Due nomine in Turck Banner Italia, Ciminello e Seghedoni alle vendite

Pubblicato il 14 settembre 2021
Turck Banner due nomine Seghedoni

Due nuovi sales manager vanno a completare l’organizzazione di Turck Banner Italia, con la nomina di Fabio Seghedoni (a destra) e Vincent Ciminello (nella foto qui sotto). Disegnata dal managing director Giuliano Collodel, obiettivo principale della nuova organizzazione è l’efficienza nel servizio al mercato a complemento dell’eccellenza dei prodotti e soluzioni di Turck Banner, in aderenza alle necessità del mercato post-pandemico.

Non più solo una filiale di vendita, Turck Banner Italia si propone quindi oggi come una solida società emanazione di una robusta e innovativa multinazionale, che sviluppa le sue capacità tecniche e tecnologiche al servizio di un mercato che si aspetta competenza, servizio e valore aggiunto.

“Pur avendo realizzato buoni risultati anche nell’annus horribilis della pandemia, oggi possiamo dire che andiamo addirittura meglio – sottolinea Seghedoni -. I nostri clienti hanno trovato in Turck Banner una struttura ridisegnata a misura delle loro esigenze, e dopo una pausa, o rallentamento forzato, ora si stanno decisamente riprendendo. Turck Banner deve esprimere il suo potenziale di consulente e di esperto per sostenere la clientela con soluzioni complesse e originali, che diano al cliente un vantaggio competitivo, rispetto a prima e rispetto ad un mercato che oggi pretende assai di più. Ne è un esempio la ‘packaging valley’, dove stiamo lavorando con assiduità proponendo a quel mercato soluzioni innovative nei campi della connettività, della sensoristica e della sicurezza”.

Al mondo dei produttori di macchinari del packaging Turck Banner propone soluzioni e sistemi composti, ad esempio, da sensori di prossimità, sensori di pressione per rilevare aria e vuoto, stazioni di IO-Link e cavi per collegare i dispositivi alle stazioni e moduli ai processori. Facendo un esempio, le stazioni IO-Link di Turck Banner possono essere utilizzate in un sottogruppo di controllo per richiamare ed elaborare i dati degli IO-Link. Sulle macchine per imballaggi speciali si possono installare anche le stazioni Turck Banner AIM (modulo I/O avanzato) per l’acquisizione dati e il controllo tramite I/O. Entrambi questi sistemi sono disponibili con i protocolli di rete più richiesti dai clienti, quali Ethernet IP, Modbus TCP, DeviceNet e Profibus, per progettare le macchine secondo l’ambiente di produzione specifico in cui dovranno funzionare.

Turck Banner due nomine Ciminello SeghedoniVincent Ciminello, sales manager Italia, è in particolare entrato in Turck Banner da pochi mesi portando in dote la sensibilità per un rinnovato approccio ad un mercato sempre più esigente.
“In un mercato complesso come quello della factory automation e della product automation il nostro ruolo è, insieme a quello tecnico e commerciale, anche quello del brand ambassador – spiega Ciminello -. Turck Banner deve essere sempre di più sinonimo di affidabilità, di durata, di ‘value for money’. Il nostro mercato è caratterizzato da produzioni ad alto tasso d’innovazione, ad esempio nel material handling, nella logistica che – grazie al boom dell’e-commerce – diventa quotidianamente più importante, e nell’automotive, soprattutto in tutti quei progetti collegati alla mobilità elettrica, anche per quanto attiene all’infrastruttura ad essa collegata”.

La logica decentralizzata è sempre più diffusa nella produzione e secondo Ciminello è sempre più importante affiancare la clientela con suggerimenti di soluzioni a prova di futuro. “Il nostro compito è quello di rendere smart la componentistica di base – spiega ancora Ciminello -. La logica va trasferita a bordo macchina. Dobbiamo sviluppare, con il nostro infinito portfolio, che conta centinaia di migliaia di codici prodotto, soluzioni solide, affidabili, che rispondano a tutte le richieste dei requisiti di Industry 4.0. Turck Banner è oggi nelle condizioni di offrire strutture sensoristiche che facilitano il controllo, che trasmettono dati, che consentono una gestione costantemente informata per poter fare affidamento sulla manutenzione predittiva e non perdere nemmeno un secondo dei previsti tempi di produzione”.

