrupp che con il nuovo piano industriale li ha ritenuti non più coerenti con...

Scopri le novità scelte per te x