Il settore deformazione guarda compatto a EMO Milano 2021

Pubblicato il 6 aprile 2021
Ucimu adesione EMO Milano

Il Comitato Deformazione, che raccoglie quasi trenta aziende associate Ucimu, ha espresso compatto la propria adesione alla prossima edizione di EMO Milano 2021, in Fieramilano Rho dal 4 al 9 ottobre.

Con questa operazione l’industria italiana di settore intende affermare agli occhi del mondo la propria forza e vitalità. “Dopo praticamente due anni di assenza dai quartieri espositivi a causa della pandemia – ha detto Filippo Gasparini, vicepresidente Ucimu – Sistemi per produrre e coordinatore del Comitato Deformazione -, scegliamo EMO Milano 2021 come primo palcoscenico per presentare la nostra offerta al pubblico, e lo facciamo con la convinzione di chi sa che otterrà interessanti opportunità di business e, al tempo stesso, contribuirà a rafforzare il ruolo dell’Italia nel settore – tra i leader mondiali per produzione e consumo – e nel panorama internazionale degli organizzatori di eventi fieristici”.

La conferma della partecipazione alla mondiale della macchina utensile da parte dei principali player italiani del comparto deformazione e lavorazione della lamiera, cui si aggiunge la nutrita compagine di imprese che ha già inviato domanda, conferma infatti EMO Milano 2021 come un importante momento cui il settore guarda per intercettare la domanda del mercato italiano, che in questo momento può contare sugli incentivi agli investimenti previsti dal piano Transizione 4.0.

Provvedimenti che sosterranno l’acquisto di nuove tecnologie di produzione da inizio 2021 al 2023, il cui effetto è già visibile ma che è facile prevedere aumenterà il fermento nel mercato nei prossimi mesi, coincidendo con l’appuntamento della manifestazione agli inizi di ottobre.

 

 

 



Contenuti correlati

  • Schaeffler laboratori ricerca
    Infrastruttura di ricerca interdivisionale e green per Schaeffler

    Schaeffler investe 80 milioni di euro nella costruzione di un nuovo complesso di laboratori nel campus della sede centrale a Herzogenaurach, un’infrastruttura all’avanguardia e sostenibile come parte della Roadmap 2025 del Gruppo. L’investimento mira a garantire la...

  • Made in Steel ottobre
    Made in Steel, l’appuntamento slitta a ottobre

    Viene posticipato da maggio a ottobre 2021, dal giorno 5 al 7, l’appuntamento con Made in Steel, evento dedicato alla filiera siderurgica organizzato da siderweb che si terrà in fieramilano Rho, in parziale concomitanza con la manifestazione...

  • Mattei specializzazione Contaldi
    Specializzazione strategica nell’aria compressa per Mattei

    Cambio di rotta in Mattei, che per proseguire nel suo percorso di crescita ha creato nuove divisioni settoriali al proprio interno, per rafforzare la penetrazione in mercati chiave nel settore dell’aria compressa, dal gas al ferroviario, passando...

  • incentivi transizione 4.0
    Tutti gli incentivi per Industria 4.0 disponibili nel 2021. Il punto

    Con l’intervento da parte del Mise, il Ministero dello Sviluppo Economico, le nuove agevolazioni fiscali rientrano sotto il cappello di Piano Transizione 4.0 e sono valide per un triennio, quindi dal 2021 al 2023. Il Piano Industria 4.0, come noto, nasce nel 2017 anch’esso con legge...

  • Quine e il futuro dell’automazione in webinar martedì 30 marzo

    ‘Il settore dell’automazione è pronto per la nuova digitalizzazione?’ è il titolo del webinar che Quine Business Publisher e LSWR Group organizzano martedì 30 marzo 2021, dalle ore 16:00 alle 17:00. Le aziende in tutti i settori...

  • Ucimu Academy formazione
    Avviate e operative le attività di Ucimu Academy

    Con la firma dell’ATS (associazione temporanea di scopo), sono partite le attività di Ucimu Academy, progetto pensato per supportare la formazione delle persone che opereranno nell’industria costruttrice di macchine utensili. Sono quindi 9 i ragazzi neodiplomati che...

  • SKF investimenti Airasca
    SKF punta su Torino nella produzione di cuscinetti di precisione

    SKF investe 40 milioni di euro per ampliare e ammodernare il suo stabilimento di Airasca (TO), con l’obiettivo di trasferire la produzione di cuscinetti di precisione per applicazioni industriali nel più grande sito produttivo italiano del Gruppo,...

  • prima_industrie piano industriale
    Prima Industrie oltre i 500 milioni nel piano industriale al 2023

    Il nuovo piano industriale di Prima Industrie prevede ricavi oltre i 500 milioni di euro al 2023, con una crescita organica del 5% anno su anno rispetto al 2019. L’azienda ha registrato un recupero nei ricavi e...

  • Big Kaiser investimenti 2020
    Big Kaiser apre il 2021 investendo nel futuro

    Il 2021 per Big Kaiser si è aperto sulla scia di importanti investimenti che nel corso del 2020 hanno potenziato la rete tecnico-commerciale in Europa. L’azienda ha infatti incrementato la presenza in mercati strategici come Svizzera, Italia,...

  • Credito imposta agevolazioni
    Credito d’imposta Industria 4.0, quali sono i requisiti

    Recentemente ci siamo occupati delle opportunità offerte dalle agevolazioni fiscali che rientrano sotto il cappello di Piano Transizione 4.0, per progetti di innovazione e green. La legge 160/19, che ha trasformato la maggioranza di ammortamenti (iper e super) dovuti a...

Scopri le novità scelte per te x