L’azienda in Italia si sta sempre più proponendo come partner affidabile alla grande industria così come alle PMI, senza tralasciare importanti end-user che esigono la collaborazione end-to-end per un coinvolgimento più specialistico. La costante attività di ricerca e sviluppo dei due partner, la tedesca Hans Turck e la statunitense Banner Engineering, alimenta infine con regolarità l’offerta d’innovazione di Turck Banner Italia in comparti quali la sensoristica, l’illuminazione, la sicurezza, la tracciabilità o la connettività multiproduct.

 



Contenuti correlati

  • Nord Drivesystems riduttori ortogonali MaxxDrive XT
    Riduttori a dissipazione ottimizzata Nord per nastri trasportatori

    Nord Drivesystems amplia la collaudata serie standard dei riduttori industriali MaxxDrive con la serie di riduttori ortogonali MaxxDrive XT, con design termicamente ottimizzato. Il portafoglio Maxxdrive è basato sul sistema modulare Nord e copre tutti i campi...

  • Oil Meter Sistemi propone la sua soluzione SPS

    Nella gestione di magazzini e impianti, molte problematiche derivano dalla carenza di informazioni relative alla localizzazione precisa e allo stato di personale e macchinari. Per una gestione più efficiente della logistica, Oil Meter Sistemi propone la sua...

  • Fai Filtri ISO 9001 certificazione gestione qualità
    Gestione Qualità Fai Filtri certificata ISO 9001

    Fai Filtri annuncia di avere ottenuto anche quest’anno la certificazione ISO 9001:2015, a conferma del suo impegno nel mantenere un Sistema di gestione qualità efficace e conforme agli standard, frutto di lavoro e professionalità costanti. Secondo quanto...

  • Heidenhain EMO 2021 controllo numerico tastatura
    Controlli numerici e digitalizzazione task-oriented Heidenhain in EMO

    HEIDENHAIN presenta a EMO Milano 2021 (Padiglione 7, stand F05) il nuovo livello del suo controllo numerico, sempre più proiettato all’officina, task-oriented e personalizzabile per supportare gli operatori dal progetto iniziale al pezzo finito. L’azienda porta quindi...

  • Bonesi Pneumatik SIL 3 valvole serie A
    Pneumatica e sicurezza, certificazione SIL 3 per Bonesi Pneumatik

    Bonesi Pneumatik ha ottenuto la certificazione SIL 3 (Safety integrity level) per la propria offerta di pneumatica, in conformità ai requisiti dello standard IEC 61508, per essere sempre più vicina alle esigenze del mercato. L’azienda italiana, fondata...

  • Valeo mobilità sostenibile IAA
    Mobilità elettrica, autonoma e sicura Valeo alla IAA Mobility

    Valeo ha portato all’IAA Mobility 2021 di Monaco di settembre una serie di novità tecnologiche per una mobilità più sicura, sostenibile e diversificata. Sulla scia dell’emergenza sanitaria, l’azienda ha presentato un purificatore d’aria a raggi ultravioletti per...

  • Print4All printing appuntamento 2022
    Printing e digitalizzazione, appuntamento Print4All a maggio 2022

    Prosegue il cammino e il confronto con il mercato del printing che accompagna alla prossima edizione di Print4All, in Fiera Milano Rho dal 3 al 6 maggio 2022. Sostenibilità, digitalizzazione e servitizzazione saranno tra i temi principali...

  • Dosaggio robotizzato e soluzioni ad hoc

    DAV Tech realizza, in collaborazione con Festo, stazioni di dosaggio robotizzate. Il know-how maturato nel settore automotive ha permesso all’azienda la realizzazione di sistemi sempre più moderni, interconnessi e controllati. Con l’arrivo della pandemia, DAV Tech ha...

  • Guide lineari per veicoli medici

    La statunitense Spevco ha applicato le guide lineari Compact Rail di Rollon per realizzare delle sezioni mobili espandibili all’interno di veicoli speciali destinati a uso sanitario. Una soluzione che ha garantito rigidità e resistenza alla struttura e...

  • Robotica collaborativa per gestire lotti corti

    Fluidics Instruments, produttore olandese di componenti per bruciatori, fa fronte alle sfide del mercato con i cobot Universal Robots. Maggiore produttività, flessibilità di fronte a lotti corti e migliori condizioni di lavoro per la preziosa manodopera specializzata...

Scopri le novità scelte per te x