Clock EVO, ergonomia, green e compattezza

Pubblicato il 6 ottobre 2021

Con il restyling del modello Clock 1200, che sarà presente nella nuova veste alla fiera EMO, MCM ha completato l’intervento sull’intera gamma. Le operazioni di miglioramento hanno interessato il design estetico, l’aspetto ergonomico della struttura e la semplicità del suo utilizzo, fino ai temi dell’ecocompatibilità e del risparmio energetico e dell’adozione della digitalizzazione. Diciotto mesi di lavoro che ancora una volta hanno messo in luce la vocazione alla R&D dell’azienda

Leggi e scarica l’articolo.

Luca Rossi



Contenuti correlati

  • L’intralogistica si fa flessibile con Roeq

    Roeq presenta il suo nuovo lifter che, in abbinamento a una gamma di soluzioni integrative come portapallet, carrelli e forcelle, consente di creare processi logistici snelli e flessibili. Obiettivo è quello di incrementare la produttività e la...

  • Nasce il Polo Nazionale per startup robotiche

    RoboIT è il primo dei Poli Nazionali di trasferimento tecnologico, l’unico nella robotica, e nasce dalla collaborazione di Cassa Depositi e Prestiti con l’Istituto Italiano di Tecnologia coinvolgendo Università, Leonardo e partner specializzati nella robotica. Il Polo...

  • Isole robotizzate Ready to Use per ogni esigenza

    Iron’s Technology, azienda italiana con sede a Cesena, che ha dato avvio alla realizzazione di un progetto di standardizzazione unico nel suo genere, utilizzando i robot Motoman GP di Yaskawa: le isole robotizzate ‘Ready to Use’ capaci...

  • Ripetibilità e precisione grazie al cobot

    Uno dei maggiori clienti di LEM Optical ha richiesto di applicare una marcatura laser sul frontale dell’occhiale prodotto dall’azienda di Galliate Lombardi (VA). Per assicurare ripetibilità e precisione al processo occorreva una soluzione di automazione per mantenere...

  • Flessibilità nel montaggio di cartucce di rubinetti

    Per assemblare con flessibilità i diversi componenti che costituiscono la ‘cartuccia’ dei rubinetti che produce, Idral ha inserito nella linea di montaggio un cobot YuMi di ABB. Il sistema di visione integrato sulle pinze del collaborativo gli...

  • Rullatrici precise con controllo e robot

    La partnership con Fanuc ha consentito a ORT Italia di progettare macchine rullatrici precise e veloci, con vantaggi competitivi quali la riduzione del time-to-market e lo sviluppo di soluzioni tecnologiche uniche che conferiscono all’azienda una posizione di...

  • La saldatura col cobot garantisce flessibilità

    Il mercato della saldatura soffre di carenza di manodopera specializzata e tecnologie di automazione tradizionali rigide dinnanzi a produzioni caratterizzate da bassi volumi e alti mix di prodotto. L’applicazione di saldatura collaborativa risolve le problematiche e garantisce...

  • Sistemi mobili autonomi per trasportare materiali

    Maggiore efficienza, migliore utilizzo delle competenze del personale e flusso dei materiali riforniti senza interruzione: nel centro di competenza in Austria, Philips sta automatizzando il trasporto dei materiali utilizzando i robot mobili autonomi di Omron Leggi e...

  • Sicurezza e prestazioni con il cobot Comau

    Prima di presentare e lanciare sul mercato Racer5 Cobot, Comau ha voluto testare il suo nuovo collaborativo di piccola taglia presso alcuni collaudati System Integrator. Tra questi c’è MGM Robotics che, nella fase di testing in diverse...

  • Riflettori accesi Su EMO Milano

    Dal 4 al 9 ottobre si alza il sipario su EMO Milano 2021, la fiera mondiale della macchina utensile, della robotica e delle tecnologie per la lavorazione del metallo. L’appuntamento riveste una grande importanza, non solo perché...

Scopri le novità scelte per te x