Secondo simposio italiano per efficienza energetica con ABB

Pubblicato il 22 dicembre 2023
ABB simposio energy efficiency movement soluzioni efficienza energetica Vittuone OEM Motion hub

Si è tenuto lo scorso 23 novembre, nella sede ABB Motion di Vittuone (MI), il secondo simposio italiano dell’Energy Efficiency Movement, iniziativa globale nata nel 2021 che accoglie 400 aziende, associazioni, enti pubblici e università da 36 diverse nazioni.

ABB crede infatti che molte siano le attività che è possibile svolgere per imboccare la strada dell’efficientamento: l’iniziativa punta pertanto a raccogliere e condividere al suo interno esperienze e best practice per perseguire obiettivi di efficienza energetica. Per l’azienda, la sfida della sostenibilità si vince partendo da tre pillar: consapevolezza delle tecnologie a disposizione, importanza della condivisione e corretta implementazione. Collegati tra loro, i tre ambiti possono fare in concreto la differenza.

ABB simposio energy efficiency movement soluzioni efficienza energetica Vittuone Pueroni Saltalamacchia“Una volta confermati questi pillar, è necessaria l’azione – ha dunque dichiarato Alessandro Pueroni, lead manager motion Italia di ABB -. Le basi per cambiare in meglio il nostro approccio, dunque, sono solide e già oggi disponibili. È bene però ricordare che nei prossimi anni, pur con un percorso di efficienza già avviato, l’industria aumenterà la propria domanda di energia a livello mondiale del 150%“.

“Dobbiamo aumentare i tassi di efficientamento dei nostri impianti dall’attuale 2,2% annuo al 4% – ha quindi aggiunto Sara Saltalamacchia, sustainability champion motion Italia ABB -. Siamo convinti che innovazione, investimenti focalizzati e condivisione di best practice possano davvero rendere possibile questa accelerazione e permetterci di raggiungere gli obiettivi prefissati al 2030 e al 2050 per un futuro più sostenibile”.

L’Energy Efficiency Movement non è un mero esercizio di stile, poiché qualcosa già si muove al suo interno: le realtà che vi aderiscono hanno fatto dell’efficienza e della sostenibilità uno dei driver principali dei propri business.
 Tra i partecipanti al Simposio figurano in particolare Alfa Laval, Eiffel e Gruppo Fervo, che hanno raccontato come le tecnologie efficienti siano lo strumento abilitante per raggiungere gli obiettivi di decarbonizzazione, transizione energetica e digitale. Ovviamente ogni realtà coniuga questi concetti percorrendo strade differenti per raggiungere il medesimo obiettivo.

Ad esempio, come evidenziato da Alfa Laval, lo scambiatore di calore è tra le tecnologie in grado di assicurare efficienza energetica. Inventato per la pastorizzazione del latte, ha poi trovato applicazione in moltissimi settori e si è evoluto per essere sempre più efficiente. Oggi gli scambiatori di calore vengono utilizzati per recuperare quell’energia che un tempo veniva sprecata ed essere usata ad esempio per riscaldare altri ambienti o materiali.
 Circolarità invece è il mantra di Eiffel, realtà italiana che si occupa della lavorazione di materie plastiche, in particolare di teli in polietilene per impieghi agricoli e industriali.
 Pur essendo prodotti dalla lunga vita operativa, l’azienda si impegna nel recupero dei materiali dismessi per riciclarli. Non solo: il concetto di ‘sottoprodotto’ è stato eliminato a favore del recupero totale. Dallo stabilimento escono solo prodotti finiti e conformi, niente scarto.

La digitalizzazione e l’analisi dei dati è un altro aspetto cruciale che le tecnologie moderne portano con sé, come sottolineato da Gruppo Fervo, specializzato in servizi di facility ed energy management nel real estate. Residenziale e terziario, infatti, sono responsabili di circa il 40% del consumo energetico e del 39% delle emissioni globali di CO2. 
Le informazioni sugli impianti operativi negli edifici e gli algoritmi di intelligenza artificiale sono in grado di suggerire azioni correttive o intervenire direttamente per evitare sprechi, sempre mantenendo il comfort voluto.

ABB simposio energy efficiency movement soluzioni efficienza energetica VittuoneCruciale è poi il ruolo di motori e drives, tra le tecnologie utili per incrementare l’efficienza di quasi ogni genere di macchinario o impianto. È bene precisare, infatti, che una quota significativa dei consumi globali è proprio legata all’uso di motori elettrici; pertanto, un miglioramento in tal senso può assicurare importanti benefici.
 Vittuone è la sede del Motion OEM Hub, un luogo fisico messo a disposizione da ABB nel quale ospitare i clienti e le loro applicazioni, testare insieme nuove tecnologie e identificare le soluzioni più innovative. I partecipanti al Simposio hanno avuto l’opportunità di visitarlo e comprendere i vantaggi che un simile spazio può offrire per migliorare le prestazioni energetiche, produttive e di affidabilità di dispositivi, macchinari e interi impianti.

