Il settore deformazione guarda compatto a EMO Milano 2021

Pubblicato il 6 aprile 2021
Ucimu adesione EMO Milano

Il Comitato Deformazione, che raccoglie quasi trenta aziende associate Ucimu, ha espresso compatto la propria adesione alla prossima edizione di EMO Milano 2021, in Fieramilano Rho dal 4 al 9 ottobre.

Con questa operazione l’industria italiana di settore intende affermare agli occhi del mondo la propria forza e vitalità. “Dopo praticamente due anni di assenza dai quartieri espositivi a causa della pandemia – ha detto Filippo Gasparini, vicepresidente Ucimu – Sistemi per produrre e coordinatore del Comitato Deformazione -, scegliamo EMO Milano 2021 come primo palcoscenico per presentare la nostra offerta al pubblico, e lo facciamo con la convinzione di chi sa che otterrà interessanti opportunità di business e, al tempo stesso, contribuirà a rafforzare il ruolo dell’Italia nel settore – tra i leader mondiali per produzione e consumo – e nel panorama internazionale degli organizzatori di eventi fieristici”.

La conferma della partecipazione alla mondiale della macchina utensile da parte dei principali player italiani del comparto deformazione e lavorazione della lamiera, cui si aggiunge la nutrita compagine di imprese che ha già inviato domanda, conferma infatti EMO Milano 2021 come un importante momento cui il settore guarda per intercettare la domanda del mercato italiano, che in questo momento può contare sugli incentivi agli investimenti previsti dal piano Transizione 4.0.

Provvedimenti che sosterranno l’acquisto di nuove tecnologie di produzione da inizio 2021 al 2023, il cui effetto è già visibile ma che è facile prevedere aumenterà il fermento nel mercato nei prossimi mesi, coincidendo con l’appuntamento della manifestazione agli inizi di ottobre.

 

 

 



Contenuti correlati

Scopri le novità scelte per te x