Aree robotizzate messe in sicurezza dal laser scanner Leuze

Dalla rivista:
Progettare

 
Pubblicato il 11 ottobre 2021

I robot vengono spesso impiegati nel carico/scarico di pezzi dalle macchine utensili. All’interno delle celle, e prima che il robot manipoli il pezzo, occorre che quest’ultimo venga identificato in modo univoco per garantire l’esatta esecuzione dell’operazione. I laser scanner di sicurezza di Leuze permettono un monitoraggio

Leggi e scarica l’articolo.

E. Castello



Contenuti correlati

  • Rullatrici precise con controllo e robot

    La partnership con Fanuc ha consentito a ORT Italia di progettare macchine rullatrici precise e veloci, con vantaggi competitivi quali la riduzione del time-to-market e lo sviluppo di soluzioni tecnologiche uniche che conferiscono all’azienda una posizione di...

  • Sistemi mobili autonomi per trasportare materiali

    Maggiore efficienza, migliore utilizzo delle competenze del personale e flusso dei materiali riforniti senza interruzione: nel centro di competenza in Austria, Philips sta automatizzando il trasporto dei materiali utilizzando i robot mobili autonomi di Omron Leggi e...

  • Rettificatrice e robot Tschudin in vetrina in fiera

    Alla EMO, Tschudin mette in vetrina la rettificatrice senza centri Cube 350 con robot collaborativo. La versatilità è la carta vincente dell’azienda svizzera, distribuita in Italia da Simu, e per questo in fiera fornirà anche informazioni sulle...

  • EMO Milano 2021: oltre 60.000 presenze e 91 Paesi

    Si è conclusa sabato 9 ottobre EMO Milano 2021, la mondiale dedicata al mondo della lavorazione dei metalli che si è svolta presso il quartiere espositivo di fieramilano Rho. Promossa da Cecimo, l’associazione europea delle industrie della...

  • Mitsubishi Electric 100 anni automazione
    Un secolo di automazione, Mitsubishi Electric compie 100 anni

    Mitsubishi Electric festeggia 100 anni, un lungo cammino che ha portato l’azienda a conquistare la posizione di primo piano che occupa oggi nel campo dell’automazione. La prima Mitsubishi viene fondata in Giappone per l’esattezza nel 1870 da...

  • Produzione a 6 assi di grandi dimensioni e tool dedicati

    Hexagon automatizza la complessa produzione a 6 assi di pezzi grandi e pesanti per migliorare l’efficienza operativa. Gli specifici tool di programmazione forniscono una simulazione accurata e generano percorsi utensile efficienti Leggi e scarica l’articolo.

  • Design generativo, risolve quesiti complessi

    Il Generative Design racchiude una molteplicità di opportunità per il progettista che non si riducono alla sola generazione di nuove geometrie, ma possono puntare a risolvere una moltitudine di quesiti, anche ingegneristici, e trova la sua migliore...

  • Sensori multivariabili per produzioni sostenibili in arrivo da Gefran

    Centralità delle persone, sostenibilità e innovazione continua sono tra i capisaldi di Gefran. L’azienda destina ogni anno il 5% del fatturato in R&D. Elementi che fanno di Gefran un protagonista sullo scacchiere internazionale anche nello sviluppo tecnologico....

  • La spinta di Bosch verso l’elettroidraulica, tra green e digitale

    Il settore dell’oleoidraulica sta vivendo una fase di grande cambiamento tecnologico. L’adozione della digitalizzazione e la trasformazione in elettroidraulica necessitano di nuovi strumenti e competenze professionali. Bosch Rexroth conferma la sua vocazione di precursore dell’innovazione e affianca...

  • Collaborazione cablata

    Officina Meccanica Sestese (OMS Group) è un player mondiale nella produzione di sistemi per il confezionamento di fine linea di prodotti palettizzati. L’azienda collabora da vent’anni con Lapp per il cablaggio delle diverse tipologie di macchine che...

Scopri le novità scelte per te x