Lavorazione di impeller con il CAM hyperMill di Open Mind

Pubblicato il 22 dicembre 2020
Open Mind lavorazione impeller

Il pacchetto hyperMill per impeller/blisk di Open Mind include strategie e cicli CAM su misura delle altissime esigenze di questo tipo di lavorazione: spessori ridottissimi, geometrie complesse delle pale, fondi difficilmente accessibili o incroci dalla pala al fondo che richiedono approcci innovativi per una perfetta fresatura.

La soluzione supporta anche gli utensili a barile con ampi raggi, che qui permettono avanzamenti elevati e al contempo garanzia della qualità delle superfici. Tra le diverse strategie offerte, la sgrossatura di impeller/blisk consente di lavorare in modo continuo le pale da un pezzo grezzo già tornito o prelavorato, senza simulazione dell’asportazione di materiale. Con l’andamento dei percorsi utensile nella finitura del fondo è invece possibile modificare il comportamento aerodinamico del fondo, o adattarne l’aspetto alle singole esigenze dei clienti. La strategia può essere utilizzata anche per la ripresa di materiale residuo nelle aree vicine della pala.

La strategia punto di contatto pala consente di eseguire la fresatura di pale con forte curvatura. Flank milling pala-impeller-blisk di hyperMill calcola quindi l’aderenza ottimale dell’utensile nella fresatura a spirale, che consente di risparmiare tempo in lavorazione se le superfici delle pale ne consentono l’uso con sufficiente precisione. Blade Fillet Milling impeller-blisk è infine la lavorazione dei raggi di fondo, strategia ideale per raggi variabili del fondo. Questa consente anche la ripresa di materiale residuo, requisito fondamentale per una selezione ottimale degli utensili nella lavorazione delle pale e del fondo.



Contenuti correlati

Scopri le novità scelte per te x