Record di produzione ed export per la meccanica varia

Pubblicato il 22 ottobre 2021

Il 2021 sarà probabilmente ricordato dagli operatori del settore della meccanica varia come l’anno dei record. Secondo le previsioni diffuse dall’Ufficio Studi di Anima, la federazione che raggruppa il settore, sarà record per quanto riguarda la produzione che dovrebbe balzare a 52 miliardi con un incremento del 15,1% rispetto al 2020. Record anche per quel che concerne le esportazioni, che arriverebbero a oltre 29,6 miliardi, con una crescita del 15% sull’anno precedente e che quindi corrispondono al 57% del giro d’affari.

Certo il 2020 è stato l’anno pandemico, mentre il 2021 quello che ha segnato la ripresa del Paese. Ma i dati delle stime battono di gran lunga anche quelli registrati nel 2019. L’unico dato che non sembra subire grossi contraccolpi è quello dell’occupazione. Nel 2020 si è registrato un lieve decremento dello 0,1% con 223.855 occupati, mentre quest’anno si stima una popolazione attiva di 223.959, in sostanza in linea. Il mantenimento dei livelli occupazioni va però letto come un ulteriore segnale che il settore ha retto il colpo.

È lo stesso Marco Nocivelli, presidente di Anima, a mostrarsi sorpreso: “nessuno poteva immaginare una velocità di recupero così elevata. Che quasi sembra relegare il 2020 ad un incidente di percorso, un’interruzione solo transitoria del trend precedente”.

I progressi rispetto al 2019 sono visibili un po’ ovunque: nella logistica, nei macchinari industriali, nell’impiantistica legata a chimica ed energia, nella movimentazione delle merci, nel settore industriale e in quello della sicurezza. Solo il settore alimentare non ha superato i livelli del 2019: secondo Nocivelli è “frenato dal lungo periodo di difficoltà vissuto dal canale HoReCa in Italia e non solo, con una domanda da parte di alberghi, ristoranti, bar e ristorazione collettiva che è rimasta debole per il primo semestre e che inizia e riprendersi solo ora”. Nonostante questo il progresso sul 2020 è stato pari al 18%.

Nell’immediato futuro non mancano le preoccupazioni: su tutti l’aumento delle materie prima, dei noli, dell’energia. Un’impennata dei prezzi che secondo Nocivelli richiede controllo e interventi da parte delle istituzioni. Questo per non vanificare lo sforzi di innovazione del PNRR in chiave di trasformazione digitale e transizione ecologica.

Anima Confindustria ha realizzato, a questo proposito, il Manifesto della Meccanica per il 2022, che contiene spunti e proposte per sviluppare un efficace piano industriale utilizzando al meglio i fondi del PNRR.

Franco Metta



Contenuti correlati

  • Mecspe 2021 numeri manifattura fabbrica senza limiti
    Fabbrica aperta e sostenibile, grande riscontro per Mecspe 2021

    Si è chiusa con un totale di 48.562 visitatori la 19ima edizione di Mecspe, fiera dedicata alla manifattura e a Industria 4.0 organizzata da Senaf, tenutasi per il primo anno a BolognaFiere dal 23 al 25 novembre...

  • Nuova Oleodinamica Bonvicini elettrico
    Spinta su automotive elettrico per Nuova Oleodinamica Bonvicini

    Attenta alle tematiche di sostenibilità e riduzione delle emissioni, Nuova Oleodinamica Bonvicini rinnova il proprio impegno verso il settore dell’automotive elettrico, dando una seconda possibilità a un comparto che, ostacolato dalla crisi europea e dalla pandemia, negli...

  • MindSphere World ecosistema industriale IoT cloud
    Ecosistema industriale per la strategia IoT e Cloud MindSphere World

    In occasione dell’evento tenutosi lo scorso 28 ottobre dal Politecnico di Milano, MindSphere World – Associazione internazionale che promuove IoT e Cloud per l’industria, ha ribadito l’importanza di creare un ecosistema attorno alla piattaforma MindSphere per il...

  • schaeffler fatturato nove mesi 2021 CEO klaus-rosenfeld
    Fatturato 2021 in crescita a doppia cifra per Schaeffler

    Il fatturato nei primi nove mesi del 2021 del Gruppo Schaeffler è cresciuto del 15,9% sullo stesso periodo del 2020, al netto degli effetti di cambio, raggiungendo la cifra di 10.346 milioni di euro. L’aumento è dovuto...

  • Flii Giacomello livelli visivi miniaturizzati LV M
    Piccoli grandi livelli visivi F.lli Giacomello

    Già molto curata nel design, la serie di livelli visivi miniaturizzati LV/M di F.lli Giacomello è stata potenziata grazie all’utilizzo di nuovi materiali, ampliandone le possibili applicazioni. I livelli funzionano sfruttando il principio dei vasi comunicanti, per...

  • Assofond nomina presidente Fabio Zanardi
    Cambio al vertice Assofond, Fabio Zanardi è il nuovo presidente

    Fabio Zanardi, presidente e ad di Zanardi Fonderie, è il nuovo presidente di Assofond, l’associazione di Confindustria che rappresenta le imprese di fonderia italiane. Zanardi subentra a Roberto Ariotti, alla guida di Assofond dal 2013 e attualmente...

  • Mitsubishi Electric 100 anni automazione
    Un secolo di automazione, Mitsubishi Electric compie 100 anni

    Mitsubishi Electric festeggia 100 anni, un lungo cammino che ha portato l’azienda a conquistare la posizione di primo piano che occupa oggi nel campo dell’automazione. La prima Mitsubishi viene fondata in Giappone per l’esattezza nel 1870 da...

  • Agevolazioni fiscali per la formazione

    Trasformazione digitale e transizione ecologica, per la formazione delle competenze sottese, cruciali per il successo degli obiettivi perseguiti dal PNRR, le imprese hanno una serie di strumenti di finanziamento e agevolazione a disposizione per ammortizzare i costi...

  • Come finanziare la formazione

    Trasformazione digitale e transizione ecologica, per la formazione delle competenze sottese, cruciali per il successo degli obiettivi perseguiti dal PNRR, le imprese hanno una serie di strumenti di finanziamento e agevolazione a disposizione per ammortizzare i costi...

  • Cesi nomine Bortoni Codazzi
    Guido Bortoni è il nuovo presidente del CdA di Cesi

    Guido Bortoni è stato nominato presidente nel Consiglio di amministrazione di CESI Spa (Centro elettrotecnico sperimentale italiano), rinnovato lo scorso 14 luglio dall’Assemblea straordinaria degli azionisti. Durante la prima seduta del Consiglio, dello scorso 15 luglio, Matteo...

Scopri le novità scelte per te x