Inverter Parker Hannifin per veicoli elettrici e ibridi

Pubblicato il 4 novembre 2021
Parker inverter veicoli elettrici

Parker Hannifin lancia le unità di serie Global vehicle inverter (GVI) ad alta e bassa tensione, dal design compatto e robusto per soddisfare i requisiti di prestazioni elevate dei veicoli elettrici/ibridi fuoristrada e dei veicoli commerciali su strada.

Gli azionamento possono anche essere usati in applicazioni non a trazione, come pompe/attuatori elettroidraulici, per cilindri di media e alta potenza presenti negli elevatori aerei, nei camion per la raccolta dei rifiuti, nelle pale gommate, nelle attrezzature per edilizia, sistemi di movimentazione materiali, escavatori e macchinari per miniere. I controller per motore GVI a bassa tensione sono disponibili in varianti da 24, 48, 80 e 96 V (nominale) con corrente di cresta da 230 a 700 A, mentre le varianti da 650 V (nominale) ad alta tensione offrono corrente di cresta da 320 a 500 A.

I dispositivi sono progettati per adattarsi perfettamente ai motori con magneti permanenti (PMAC) della serie Global vehicle motor (GVM) di Parker, per offrire elevate densità di potenza ed efficienza. Le combinazioni opzionali preconfigurate e convalidate di GVI e GVM offrono soluzioni integrate per migliorare facilità d’uso, ridurre gli sforzi di sviluppo e garantire la compatibilità. I motori GVM con elevate specifiche di Parker sono in grado di fornire una potenza continua fino a 228 kW, una coppia di picco fino a 1.430 Nm e velocità di rotazione massime di 9.800 rpm.

Parker inverter GVI veicoli elettriciLe ulteriori funzioni dei nuovi azionamenti comprendono i protocolli standard CANopen e J1939 per una comunicazione integrata affidabile, mentre i prototipi dei gruppi di cavi possono essere forniti in lunghezze fisse.

La combinazione di questi inverter mobili all’avanguardia dotati di motori mobili a elevate prestazioni offre un design e un’esperienza utente ottimizzata che permette ai clienti di superare la concorrenza e accelerare i tempi di commercializzazione ottimizzando l’affidabilità.

Con un peso inferiore del 50% rispetto alle soluzioni della concorrenza, i motori migliorano l’efficienza energetica dei veicoli e con un ingombro inferiore fino al 50%, i motori GVM facilitano l’integrazione nelle progettazioni a spazio ristretto. Il consumo di energia, che può arrivare fino al 40% in meno, determina una maggiore durata della batteria o un utilizzo di batterie più piccole sulle piattaforme EV e HEV. Il cliente ha la possibilità di usufruire delle competenze di Parker in materia di applicazioni tecnologiche incrociate (elettromeccanica/idraulica).



Contenuti correlati

Scopri le novità scelte per te x