Progetto CAD e Documenta PLM, quando l’esperienza è il vero valore aggiunto

Pubblicato il 8 ottobre 2021

Nell’adozione di un sistema PDM/PLM è molto importante valutare, oltre alle qualità del software, anche la capacità consulenziale del fornitore per l’implementazione e la gestione evolutiva del progetto. Dai primi anni ’90 a questi primi anni ’20, la storia di Progetto CAD si è svolta nello scenario del manifatturiero italiano a fianco delle aziende clienti, nelle varie fasi di storia industriale ed economica del nostro Paese. Sono stati 30 anni intensi, di crescita e di confronto, con la soddisfazione di accompagnare i traguardi di innovazione e successo dei clienti partner con il proprio contributo. Anni di studio e analisi, dove Progetto CAD ha maturato l’esperienza che è sempre stata ed è, fattore di distinzione fondamentale e determina sia la qualità di Documenta sia la capacità di fornire servizi di consulenza con la professionalità dei propri Project Manager.

 

Dalla scelta della soluzione alla sua realizzazione

Scelta la soluzione PLM, per l’azienda si apre la sfida di realizzare il progetto. È questo il momento nel quale si ‘devono prendere le misure’ o meglio si devono analizzare i flussi operativi per contestualizzare lo strumento e raggiungere l’obiettivo di ottimizzazione dei processi. Il PLM più di ogni altro software si ‘innesta’ nel contesto operativo aziendale con l’obiettivo di migliorare costantemente la rete portante le informazioni necessarie allo sviluppo delle attività. Come organizzare la parte documentale? Come definire i flussi di approvazione per la gestione delle revisioni? Quanti gruppi di utenti definire e con quali profili di interazione? Quale livello di sicurezza stabilire? Da quali basi dati importare le anagrafiche dei contatti esterni? Quali saranno le nuove regole del piano di codifica per gestire l’anagrafica? E quelle per esportare gli articoli e le distinte automaticamente verso l’ERP? E come effettuare l’analisi per l’importazione della quantità pregressa di dati per averli in linea nel nuovo sistema? Per non parlare della creazione dei workflow procedurali e dei Gantt. Scegliere il PLM non è quindi il punto di arrivo dell’obiettivo di innovazione ma quello di partenza ed i parametri di scelta non dovrebbero mai prescindere, software a parte, dalla qualità dei servizi di consulenza del fornitore.

 

Professionisti al servizio per ottenere il massimo ROI

Aver già lavorato in numerosi e diversificati contesti industriali e verificato molteplici modelli produttivi, consente ai professionisti di Progetto CAD di dare l’indispensabile supporto per realizzare i progetti con rapidità ed efficacia ed ottenere il massimo ROI. Essere produttori del software ma anche chi lo implementa, significa avere una marcia in più perché, conoscere esattamente il significato e la valenza di ogni singolo comando e saperne introdurre l’efficace applicazione nel contesto di lavoro, fa ottenere al cliente il massimo risultato dal suo investimento. In questi primi 30 anni, Documenta è diventato uno dei migliori PLM sul mercato e Progetto CAD uno dei maggiori players nel settore del software per industrie in Italia. Se state iniziando la valutazione di un nuovo PDM/PLM, provate a valutare Documenta e i professionisti di Progetto CAD.



Contenuti correlati

  • UniTo Centro nazionale HPC big data quantum computing Bologna
    HPC e quantum computing, nasce a Bologna il Centro per il supercalcolo italiano

    E’ nato lo scorso 19 luglio il Centro nazionale di ricerca in High performance computing, big data e quantum computing, con base al Tecnopolo di Bologna, cittadella dell’innovazione promossa dalla Regione Emilia Romagna, e gestito dalla Fondazione...

  • ABB Red Hat partnership scalabilità software edge cloud
    Scalabilità in edge e cloud ibrido per le soluzioni digitali ABB con Red Hat

    ABB e Red Hat annunciano una partnership globale che consentirà ai settori che utilizzano i software industriali e di automazione di processo ABB di scalare in modo rapido e flessibile sfruttando le piattaforme aziendali e i servizi...

  • Istech come nasce una segatrice
    Come nasce una segatrice Istech, dalle esigenze del cliente all’automazione

    Il progetto di una segatrice in ISTech nasce sempre dall’analisi delle richieste del cliente, sia che si tratti di soluzioni per il taglio metalli studiate per entrare a catalogo che di impianti realizzati ad hoc. Lo stretto...

  • Praim Thin Client postazioni di lavoro industria Jacopo Bruni
    Postazioni di lavoro industriali sicure con soluzioni Thin Client Praim

    Praim, azienda globale che sviluppa soluzioni software per la creazione e gestione di postazioni di lavoro evolute e soluzioni hardware Thin Client, ha disegnato una linea di soluzioni per l’industria agili e performanti per postazioni di lavoro...

  • Siemens release NX
    Collaborazione interdisciplinare nel product engineering con Siemens

    Siemens Digital Industries Software annuncia la nuova release del software NX per il product engineering, che include importanti miglioramenti delle funzionalità relative alla co-progettazione elettronica, meccanica ed elettrica, al supporto della progettazione collaborativa e alla cattura e...

  • Dassault Systèmes auto idrogeno Hopium
    Mobilità a idrogeno, Hopium sceglie l’agilità in cloud di Dassault Systèmes

    La casa automobilistica francese Hopium ha scelto la piattaforma 3Dexperience su cloud di Dassault Systèmes per progettare e sviluppare i primi prototipi del suo veicolo di fascia alta alimentato a idrogeno, la Hopium Machina. La piattaforma offre...

  • BLM Group Tube e Wire Toselli
    Flessibilità e automazione BLM Group alla Tube e Wire 2022

    BLM Group ha portato diverse novità alla Tube e Wire di Düsseldorf, tenutasi dal 20 al 24 giugno e tornata in presenza dopo quattro anni di attesa. L’evento fieristico dedicato alla lavorazione del tubo e del filo...

  • Digitalizzazione del settore aeronautico

    È chiaro che gli ultimi tre anni hanno avuto un impatto importante sull’industria aerospaziale e sulle sue prospettive, quindi, anche su quali saranno i velivoli del futuro e come dovranno essere progettati, costruiti e certificati Leggi e...

  • Il CAM va in meta

    La società francese Usirea è specializzata nella produzione, controllo e verifica di particolari aeronautici (ma non solo). L’utilizzo di macchine utensili moderne e software CAM TopSolid di ultima generazione, permettono una maggiore produttività nelle lavorazioni a 5...

  • Dalla modellazione all’analisi velocemente

    Le funzioni avanzate FEA per il trade-off di progettazione di MSC Apex (Hexagon) consentono a Joby Aviation di velocizzare la modellazione dei carichi interni riducendo fino a un terzo il tempo richiesto originalmente Leggi e scarica l’articolo.

Scopri le novità scelte per te x