The Innovation Alliance, la fiera di filiera nelle storie dei protagonisti

Pubblicato il 2 luglio 2018

Alla prima edizione, ‘The Innovation Alliance’ è stata un successo. La formula di aggregare cinque fiere in una logica di filiera produttiva è stata premiata dai numeri sia di espositori sia di visitatori. E così il polo di Fiera Milano Rho per quattro giorni – dal 29 maggio al 1 giugno – è stato il crocevia dell’innovazione in chiave Industria 4.0

Partita come una scommessa con l’obiettivo di generare un effetto moltiplicatore di opportunità e favorire la competitività delle aziende sullo scenario internazionale, ‘The Innovation Alliance’ ha colto nel segno. E sono i numeri a testimoniarne il successo: 150.110 presenze, di cui 105.770 buyer dei diversi comparti dell’industria manifatturiera, dal 29 maggio al 1 giugno scorsi sono transitati per il polo di Fiera Milano Rho per visitare Plast, Ipack-Ima, Meat-Tech, Print4All, Intralogistica Italia. Alla base del successo dell’evento c’è anche il format, ideato e realizzato da una collaborazione tra Fiera Milano, gli organizzatori e le associazioni di categoria.

‘The Innovation Alliance’ ha offerto un ritratto sfaccettato della meccanica strumentale a livello mondiale, consentendo di scoprire le eccellenze del Made in Italy del settore. Tra tecnologie connesse ispirate al paradigma di Industria 4.0 (robotica e meccatronica, realtà aumentata, e sistemi di gestione digitale della linea produttiva), l’appuntamento ha posto il focus su sostenibilità, sicurezza dei processi e dei prodotti e centralità della formazione. Il racconto della fiera nella narrazione di alcune storie dei protagonisti.

 

 

Aldo e Mauro Adario, sono padre e figlio, nonchè presidente e CEO di Varigrafica. Qui, il passaggio generazionale è avvenuto nel segno dell’entusiasmo per l’adozione di nuove tecnologie e nella trasmissione di valori umani da perpetrare nel tempo. Il racconto della loro storia a margine di Print4All 2018.

 

 

Intelligenza artificiale e intelletto umano, tecnologia e arte si fondono insieme per dare vita a quel ‘valore’ che è alla base dei Molini nel tempo della digitalizzazione. Ce ne parla Sergio Antolini, vice presidente del Gruppo Ocrim, visitando il loro stand a Ipack-Ima 2018.

 

 

La mission di Schneider Electric è investire in energia green e renderla fruibile per tutti su scala globale. Come fare, nel corso di Ipack-Ima 2018 lo indica Claudio Giulianetti, responsabile commerciale General Industry di Schneider Electric Italia.

 

 

Acquisizioni, internazionalizzazione e un riconoscimento per i risultati ottenuti sulla sostenibilità ambientale nel packaging: sono tra i tratti caratterizzanti del Gruppo Robopac alla cui guida c’è oggi la seconda generazione della famiglia Aureli.Ce ne parla Valentina Aureli, amministratore delegato del Gruppo Robopac, nel corso di Ipack-Ima.

 

 

Il cobot, ossia il robot che collabora con l’uomo, sarà al centro della Fabbrica del futuro grazia anche alla sua flessibilità. Ce lo racconta Alessio Cocchi, Sales development manager di Universal Robots Italia, a Ipack-Ima 2018.

Luca Rossi