Progettare l’automazione

Dalla rivista:
Progettare

 
Pubblicato il 6 maggio 2013
370Eplan

Investire in innovazione oggi vuol dire in pratica ottimizzare l’automazione delle macchine e degli impianti da una parte e velocizzare il processo produttivo dall’altro, contribuendo così al miglioramento dell’efficienza. Tutto ciò richiede una progettazione sofisticata e soprattutto integrata, con l’obiettivo di eliminare gli errori, gestire le modifiche in tempi ridotti, ottenere le informazioni durante tutta la fase progettuale. Eplan mette a disposizione dei clienti una intera piattaforma integrata, interdisciplinare, per la gestione dei progetti anche molto complessi, in cui l’utente può impostare lo standard desiderato e la qualità della documentazione, qualunque sia l’approccio al progetto, sia che si parta dal disegno dello schema, da una lista di componenti, da un impianto master o dal layout, per fare alcuni esempi.  Inoltre, con il software Eplan è possibile spingersi fino al livello di automazione richiesto grazie alle molteplici funzionalità presenti nella piattaforma, infatti, oltre alla progettazione degli schemi elettrici e di automazione è possibile progettare gli armadi 3D, gli schemi fluidici, i diagrammi P&I, il piping e anche i gruppi di cablaggio, grazie all’ultima acquisizione in casa Eplan.