Solidworks 2018, Nuovamacut alza il sipario

Pubblicato il 8 novembre 2017

Nuovamacut, del Gruppo TeamSystem, ha presentato alla settima edizione di Nuovamacutlive 2018 la nuova release di Solidworks, software di progettazione 3D di Dassault Systèmes. Ma non è tutto. L’azienda reggiana, all’evento che si è tenuto al Palazzo della cultura di Bologna, ha sottoposto agli oltre 1.700 utilizzatori presenti un tema importante: immaginare e impegnarsi per costruire un mondo nuovo. Un mondo produttivo e industriale moderno, che metta al centro l’uomo, l’ambiente, il territorio e lo sviluppo sostenibile. Il primo passo è sicuramente quello di immaginare, inventare e progettare macchine e sistemi compatibili con quello che ci circonda.

Per ottenere risultati concreti le aziende più dinamiche si sono dotate delle tecnologie più moderne presenti sul mercato. Chi non lo ha fatto e non lo farà rischia seriamente l’espulsione dal mercato. Nuovamacut per la progettazione proporrà a partire da gennaio 2018 una serie di soluzioni ritagliate per i propri clienti, gli utilizzatori di Solidworks. Innanzitutto, li supporterà con un’offerta articolata in tre moduli: e-learning per la formazione; coaching con la possibilità di esplorare un determinato argomento con il supporto di un esperto; gestione degli archivi CAD degli utenti con tre moduli dedicati. “Per prosperare, le aziende sono chiamate a innovare tutti gli aspetti della loro attività, ma strutture organizzative, processi e strumenti obsoleti creano una barriera fra la progettazione e la produzione, causando errori che hanno conseguenze negative su collaborazione, tempistiche e budget”, ha commentato Sauro Lamberti, amministratore delegato di Nuovamacut (in foto). E ha proseguito: “Con Solidworks 2018 i team di lavoro possono collaborare in parallelo per progettare un prodotto in modo più rapido, economico, snellire e automatizzare la produzione ed effettuare ispezioni e controlli”.

Per quanto riguarda le novità di Solidworks 2018 segnaliamo l’integrazione con diverse tecnologie. Oggi il progettista meccanico è multidisciplinare. Gli oggetti sviluppati comprendono l’analisi strutturale, la fluidodinamica, l’elettronica di bordo, l’automazione e il contesto applicativo. Per questi motivi il software CAD di Dassault Systèmes comprende alcune funzionalità automatiche che facilitano il lavoro del progettista, lo guidano nelle decisioni da prendere in minor tempo. “Come nelle release precedenti, molti dei nuovi strumenti e delle migliorie di Solidworks 2018 rispondono a richieste e contributi della comunità di Solidworks, mettendo a disposizione dei nostri utenti funzionalità più avanzate con le quali portare più velocemente grandi progetti in produzione”, ha sottolineato Gian Paolo Bassi, Ceo Solidworks. L’articolo integrale sarà pubblicato sul numero di novembre/dicembre della rivista Progettare.



Contenuti correlati

  • SKF, i risultati dell’esercizio 2017

    Bene il 2017 per SKF Italia. Ezio Miglietta, amministratore delegato della capogruppo italiana SKF (in foto): “L’esercizio 2017 ha evidenziato un andamento positivo fin dall’inizio. La domanda di prodotti e servizi SKF, sia sul mercato italiano sia...

  • Ad Hannover cinque fiere in una (VIDEO)

      La prossima edizione dell’Hannover Messe si terrà ad Hannover dal 23 al 27 aprile prossimo. Con i suoi temi conduttori, ‘Integrated Industry‘ e ‘Integrated Energy‘ la fiera si presenta anche come  piattaforma globale per Industria 4.0....

  • catene portacavi Kabelschlepp Master
    Catene portacavi Kabelschlepp in era digitale

    Kabelschlepp presenta le catene portacavi Master LE60/LE80 con innovativo sistema di separatori TS3, che aumenta lo spazio interno disponibile rispondendo alle esigenze applicative 4.0 di conduzione dinamica dei cavi. Il sistema di separatori presenta spessore ridotto, con...

  • Bosch Rexroth scommette sulla Connected Hydraulics

    Digitalizzazione e connettività, armonizzazione e integrazione delle tecnologie: i paradigmi di Industria 4.0 stanno caratterizzando i trend di sviluppo anche di comparti apparentemente tradizionali. Come quello dell’oleodinamica. Per capire su quali binari si muove l’implementazione di nuove...

  • Ansys 18.1

    Ansys 18.1 estende i confini della simulazione pervasiva e, tra le caratteristiche salienti della nuova release, segnaliamo: una precisione ancora maggiore nella suite dei fluidi che consente di beneficiare di più flessibilità nella configurazione dei ‘confini periodici’...

  • CIMsystem – Pyramis

    Pyramis, il software sviluppato da CIMsystem dedicato alla stampa 3D, è dotato di un’interfaccia di ultima generazione, utilizzabile anche su schermi touch, che pone in primo piano la facilità d’uso da parte dell’utente. Un prodotto in grado...

  • Comsol Multiphysics – Rotordynamics Module

    Con gli ultimi aggiornamenti del software di simulazione Comsol Multiphysics, Comsol ha incluso nella sua suite di prodotti il Rotordynamics Module, strumento pensato per supportare i tecnici nell’analisi di vibrazioni dovute a forze centrifughe e di altri...

  • Cosmos Italia – Simcenter

    Cosmos Italia è una società specializzata nella fornitura di software di simulazione numerica con una proposta di soluzioni multi fisiche che affrontano un numero significativo di problematiche ingegneristiche. La diffusione e l’utilizzo di software CAE nelle aziende...

  • Esprit 2017

    Esprit 2017 offre un nuovo ciclo di finitura globale a tre assi che rappresenta una soluzione completa per la fresatura di parti geometricamente complesse. La finitura globale ottimizza la lavorazione scegliendo il percorso utensile più adatto a...

  • Missler Software – TopSolid V7

    TopSolid V7 di Missler Software è una soluzione CAD/CAM/PDM associativa e parametrica sviluppata sul motore Parasolid. Di ultima generazione (.net e C#), TopSolid offre all’utilizzatore una soluzione CAD ibrida per la progettazione di parti (solidi, superfici, lamiera,...

Scopri le novità scelte per te x