Applicazioni ampliate per i flussostati per liquidi F.lli Giacomello

Pubblicato il 14 giugno 2019
flussostati FLU P F.lli Giacomello

F.lli Giacomello ha ulteriormente potenziato i propri flussimetri e flussostati FLU/P, che grazie ad alcune modifiche alle tenute e a seguito di test effettuati in azienda sono ora in grado di arrivare a una pressione di minimo 25 bar, rispetto ai 5 bar precedenti. Il miglioramento amplia notevolmente le possibili applicazioni dei FLU/P, che offrono svariate modalità di impiego.

Il corpo in Grilamid TR55 ad altissima resistenza ne consente infatti l’impiego per liquidi come acqua o gasolio, ma anche per diluenti, trielina e altri. Questi indicatori di flusso offrono elevata visibilità su ogni lato e una chiara lettura della scala, e grazie all’originale conformazione del cono garantiscono una progressione lineare che pochi riescono a offrire.

I flussostati per liquidi FLU/P possono inoltre essere dotati di uno o due sensori d’allarme a contatto reed, eventualmente integrati da led rosso (o verde su richiesta), per offrire segnalazione in campo della presenza o assenza della portata prestabilita.



Contenuti correlati

Scopri le novità scelte per te x