Rösler: finitura di massa e granigliatura

Pubblicato il 26 aprile 2016

Rösler è in grado di offrire entrambe le tecnologie chiave nel campo del trattamento delle superfici: finitura di massa e granigliatura. L’azienda è in grado di sviluppare la soluzione più adatta alle esigenze tecniche di finitura, anche grazie all’ausilio dei laboratori di cui il Gruppo si è dotato negli anni. Gli impianti si distinguono per alcuni dettagli tecnici particolarmente innovativi che sono il frutto di decenni di esperienza nella progettazione di macchine.

Tanto nel campo della finitura di massa quanto in quello della granigliatura l’impresa è in grado di sviluppare soluzioni orientate all’utilizzatore e facilmente integrabili, anche in processi produttivi completamente automatizzati. Gli utenti Rösler provengono dai settori industriali più disparati. Del resto lo slogan aziendale è: ‘L’innovazione è la nostra forza’. Rösler, segnala in una nota, che è in grado di reagire velocemente ai continui progressi tecnici con soluzioni di processo sempre aggiornate e, allo stesso tempo, cerca costantemente nuovi campi di applicazione per le sue tecnologie di finitura.

Le granigliatrici RRB (in foto sopra) con piano di scorrimento a rulli Rösler sono specificatamente progettate per la granigliatura di componenti piatti e lunghi, come lamiere o profilati IPE, ma si dimostrano la scelta adatta anche per la granigliatura di particolari saldati. Il loro design riflette le tante richieste e i consigli raccolti nel tempo dagli utilizzatori, e le rende particolarmente idonee per tipiche applicazioni di granigliatura quali: la rimozione di incrostazioni e ruggine, la sverniciatura, la pulitura superficiale e l’irruvidimento di piastre, profili, travi e tubi in acciaio. Le RRB sono in grado di trattare dai profili più sottili alle travi e piastre più grosse e pesanti, riuscendo a processare componenti fino a 5.000 mm di larghezza e 600 di altezza. La loro velocità di trasporto tocca i 6 m/min, ma è possibile offrire soluzioni personalizzate per requisiti specifici di finitura e velocità.

Le turbine sono dotate di motori elettrici IE3 a risparmio energetico, sono altamente efficienti e producono risultati ottimali, oltre a una lunga durata. Le macchine appartenenti a questa serie sono generalmente composte da una precamera di ingresso, la camera di granigliatura e una postcamera per la rimozione di graniglia e polvere dai componenti trattati mediante spazzola rotante ed un sistema di soffiaggio. Una coclea al di sotto della spazzola assicura che tutti i media rimossi confluiscano al relativo sistema di ricircolo. Un sensore di altezza all’ingresso dell’unità, infine, permette alla stazione di regolare automaticamente la propria posizione in base ai valori di spessore rilevati sui pezzi. Il sistema filtrante utilizzato per la rimozione delle polveri dalla camera di granigliatura e per la pulizia dei media di processo, nel caso delle macchine RRB, è posizionato sopra la camera di granigliatura, riducendo così l’ingombro complessivo a soli 20 m².

I pezzi da processare vengono introdotti all’interno della macchina da un trasportatore a rulli motorizzati, di cui è possibile variare la velocità di avanzamento mediante inverter. I rulli trasportatori esistono in svariate versioni che differiscono, ad esempio, per passo e diametro. Il design modulare garantisce un’installazione semplice e rapida e il sistema di trasmissione è montato all’interno dell’intelaiatura del rullo trasportatore, per questioni di sicurezza e per essere maggiormente protetto. Sensori capacitivi estremamente precisi segnalano l’arrivo dei componenti. I trasportatori trasversali collocati tra le diverse sezioni del trasportatore a rulli sono invece usati per spostare i pezzi con un angolo di 90° rispetto alla direzione di avanzamento dei rulli stessi. Questo permette la creazione di lotti e il loro rapido carico e scarico sul rullo stesso. Ogni trasportatore trasversale è dotato di barre idrauliche di sollevamento controllabili anche individualmente. Con l’aggiunta di componenti quali preriscaldatori, sistemi di verniciatura automatica e impianti di asciugatura, le granigliatrici RRB possono essere trasformate in linee di conservazione complete e sono facilmente integrabili all’interno di linee di produzione preesistenti. Infine, grazie alla collaborazione con Behringer e Vernet Behringer (partners 4 steel), Rösler è in grado di offrire soluzioni produttive complete per la granigliatura, protezione dalla corrosione, verniciatura, taglio e/o foratura.MINI120_aperto

