Progetto CAD e Documenta PLM, quando l’esperienza è il vero valore aggiunto

Pubblicato il 8 ottobre 2021

Nell’adozione di un sistema PDM/PLM è molto importante valutare, oltre alle qualità del software, anche la capacità consulenziale del fornitore per l’implementazione e la gestione evolutiva del progetto. Dai primi anni ’90 a questi primi anni ’20, la storia di Progetto CAD si è svolta nello scenario del manifatturiero italiano a fianco delle aziende clienti, nelle varie fasi di storia industriale ed economica del nostro Paese. Sono stati 30 anni intensi, di crescita e di confronto, con la soddisfazione di accompagnare i traguardi di innovazione e successo dei clienti partner con il proprio contributo. Anni di studio e analisi, dove Progetto CAD ha maturato l’esperienza che è sempre stata ed è, fattore di distinzione fondamentale e determina sia la qualità di Documenta sia la capacità di fornire servizi di consulenza con la professionalità dei propri Project Manager.

 

Dalla scelta della soluzione alla sua realizzazione

Scelta la soluzione PLM, per l’azienda si apre la sfida di realizzare il progetto. È questo il momento nel quale si ‘devono prendere le misure’ o meglio si devono analizzare i flussi operativi per contestualizzare lo strumento e raggiungere l’obiettivo di ottimizzazione dei processi. Il PLM più di ogni altro software si ‘innesta’ nel contesto operativo aziendale con l’obiettivo di migliorare costantemente la rete portante le informazioni necessarie allo sviluppo delle attività. Come organizzare la parte documentale? Come definire i flussi di approvazione per la gestione delle revisioni? Quanti gruppi di utenti definire e con quali profili di interazione? Quale livello di sicurezza stabilire? Da quali basi dati importare le anagrafiche dei contatti esterni? Quali saranno le nuove regole del piano di codifica per gestire l’anagrafica? E quelle per esportare gli articoli e le distinte automaticamente verso l’ERP? E come effettuare l’analisi per l’importazione della quantità pregressa di dati per averli in linea nel nuovo sistema? Per non parlare della creazione dei workflow procedurali e dei Gantt. Scegliere il PLM non è quindi il punto di arrivo dell’obiettivo di innovazione ma quello di partenza ed i parametri di scelta non dovrebbero mai prescindere, software a parte, dalla qualità dei servizi di consulenza del fornitore.

 

Professionisti al servizio per ottenere il massimo ROI

Aver già lavorato in numerosi e diversificati contesti industriali e verificato molteplici modelli produttivi, consente ai professionisti di Progetto CAD di dare l’indispensabile supporto per realizzare i progetti con rapidità ed efficacia ed ottenere il massimo ROI. Essere produttori del software ma anche chi lo implementa, significa avere una marcia in più perché, conoscere esattamente il significato e la valenza di ogni singolo comando e saperne introdurre l’efficace applicazione nel contesto di lavoro, fa ottenere al cliente il massimo risultato dal suo investimento. In questi primi 30 anni, Documenta è diventato uno dei migliori PLM sul mercato e Progetto CAD uno dei maggiori players nel settore del software per industrie in Italia. Se state iniziando la valutazione di un nuovo PDM/PLM, provate a valutare Documenta e i professionisti di Progetto CAD.



Contenuti correlati

  • Parker valvole sfiato standard EEMUA 182
    Valvole di strumentazione Parker conformi EEMUA 182

    Parker Hannifin ha lanciato un nuovo processo per le valvole di strumentazione per la conformità di progettazione EEMUA 182. La gamma di valvole della serie EP Pro-Bloc, prodotta nello stabilimento di Barnstaple, Devon, Regno Unito, ha una...

  • Comsol rinnovabili simulazione
    Simulazione nelle energie rinnovabili al Comsol Day

    Più di quattrocento partecipanti da tutta Europa hanno seguito il Comsol Day: Renewable energy, 14imo evento virtuale organizzato quest’anno dalla multinazionale svedese e dedicato alla simulazione nell’industria delle energie rinnovabili, tenutosi il 9 novembre scorso. Daniele Panfiglio,...

  • Hawe Italiana a disposizione delle esigenze del mercato

    Oltre alla promozione, presentazione e commercializzazione di componenti prodotti da Hawe Hydraulik, Hawe Italiana ormai da diversi anni si occupa di progettare e mettere a punto soluzioni customizzate che rispecchiano le specifiche esigenze del cliente, quali sistemi...

  • Stratasys GrabCAD additive manufacturing workflow
    Gestione integrata del workflow additivo con piattaforma Stratasys

    Stratasys lancia GrabCAD, piattaforma per additive manufacturing aperta ed enterprise-ready per la gestione integrata dell’intero flusso di lavoro di produzione con stampanti 3D industriali, sia di Stratasys che di altri marchi. La soluzione è progettata per soddisfare...

  • Universal Robots applicazioni cobot Mecspe
    Applicazioni con robot collaborativi Universal Robots in Mecspe

    Universal Robots porta a Mecspe 2021 (Padiglione 30, stand D28) nove diverse applicazioni demo sviluppate con i robot collaborativi UR dai molti partner che costituiscono la sua rete di distribuzione, installazione e vendita dell’azienda, volte a esemplificare...

  • Test Industry nomina Paolo Mastrostefano
    Paolo Mastrostefano nominato CEO di Test Industry

    Paolo Mastrostefano è stato eletto nuovo amministratore delegato di Test Industry lo scorso 1° ottobre. In concomitanza, Daniele Cesare Spezzaballi ha assunto il ruolo di responsabile delle operations (COO). Paolo Mastrostefano si è laureato in Ingegneria elettronica...

  • HxGN Live Smart Manufacturing Italy 2021

    Nella prima settimana di novembre si è tenuta a Bologna l’HxGN Live Smart Manufacturing Italy 2021, una tre giorni organizzata dalla divisione Manufacturing Intelligence di Hexagon Italia, in cui la società ha presentato, dal vivo, le diverse...

  • Parker elettrificazione mobile expert insights
    Elettrificazione mobile, tech talk Parker il 18 novembre

    Parker Hannifin organizza giovedì 18 novembre un tech talk ‘Expert insights’ dedicato al tema elettrificazione mobile discusso da due leader dell’azienda, il chief technology and innovation officer Mark Czaja e il vice president del business development –...

  • Un modo migliore di rilasciare i prodotti per la produzione

    È possibile gestire una definizione unica accurata del prodotto da iterare nei cicli di rilascio?   Il processo tradizionale seguito per generare e gestire la definizione ingegneristica di un prodotto è complicato e soggetto a errori. Durante...

  • Dal progetto al prodotto: colmiamo il ‘digital gap’

    Tenere il passo adeguandosi alle mutevoli richieste dei consumatori e reagire rapidamente alle dinamiche di mercato: sono questi oggi gli obiettivi prioritari delle aziende manifatturiere, che al contempo devono gestire la crescente complessità dei processi e dei...

Scopri le novità scelte per te x