Hannover Messe 2022 posticipata, nuove date 30 maggio – 2 giugno

Pubblicato il 20 gennaio 2022
Hannover Messe 2022 posticipo

Deutsche Messe, in accordo con l’advisory board degli espositori e le associazioni partner VDMA (Associazione tedesca dell’ingegneria meccanica e impiantistica) e ZVEI (Associazione centrale dell’industria tedesca di ingegneria elettrica e digitale), ha deciso di posticipare la Hannover Messe 2022 in data 30 maggio-2 giugno.

L’edizione di quest’anno, che darà grande spazio ai temi della digitalizzazione e della sostenibilità, era in origina prevista per il mese di aprile. Le nuove date consentiranno a espositori e visitatori di pianificare con maggiore sicurezza la loro partecipazione, favorendo quindi una affluenza superiore. “A causa di un’incidenza dei contagi Covid ancora alta in Germania e in molti paesi limitrofi, abbiamo deciso insieme ai nostri espositori di rinviare la Hannover Messe – ha affermato Jochen Köckler, CEO di Deutsche Messe AG -. Lo scorso anno ha dimostrato che i mesi estivi sono i migliori per i grandi eventi durante questa pandemia. Dato che al momento non siamo in grado di fare previsioni in merito a un miglioramento della situazione Covid entro aprile, la nuova data offre ai nostri clienti la massima sicurezza di pianificazione possibile in modo che possano presentare le loro innovazioni alla fiera industriale più importante del mondo”.

Aprendo il mese di giugno, la Hannover Messe si proporrà come la più grande manifestazione per il mondo industriale dell’anno. I focus su digitalizzazione e sostenibilità faranno da stimolo per un approccio innovativo ed efficiente a un tipo di produzione attenta alla tutela dell’ambiente. Quest’anno la manifestazione avrà quindi una durata di 4 giorni a causa del calendario di eventi dell’Exhibition Center di Hannover nel mese di giugno, ma nel 2023 la fiera tornerà alla sua durata abituale di cinque giorni prevista per aprile.

“Ritengo sia giusto posticipare Hannover Messe a una data successiva e permettere così che aumenti il numero dei vaccinati, nell’interesse sia degli espositori che dei visitatori – ha dichiarato Thilo Brodtmann, general manager della VDMA  -. Scegliere una data successiva, inoltre, porterà a un probabile incremento del numero dei visitatori sia a livello nazionale che internazionale, a beneficio di tutti. Il settore della meccanica e dell’ingegneria impiantistica si presenterà ad Hannover come abilitatore tecnologico per la tutela del clima e per la digitalizzazione, così come fornitore e utente di tecnologie allo stato dell’arte per una produzione interconnessa e intelligente“.

“Hannover Messe è la manifestazione fieristica più importante al mondo per le aziende del nostro settore, dunque la nuova data è adeguata alle attuali circostanze – ha affermato Wolfgang Weber, presidente del management board di ZVEI -. Siamo convinti che con l’estate avremo un maggiore afflusso di visitatori interessati al tema di Industria 4.0 e al suo contributo alla sostenibilità. Con le nostre innovazioni nel campo dell’automazione, digitalizzazione, elettrificazione ed efficienza energetica, l’industria elettrica e digitale sta guidando la transizione industriale verso un’economia circolare neutrale rispetto al clima. Vogliamo mostrare al più vasto uditorio possibile come questo percorso può presentarsi, perché possiamo governare questa sfida solo se lavoriamo tutti insieme. Hannover Messe è la migliore occasione per mettere in campo tutto questo”.



Contenuti correlati

Scopri le novità scelte per te x