Penuria di figure professionali: soffrono meccanica e logistica

Pubblicato il 3 maggio 2021

Affinché un posto di lavoro si concretizzi davvero dev’esserci l’incontro tra domanda e offerta, il cosiddetto “matching”. Generalmente le domande di lavoro superano l’offerta ovvero l’effettivo fabbisogno delle imprese e questo causa lo stato di disoccupazione che nel nostro Paese riguarda oggi quasi 1 milione di persone. Un dato che sarebbe stato ancora più elevato se non fosse intervenuto il blocco dei licenziamenti. Inoltre, ricordiamo, ai fini statistici rientrano tra i disoccupati solo coloro che effettivamente sono alla ricerca di un lavoro. Ma, per assurdo, può verificarsi anche il caso opposto, ovvero che l’offerta di lavoro non trova adeguate domande. È quanto rivela il rapporto redatto da Inapp (Istituto nazionale per l’analisi delle politiche pubbliche).

Mettendo a confronto gli ultimi dati disponibili sul numero di qualificati e diplomati di Istruzione e Formazione professionale e relativi all’anno 2018-19 con le stime sulla domanda di lavoro contenute nel rapporto Excelsior 2021-2025, l’Istituto ha evidenziato che ci sono ben 73 mila posti non ricoperti per mancanza di qualifiche. In pratica il nostro sistema di istruzione e formazione professionale ha messo a disposizione 80 mila figure professionali ma la corrispondente offerta per quella tipologia ammonta a 153.800 unità, lasciando quindi scoperto il 48% dei posti disponibili soprattutto in settori come la meccanica, la logistica e l’edilizia. Solo nel comparto della meccanica c’è un fabbisogno di 31.800 addetti, ma solo 5.443 figure si sono diplomate o qualificate. Per non parlare dell’edile dove a fronte di una richiesta di 10.000 unità, si contano appena 398 diplomati/qualificati. Stesso discorso per il settore della logistica: 5.600 il fabbisogno, 140 la disponibilità.

Questa penuria di figure professionali sempre più ricercate potrebbe addirittura aumentare: infatti secondo Sebastiano Fadda, presidente di Inapp, “per effetto della pandemia molte imprese si sono trasformate, puntando sul digitale e sul commercio elettronico, un cambiamento che però non c’è nell’offerta di lavoro, mentre le professionalità più ricercate sono proprio nell’ICT. Non se ne esce se non migliorando radicalmente l’offerta che deriva dall’Istruzione e Formazione professionale”.

Franco Metta



Contenuti correlati

  • Lenze Top employer
    Lenze si aggiudica nuovamente il riconoscimento Top Employer

    Per il 16° anno Lenze conquista il premio Top employer, assegnato dall’ente certificatore Top Employers Institute alle aziende che si distinguono per politiche HR focalizzate sulla centralità dei collaboratori, in virtù degli investimenti messi in campo per...

  • Comsol webinar simulazione automotive
    Webinar Comsol sulla simulazione in automotive il 12 maggio

    Un nuovo webinar gratuito Comsol sulla progettazione nel settore dell’automobile con la simulazione multifisica si terrà mercoledì 12 maggio, alle ore 14.30. Un mezzo di trasporto è un esempio emblematico di sistema complesso e ‘multifisico‘, in cui...

  • Marcegaglia acciaio Steem for Steel
    A Steem for Steel, Marcegaglia avvicina i giovani all’acciaio

    Ha preso il via la seconda edizione di ‘A Stem for Steel’, progetto educational di alleanza scuola-lavoro nel settore dell’acciaio ideata da Fondazione Marcegaglia Onlus, con il patrocinio di Federacciai e promosso da quattro grandi aziende del...

  • Mebra Plastik industria 4.0
    Mebra Plastik Italia investe nella digitalizzazione 4.0

    Mebra Plastik Italia, azienda di Busto Arsizio specializzata nell’estrusione di tubi per oleodinamica e pneumatica, ha avviato il suo processo di digitalizzazione di produzione, stoccaggio e gestione aziendale. L’interconnessione tra i diversi reparti ha quindi migliorato le...

  • HANNOVER MESSE
    Futuro ibrido per il settore fieristico con Hannover Messe

    Il futuro del settore fieristico sarà ibrido, combinando la formula digitale con i pregi della presenza fisica presso gli stand di espositori e visitatori. E’ quanto prevede Hannover Messe reduce dalla sua prima manifestazione totalmente in digitale,...

  • Transpotec Logitec maggio
    Appuntamento dal 10 al 13 giugno con Transpotec Logitec

    Si terrà dal 10 al 13 giugno 2021 Transpotec Logitec, manifestazione in Fieramilano Rho dedicata al mondo dei trasporti e della logistica. Il progetto espositivo è stato costruito in base alle esigenze in evoluzione dell’autotrasporto, che per...

  • Confindustria Lombardia ITS Bonometti
    Formazione e occupazione, ITS centrali nella transizione digitale

    La rete degli ITS in Lombardia vanta un tasso medio di occupazione dell’81% a 12 mesi dal conseguimento del titolo di studio, con punte che toccano il 90-100%. Il dato, annunciato in occasione del convegno Confindustria Lombardia–Adapt,...

  • Assolombarda Robo Lab
    Formazione nella robotica a Monza con Assolombarda

    E’ nato a Monza il Robot Lab, primo e-learning center di robotica collaborativa in Italia su iniziativa di Assolombarda, che ospita la struttura in una delle sue sedi, in collaborazione con le Fondazioni Brigatti, Camerani e Pintaldi...

  • Duplomatic Academy
    Formazione online avanzata in oleodinamica con Duplomatic

    Le attività della Duplomatic Academy sono riprese con un articolato programma di corsi in digitale, studiato per l’aggiornamento delle competenze richieste dall’evoluzione nel settore dell’oleodinamica. I corsi sono rivolti a partner, clienti e collaboratori che necessitano di...

  • Rollon robot cartesiani
    Cartesiano vs antropomorfo, pregi e sinergie secondo Rollon

    Vari sono gli ambiti applicativi di automazione in cui un sistema cartesiano può rappresentare secondo Rollon una soluzione altrettanto valida, se non più favorevole, rispetto al ricorso a robot antropomorfi. Ciò dipende da una serie di condizioni...

Scopri le novità scelte per te x