Da sole però le tecnologie non sono sufficienti. Occorre comprenderle, sfruttarle al meglio, applicarle in modo corretto e diffonderne approcci e risultati.
 Un concetto ben espresso da Vittoria Veronesi, docente di Operations & supply chain management di SDA Bocconi School of Management, che si è concentrata sul tema della direttiva sulla Corporate Sustainability Due Diligence, meglio conosciuta come Supply Chain Act, che mira a garantire la trasparenza e la responsabilità nelle attività produttive e distributive. Tre gli step da considerare:

  • Una due diligence in grado di fotografare la condizione esistente dell’azienda per poi effettuare le opportune considerazioni correttive;
  • Un’attività di reporting;
  • La divulgazione dei business model e delle tecniche finalizzate al raggiungimento dei risultati.

 

Molti infine i messaggi emersi nel corso dell’incontro, il primo dei quali indica come non sia sufficiente disporre di tecnologie efficienti, ma occorra una adeguata integrazione. Fondamentale da questo punto di vista la digitalizzazione, ormai matura e apprezzata in molti ambiti. Il tutto a patto di disporre delle giuste competenze, ultimo (e forse più importante) fattore in gioco per concretizzare questa transizione.



Contenuti correlati

  • Alla Hannover Messe c’è l’industria sostenibile

    Tra le maggiori sfide che l’industria deve fronteggiare oggi ci sono miglioramento della competitività, ecosostenibilità e spinta al benessere. Le tecnologie hanno un ruolo fondamentale. Alla Hannover Messe quest’anno ampio spazio a come utilizzare al meglio automazione, Intelligenza...

  • Intelligenza Artificiale crescita record in Italia

    Entro dieci anni la nuova automazione sostituirà 3,8 milioni di posti di lavoro equivalenti. Il mercato dell’IA raggiunge 760 milioni di euro, la Generative AI è al 5%. Sei grandi imprese su dieci hanno già avviato almeno...

  • Transizione energetica al centro di MecSpe

    Dal 6 all’8 marzo va in scena alla fiera di Bologna la 22ª edizione di MecSpe con il nuovo cuore-mostra dedicato alla transizione energetica & sostenibilità nell’industria manifatturiera e con un approccio sempre più internazionale. Tre giorni all’insegna...

  • Importanza dei sensori nei processi produttivi

    Il mercato dei sensori gode di buona salute e una crescita significativa è prevista anche per i prossimi anni, trainata dalle innovazioni tecnologiche e da un aumento della domanda in diversi settori industriali. Miniaturizzazione, miglioramenti nella precisione...

  • Landi Renzo regolatore meccatronico di pressione veicoli a idrogeno
    Regolatori meccatronici di pressione Landi Renzo nella mobilità a idrogeno

    Landi Renzo, realtà attiva nella mobilità a gas naturale, biometano e idrogeno, ha avviato lo sviluppo di regolatori elettronici di pressione per veicoli commerciali medi e pesanti con motori a combustione interna alimentati a idrogeno. Il progetto...

  • Texaco Lubricants e-fluids veicoli elettrici
    Gamma e-fluids da Texaco Lubricants per veicoli elettrici

    Texaco Lubricants, marchio appartenente a Chevron, ha introdotto una nuova gamma di e-fluids (fluidi per veicoli elettrici) destinata al primo riempimento presso le fabbriche degli OEM, allo scopo di supportare il mercato crescente dei veicoli e della...

  • EFFICIENZA AUMENTATA PER I PROFILI DI ALLUMINIO

    SUS Corporation è uno dei principali costruttori di profili in alluminio a livello mondiale e, per riportare in Giappone la produzione, necessitava di automatizzare il processo di assemblaggio faticando a trovare personale disposto a svolgere compiti ripetitivi....

  • COBOT PER IL CONTROLLO DELLA QUALITÀ DI MOTORI

    Dalla simulazione con il gemello digitale fino all’ottimizzazione del processo grazie all’Intelligenza Artificiale, passando dal monitoraggio puntuale dell’attività su una dashboard dedicata. Mitsubishi Electric ha realizzato un’applicazione per il controllo qualità di motori tramite cobot che rappresenta...

  • L’AI PORTA IL CNC NEL FUTURO

    I controlli numerici di ultima generazione fanno delle macchine utensili il cuore della moderna fabbrica intelligente, offrendo uso sempre più intuitivo e prestazioni superiori in termini di affidabilità, precisione e sostenibilità nell’impiego di tempo, risorse ed energia...

  • Copa-Data software sostenibilità crescita 2023
    Software e sostenibilità, Copa-Data cresce del 25% nel 2023

    Copa-Data ha chiuso il 2023 con un incremento delle vendite di circa il 25%, raggiungendo un fatturato globale che è passato da 69,4 milioni di euro nel 2022 a 87,0 milioni di euro nel 2023. Con temi...

Scopri le novità scelte per te x