Le macchine della serie Mini (in foto a sinistra), invece, rappresentano, secondo il costruttore, quanto di più semplice e versatile offre il mercato delle piccole macchine a vibrazione. La separazione dei pezzi è manuale oppure a mezzo di un’unità di vagliatura esterna movibile e posizionabile al di sotto del portello di scarico (optional disponibile sul modello Mini 120). La sezione esterna della vasca di lavoro genera un movimento omogeneo che permette trattamenti di levigatura e lucidatura su pezzi delicati. Le tipiche lavorazioni che vengono condotte in queste macchine sono le finiture su particolari in metalli preziosi e generalmente su minuterie di svariati materali (acciaio, plastica, leghe leggere, marmo). Alcune caratteristiche della macchina sono: vasca di lavoro costruita in lamiera di acciaio al carbonio con  rivestimento interno in poliuretano antiusura a stampo con spessore variabile da 12 a 20 mm.  il rivestimento interno conferisce la sezione esterna a botte. Motovibratore  flangiato verticalmente all’interno della vasca di lavoro con possibilità di regolazione delle masse eccentriche, lo sfalsamento angolare tra le masse è variabile per la regolazione delle forze centrifughe applicate. Sospensioni elastiche: il sistema di molle elicoidali in acciaio costituisce l’unico collegamento tra la vasca di lavoro e il basamento. Maggiori informazioni possono essere richieste allo stand Rösler B18/C33 padiglione 36, fiera Lamiera, Bologna 11-14 maggio 2016.



Contenuti correlati

  • Ucimu 32.BIMU Colombo
    Rinvio di un anno per Lamiera, si terrà dal 25 al 28 maggio 2022

    Dato il protrarsi delle limitazioni alla mobilità e del blocco alle attività fieristiche, la prossima edizione di Lamiera viene rimandata di un anno e si terrà dal 25 al 28 maggio 2022 in Fiera Milano Rho. Prevista...

  • Salvagnini masterclass PadovaLamiere
    Digitalizzare produzione conto terzi, masterclass Salvagnini l’11 febbraio

    Si terrà giovedì 11 febbraio 2021 alle 12.30 il nuovo appuntamento con le masterclass digitali Salvagnini, offrendo un approfondimento sulla digitalizzazione della produzione in un’azienda conto terzi grazie alla testimonianza di Massimiliano Targa, amministratore di PadovaLamiere. PadovaLamiere...

  • Faccin Group accordo banche
    Nuova linfa per Faccin Group, firmato l’accordo con i creditori

    Siglato l’accordo con le banche per il piano di risanamento di Faccin Group, realtà che progetta, realizza e vende macchine curvatrici e piegatrici per lamiere e macchine utensili per industria meccanica e metallurgica. L’accordo consente all’azienda di...

  • Ucimu 32.BIMU Colombo
    Macchine utensili, calo del -18,1% negli ordini nell’ultimo trimestre del 2020

    Scendono del -18,1% gli ordini di macchine utensili nell’ultimo trimestre del 2020 nei dati Ucimu, con indice che in valore assoluto si è attestato a 86,4 (base 100 del 2015). Sul risultato pesano sia l’arretramento della raccolta...

  • La Finitura si fa in 4.0

    Gli impianti e le macchine per la finitura delle superfici sono sempre più progettate e costruite adottando digitalizzazione e Intelligenza Artificiale. Resta alta l’attenzione alla semplicità di utilizzo per l’operatore e alla sostenibilità ambientale. Dal 1973 il...

  • Danobat taglio laser coil
    Taglio laser con alimentazione da coil Danobat Group

    Danobat Group amplia l’offerta di soluzioni taglio laser introducendo un sistema alimentato in automatico da bobina metallica, che combinato con il modulo taglio laser incrementa l’efficienza del processo con un risparmio fino al 15% nell’utilizzo dei materiali...

  • MadeinSteel 2021 Morandi
    Made in Steel, appuntamento dal 17 al 19 marzo 2021

    Torna dal 17 al 19 marzo Made in Steel, evento dedicato alla filiera dell’acciaio organizzato da siderweb, che si terrà in Fieramilano Rho nei padiglioni 5-7. E’ quindi aperta da metà giugno scorso la vendita degli spazi...

  • Salvagnini seminario presse piegatura
    Flessibilità nella piegatura con Salvagnini il 4 giugno

    Salvagnini organizza per giovedì 4 giugno un nuovo seminario digitale dedicato al mondo della lavorazione della lamiera e alla piegatura. Tema della masterclass sarà come aumentare la produttività delle presse piegatrici senza dover rinunciare alla flessibilità. L’OEE...

  • Made in Steel fiere a sistema
    Fiere a sistema nell’acciaio, a marzo iscrizioni aperte a Made in Steel

    Torna nella collocazione nel primo trimestre dell’anno Made in Steel, principale Conference & exhibition del Sud Europa dedicata alla filiera dell’acciaio organizzata da Siderweb, la community dell’acciaio, in programma a Fieramilano Rho dal 17 al 19 marzo...

  • finitura smart Ucif
    Finitura SMART con Ucif a Milano il prossimo 6 novembre

    Gioca sull’acronimo Smart tra surface, manufacturing, advanced, research e trends il nome del convegno organizzato e promosso da Ucif il prossimo 6 novembre, presso il Centro congressi fondazione Cariplo a Milano. ‘La finitura diventa Smart’ offre un’occasione...

Scopri le novità scelte per te x