Robot e lavoro, governare il cambiamento

Pubblicato il 16 ottobre 2017

Quale sarà l’impatto della robotica nel lavoro? Sulla questione Siri, Associazione italiana di robotica e automazione, ha organizzato un dibattito dal titolo: ‘L’Italia è una repubblica democratica, fondata sul lavoro… E i robot?’ Ci sono dati che confermano l’aumento dell’occupazione in funzione dei robot installati in fabbrica, altre ricerche rilevano un decremento di occupazione. Proprio su questo tema l’incontro promosso da Siri e Ucimu-Sistemi per produrre ha innescato una serie di considerazioni.

In Italia il mercato dei robot, nel 2016, ha subito un lieve decremento rispetto all’anno precedente, circa -3%. Si consideri che negli anni passati 2014 e 2015, nel nostro Paese, c’è stato un boom di installazioni di robot con crescite percentuali a due cifre. L’Italia è il settimo Paese al mondo con oltre 6.000 robot installati, nel 2016. E’ secondo in Europa dopo la Germania. Le principali applicazioni sono nella manipolazione e saldatura. Per quanto riguarda i comparti sono l’industria dei metalli, chimica, plastica e automotive. “In un tema così complesso – ha esordito Domenico Appendino, presidente Siri (in foto, secondo da sinistra) -, i dati macroeconomici nel periodo dal 2007 al 2013, nei Paesi dove è aumentata la densità dei robot, è scesa la disoccupazione e aumentato il PIL”. E ha continuato: “Certo nessuno può prevedere il futuro, ma molto dipenderà dall’etica che si dovrà o vorrà adottare. Oggi i robot industriali sono macchine dotate di sensori, intelligenza artificiale, sono riprogrammabili e multiscopo. Le nuove generazioni di robot saranno sempre più intelligenti, sarà necessaria una regolamentazione. Ora il nuovo trend evolutivo sono i robot collaborativi, quelli che possono lavorare di fianco all’uomo senza barriere”. Nel 2020 sono previsti (da IFR, International federation of robotics ), due milioni di robot installati nel mondo i quali potrebbero portare tra i 10 e i 14 milioni di posti di lavoro. Un altro dato importante è il ritorno dell’industria manifatturiera nel mondo occidentale. Grazie alla robotica e all’automazione in genere, è più competitivo, in alcuni casi, produrre in occidente piuttosto che delocalizzare.

All’evento Siri hanno partecipato alcune aziende (Camozzi Digital, Multitel Pagliero, Newform, Omas, Sabaf) del comparto manifatturiero che hanno raccontato la loro esperienza dell’automazione di fabbrica e della robotica in produzione. Tutti sono d’accordo che all’aumentare dei robot installati anche l’occupazione aumenta. Una occupazione di qualità di supervisione degli impianti da parte degli operatori. Si tratta di formare continuamente gli addetti, ma le conseguenze non possono che essere positive, sia per i singoli dipendenti, sia nella produttività e competitività dell’impresa.



Contenuti correlati

  • manufacturing 4.0 master Prima Power Politecnico di Torino
    Master in Manufacturing 4.0 con Prima Industrie

    In qualità di azienda partner, Prima Power presenta il master Manufacturing 4.0 del Politecnico di Torino, innovativo percorso formativo progettato per rispondere alle esigenze in chiave di Industria 4.0 del mondo manifatturiero. Il master nasce in stretta...

  • DMG Mori, sotto il segno del digitale

    Il tema centrale dell’open house 2018 di DMG Mori è il ‘Path of Digitization’, con il quale l’azienda promuove la trasformazione digitale nella costruzione di macchine in tutto il mondo. Masahiko Mori, presidente DMG Mori Group e...

  • automazione formazione Autodesk Village Capital
    Automazione e formazione con Autodesk

    Autodesk ha avviato una partnership con Village Capital per creare iniziative per lo sviluppo delle competenze dei lavoratori in un mondo che punta sulla automazione. Obiettivo della collaborazione è individuare e incoraggiare le imprese in fase iniziale...

  • alta formazione moto da corsa Master Varvel
    Alta formazione nelle due ruote con Varvel

    Varvel rinnova anche per il 2017-2018 il sostegno al Master in Ingegneria della moto da corsa, tenuto dall’ente di Alta formazione per il business Professional Datagest. L’azienda premierà con una borsa di studio l’allievo che al termine...

  • Per aerei ed elicotteri, la fabbrica è 4.0

    Secondo Mona, progetta e produce sistemi di alimentazione, distribuzione e misurazione del carburante di bordo sia per aerei sia per elicotteri. L’introduzione del paradigma fabbrica 4.0 è stato terreno fertile per la crescita dell’impresa. Leggi l’articolo

  • Alta formazione con Missler Software e Haas

    E’ stato inaugurato presso l’Istituto tecnico Leonardo da Vinci, di Firenze, il centro Htec con tecnologia Haas Automation e, per quanto riguarda la programmazione CAD/CAM, la soluzione integrata TopSolid di Missler Software Italia. Si tratta di un...

  • MIP, i corsi di formazione 2018

    MIP Politecnico di Milano presenta il Percorso Executive in Gestione Strategica dell’Innovazione Digitale dedicato a professionisti, manager e imprenditori con l’obiettivo di fornire una visione manageriale dell’innovazione digitale e strumenti applicabili in maniera trasversale alle evoluzioni della...

  • robotica progetto formazione Comau Pearson
    Robotica nelle scuole con Comau e Pearson

    Comau e il gruppo editoriale Pearson lanciano il progetto ‘La robotica entra a scuola!’, mirato a introdurre percorsi formativi su trasformazione digitale e robotica nelle scuole italiane. L’offerta didattica per avvicinare gli studenti al mondo dell’automazione e...

  • export reggiano Unindustria Reggio Emilia Mauro Severi
    Export reggiano a +6,2% nella prima metà 2017

    Vola a 5,1 miliardi di euro l’export reggiano nella prima metà del 2017, a +6,2% secondo i dati elaborati dall’Ufficio studi di Unindustria Reggio Emilia. Positivo anche il saldo della bilancia commerciale della provincia, a +3,1 miliardi,...

  • formazione gratuita 4.0 Cis Unindustria Reggio Emilia
    Formazione 4.0 gratuita Cis in Emilia-Romagna

    Cis, Scuola per la Gestione d’impresa di Unindustria Reggio Emilia, da ottobre 2017 a febbraio 2018 eroga 500 ore di formazione gratuita in tema di Industry 4.0 per dodici persone disoccupate, residenti o domiciliate in Emilia-Romagna con...

Scopri le novità scelte per te x