Motori elettrici ABB, efficienza energetica oltre le normative

Pubblicato il 30 agosto 2021
ABB regolamento efficienza motori elettrici

La tecnologia necessaria per ridurre drasticamente il consumo energetico dei motori elettrici, in ottemperanza al regolamento sulla progettazione ecocompatibile UE 2019/1781 in vigore dal 1° luglio 2021, è già disponibile nell’offerta ABB. I prodotti dell’azienda eccedono anzi i requisiti normativi, che nello specifico del suddetto Regolamento Ecodesign riguarda i motori a induzione a bassa tensione con funzionamento DOL (direct-on-line) e gli azionamenti a velocità variabile.

Nello specifico, il regolamento prevedere che per un’ampia gamma di motori si rispetti la classe di efficienza IE3, e che gli azionamenti per il controllo della velocità e della coppia dei motori debbano essere conformi alla classe IE2. Nel luglio 2023 il regolamento verrà poi ampliato, portando il livello minimo per alcuni motori alla classe di efficienza IE4.

Per comprendere meglio la rilevanza delle norme sull’efficienza dei motori, è utile conoscere il significato dei diversi standard di efficienza. Un motore a induzione raggiunge un’efficienza superiore al 90% ed è più efficiente di qualsiasi motore a combustione interna di un’automobile, la cui efficienza raramente supera il 35%. Un motore elettrico IE3, a seconda della potenza e della velocità, può raggiungere un’efficienza del 96% circa, mentre un motore IE4 ha perdite di energia inferiori di circa il 15% rispetto a un motore IE3.

La tecnologia fornita oggi da ABB eccede anche questi futuri requisiti: i motori IE5 con efficienza ultra-premium hanno perdite inferiori del 20% rispetto a un motore IE4. Ne è un esempio il motore SynRM di ABB. La loro adozione consente agli utilizzatori non solo di essere un passo avanti rispetto alle normative, ma anche di ridurre i consumi energetici risparmiando ingenti somme di denaro. La differenza di costo iniziale tra un motore SynRM IE5 e un motore IE5 è infatti trascurabile rispetto al risparmio annuale sui costi energetici. Un pacchetto motore IE5, costituito da motore e azionamento a velocità variabile, produrrà un risparmio di energia e costi rispetto a un pacchetto IE3 non appena entra in funzione, ripagando la differenza di costo in circa 13 mesi.

Il nuovo regolamento UE avrà chiaramente un forte impatto: uno studio recente di ABB sull’efficienza energetica evidenzia come, se tutti gli oltre 300 milioni di sistemi industriali guidati da motori elettrici attualmente in funzione venissero rimpiazzati con apparecchiature ottimizzate ad alta efficienza, il consumo mondiale di elettricità potrebbe essere ridotto del 10%. Questo valore corrisponde all’incirca al 91% del consumo annuale dell’intera UE.

Nel corso del 2020 la base installata di motori e azionamenti ad alta efficienza di ABB ha consentito risparmi di elettricità per 198 terawattora, un valore oltre tre volte superiore al fabbisogno annuale totale della Svizzera. Entro il 2023 si stima che la base installata di motori e azionamenti di ABB consentirà a clienti in tutto il mondo di risparmiare ulteriori 78 terawattora di elettricità all’anno, un valore leggermente superiore al consumo annuo totale del Cile.



Contenuti correlati

  • Comsol simulazione green engineering
    Green engineering con simulazione Comsol il 31 maggio

    Comsol terrà un webinar gratuito dedicato al tema della simulazione nelle tecnologie per il green engineering martedì 31 maggio, alle ore 14.30. Ridurre l’inquinamento e migliorare l’utilizzo di energia e materia, in tutte le fasi di vita...

  • WEG norme motori elettrici
    Normative motori elettrici al 2023, il punto sulle novità con WEG

    Entrerà in vigore dal 1° luglio 2023 la seconda fase dei cambiamenti normativi nei regolamenti europei sulla progettazione ecocompatibile dei motori elettrici, espandendo l’ambito di applicazione delle modifiche apportate a luglio 2021. Marek Lukaszczyk, responsabile marketing Europa...

  • Focus su: digitalizzazione, sostenibilità e formazione

    MecSpe torna a BolognaFiere dal 9 all’11 giugno, forte della soddisfazione espressa da visitatori ed espositori per la prima esperienza bolognese nel novembre scorso. Tre le direttrici di quest’anno: digitalizzazione, sostenibilità e formazione. Nel 2022 si inaugurerà...

  • Sistemi ibridi idraulici ed elettrici per macchine off-road

    Nei mezzi fuoristrada l’efficienza energetica non è solo sinonimo di riduzione dei consumi, ma è anche strettamente legata alla riduzione delle emissioni inquinanti. I sistemi ibridi sono utilizzati con l’obiettivo di ottenere un maggiore risparmio di carburante...

  • Amaplast macchine plastica bilancio 2021
    Macchine plastica e gomma, 2021 molto positivo nei dati Amaplast

    L’industria italiana delle macchine, attrezzature e stampi per materie plastiche e gomma ha chiuso il 2021 con produzione in crescita del +14,1%, a quota 4,45 miliardi di euro, superando non solo i valori pre-pandemia ma anche i...

  • Tris d’assi: Automazione Digitalizzazione e Sostenibilità

    Automazione, Digitalizzazione e Sostenibilità: sono i tre driver sui quali DMG MORI punta per consolidare la sua leadership. L’integrazione tecnologica cambia le relazioni coi clienti e l’azienda oggi si presenta come partner di eccellenza e di soluzioni:...

  • Duplomatic accordo cessione Daikin
    Accordo raggiunto per l’entrata di Duplomatic MS in Daikin

    Alcedo SGR e Daikin Industries hanno raggiunto un accordo per la cessione del 100% del Gruppo Duplomatic MS, uno dei principali attori italiani attivi nel mercato dei prodotti e soluzioni per il controllo di movimento per applicazioni...

  • Metef 2022 riciclo alluminio
    Alluminio e sostenibilità, Italia sul podio per recupero del ‘metallo del futuro’

    L’alluminio conferma il proprio ruolo di ‘metallo del futuro’, essenziale per raggiungere gli obiettivi di decarbonizzazione e sostenibilità del comparto industriale italiano: il nostro sistema produttivo è infatti all’avanguardia nel riciclo dell’alluminio, con una capacità di recupero...

  • Mitsubishi Electric stampante 3D in metallo a filo laser
    Stampante 3D in metallo a filo-laser ad alta precisione da Mitsubishi Electric

    Mitsubishi Electric ha lanciato due modelli della stampante 3D in metallo a filo-laser AZ600, che fonde un filo per saldatura mediante un fascio laser per creare strutture 3D di alta qualità. La macchina combina il controllo spaziale...

  • Convegno S.M.A.R.T.: la Finitura italiana ha un appuntamento fisso

    Da quasi 50 anni UCIF, l’associazione che rappresenta i costruttori di impianti di finitura, si occupa di rappresentare e tutelare i propri associati che operano nei trattamenti di superficie. Da sempre UCIF si occupa, tra l’altro, di...

Scopri le novità scelte per te x