Strato dopo strato, efficiente e attenta all’ambiente

Pubblicato il 11 settembre 2022

Le interessanti prospettive di sviluppo della manifattura additiva fanno sì che siano  sempre più numerose le proposte sul mercato dedicate a questo nuovo modo di progettare  e realizzare un componente. Anche Synergon, guardando al futuro, sta seguendo questa strada  con la rappresentanza esclusiva sul territorio italiano delle macchine One Click Metal e una forte collaborazione con Mark One 

Leggi e scarica l’articolo.

Fabio Fiorentino e Gabriele Peloso



Contenuti correlati

  • La tornitura è multitasking

    Per rispondere alle esigenze di lavorazioni sempre più complesse, il tornio è ormai un vero e proprio centro di lavorazione multitasking che consente di eseguire operazioni che vanno dalla fresatura alla foratura, dalla maschiatura alla rettificatura fino...

  • Macchine, robot e alcune anteprime

    Dal 12 al 15 ottobre va in scena a fieramilano Rho l’edizione numero 33 di BiMu, la biennale italiana della macchina utensile e delle tecnologie affini. In vetrina il meglio della produzione italiana, con alcune novità presentate...

  • Protagonisti in BiMu: SYNERGON

    Da quasi 40 anni Synergon è rappresentante esclusivo per l’Italia di prestigiose Case costruttrici di macchine utensili, basti pensare ai marchi Index – Traub – Hatebur ecc.. I soci fondatori ed il personale tecnico hanno una profonda conoscenza dei prodotti...

  • Lead time abbattuto e peso ridotto

    JPB Système progetta, sviluppa e produce dispositivi anti-rotazione Lockwireless. L’azienda francese ha eseguito molteplici prove per utilizzare la tecnologia additiva in produzione. Il risultato è stata una riduzione dell’80% del lead time per alcuni pezzi. La possibilità...

  • Redesign del componente con la modellazione 3D

    Grazie all’adozione della tecnologia di modellazione 3D, Sima WT è riuscita a riprogettare e ottimizzare un componente della sua macchina bobinatrice: il braccio ballerino. Utilizzando il software Altair Insire di Elmec 3D, l’azienda ha riprogettato il pezzo in un unico componente...

  • Produzione in serie o di singole parti nell’impianto di Digital Manufacturing Centre

    L’impianto di produzione additiva Digital Manufacturing Centre produce componenti pronti per vari settori, tra cui automotive e aerospace, utilizzando diverse stampanti Stratasys. DMC ha sfruttato appieno il potenziale dell’AM end-to-end connessa digitalmente, producendo ora sia in serie...

  • Stampare in 3D ad alta velocità è possibile con 3DZ

    La trevigiana 3DZ, rivenditrice di stampanti 3D, nel corso della recente fiera MecSpe ha presentato la FX20 di Markforged, stampante 3D di ultima generazione, in grado di produrre componenti di alta precisione a notevole velocità. Con un’area...

  • Manifattura additiva alternativa allo stampaggio

    Nella progettazione del nuovo manubrio Magnus H.02, la sfida per i progettisti di Ursus, azienda vicentina che produce componenti di biciclette, era realizzare un sistema di aggancio che potesse innestarsi perfettamente su tutti i telai presenti in...

  • Stampa 3D metallica in cromo cobalto

    Il laboratorio odontotecnico diventa la sede perfetta per la stampa 3D metallica: costi contenuti e grande valore aggiunto. Utilizzando la produzione sottrattiva e additiva e la stampa 3D di parti metalliche (CoCr), Era Medical Dental progetta e...

  • Riprogettazione del turbocompressore

    Finno Energy, una start-up di Helsinki che ha sviluppato un design innovativo per una camera di combustione di una turbina a gas, in collaborazione con l’Università di Vaasa, ha riprogettato un turbocompressore. Utilizzando la Print Sharp 250...

Scopri le novità scelte per te x