Samputensili

Pubblicato il 16 marzo 2016

La SG 160 SKY Grind, di Samputensili, abbina una lavorazione di sgrossatura con creatore a una lavorazione di finitura con mola. Si tratta di un processo altamente innovativo, che evita l’utilizzo dell’olio nella lavorazione di rettifica finale degli ingranaggi post trattamento termico. La rettificatrice SG 160 SKY Grind rimuove con una prima passata circa il 90% del sovrametallo tramite un utensile a creatore. Successivamente, con la seconda passata di finitura, una mola rimuove il sovrametallo restante, che essendo in quantità ridotta, non provoca quei problemi di surriscaldamento del pezzo che rischierebbero di fargli perdere le caratteristiche di durezza ottenute dal precedente processo di trattamento termico. La sua struttura con due teste portapezzo azionate da motori lineari e l’utilizzo di più canali simultaneamente, garantisce un tempo di chip-to-chip nel ciclo di lavorazione di meno di 2 secondi.



Contenuti correlati

  • rettificatrici Monzesi Elite Borsa Italiana
    Monzesi Group debutta nel programma Elite di Borsa Italiana

    Debutto nel programma Elite di Borsa Italiana per Monzesi Group, l’azienda brianzola produttrice di rettificatrici, ammessa quest’anno insieme ad altre trenta imprese italiane. Per l’occasione, lo scorso 3 maggio nella sede della Borsa di Milano, Riccardo Pessina,...

  • Lavorare ingranaggi senza lubrorefrigeranti

    Samputensili ha realizzato una nuova macchina per la rettificatura a secco dei denti degli ingranaggi sfruttando tutte le potenzialità più avanzate del controllo numerico Sinumerik 840D sl prodotto da Siemens. Nello specifico, si evita l’utilizzo dell’olio nella...

  • Berco

    Dal 1920 Berco ‘offre ai suoi clienti innovazione, precisione e affidabilità che sono le principali caratteristiche che hanno permesso di soddisfare più di 50.000 clienti nel mondo’, sia per la ricondizionatura di motori a combustione interna sia...

  • Delta

    L’architettura a montante mobile è la caratteristica comune a tutte le rettificatrici Delta della serie Maxi e Mini. L’azienda pavese, costituita nel 1955, offre oggi ‘la più ampia gamma disponibile’ sul mercato: linea Maxi, prodotta in nove...

  • Ghiringhelli

    Il modello S della recente versione delle rettificatrici senza centri Ghiringhelli serie APG è un’evoluzione della precedente serie sviluppata per rendere le macchine non solo più performanti, ma sempre più conformi ai principi di eco compatibilità e...

  • Meccanica Scotti

    La Meccanica Scotti presenta la sua nuova brida pneumatica per il trascinamento dei pezzi in rettifica, con sistema di chiusura pneumatico da 376 Kgf , e con brandeggio indipendente della testina dalla punta fissa di sostegno di...

  • Monzesi

    I modelli Monza della Linea 20  nascono ereditando le principali caratteristiche che hanno contraddistinto per quasi un secolo le rettificatrici senza centri di Monzesi: robustezza, ergonomicità e affidabilità. Numerose sono però le innovazioni tecnologiche presenti in questa...

  • Rettificatrici Lizzini con Haas

    Partnership nelle rettificatrici tra Lizzini Wallram Group e Haas Schleifmaschinen, in virtù della quale le prossime macchine per rettifica cilindrica per esterni, interni e non tondo del costruttore saranno programmate e vendute con il software sviluppato da...

  • Morara

    MTC Multimatic è il centro di rettificatura orizzontale sviluppato da IMT Morara per eseguire in simultanea lavorazioni di rettifica per esterni (OD), interni (ID) e dei rasamenti. La presenza di unità di rettifica indipendenti consente a MTC...

  • MVM

    Il modello LA700/90 con mandrino ad asse orizzontale orientabile di MVM è una macchina affilatrice/rettificatrice per diametri esterni fino a 700 mm. L’allestimento della macchina prevede un sistema di regolazione della posizione di lavoro del mandrino al...

Scopri le novità scelte per te x