Primi risultati del Piano Nazionale 4.0 a un anno dall’esordio

Pubblicato il 14 settembre 2017
tecnologie digitali mercato

Internet delle cose, piattaforme per la gestione dei dati, stampa 3D, robotica, machine learning, intelligenza artificiale, intralogistica rappresentano un mercato che tra il 2017 ed il 2022 crescerà ad un tasso annuo del 9,3%, per un valore stimato da Markets and Markets di 205 miliardi di euro nel 2022. Un dato rivisto in rialzo da Transparency Market Research, che in un suo studio del 2016 sulle soluzioni tecnologiche per la Smart Factory globale vedeva il comparto crescere a 548 miliardi nel 2024. In questo contesto, l’Italia procede positivamente sulla strada della trasformazione in chiave digitale del proprio tessuto imprenditoriale grazie anche ai primi risultati delle misure di incentivazione fiscale contenute nel Piano Industria 4.0. Il Convegno ‘Connected Manufacturing Forum, organizzato da Business International/Fiera Milano Media e in programma a Milano il 26 ottobre, sarà una preziosa occasione per fare il punto proprio sui risultati a un anno dall’introduzione del Piano. Di questo parlerà Stefano Firpo, direttore generale del Ministero dell’Industria (nella foto), e si confronteranno i rappresentanti delle associazioni di categoria (Assofluid, Assiot, Aidam, Ucimu, Anie Assoautomazione, Anima, Anipla e Cluster Fabbrica Intelligente).

Al ‘Connected Manufacturing Forum’ si parlerà anche dei dati diffusi recentemente dalla Commissione Europea sulla nuova classifica del cosidetto ‘indice del sentimento economico nella zona euro’ (ESI). L’Italia risulta essere il Paese che ha fatto registrare il maggiore aumento con un +3.6 (contro l’1,7% della Francia, l’1,4% della Spagna e il -0,6% della Germania). Inoltre, l’Istat ha comunicato proprio in quei giorni che nel nostro Paese nel secondo trimestre di quest’anno si è verificato un incremento del fatturato nei servizi pari al 2,7%.

Un buon viatico che fa da preludio all’importante appuntamento del G7 ministeriale su ‘Industria e ICT’ in programma a Torino il 25 e 26 settembre prossimi, dove saranno tre le parole chiave attorno cui ragionare: inclusione, apertura e sicurezza. Con l’inclusione si accompagnano le PMI nel processo di trasformazione digitale in atto, con apertura si indica la necessità di garantire il libero flusso dei dati e delle informazioni, di favorire l’interoperabilità dei sistemi e l’accesso alle infrastrutture digitali. Sicurezza, infine, per offrire alle imprese un sistema sicuro in cui lavorare e crescere e dove i diritti di proprietà intellettuale siano sempre tutelati. Temi questi che saranno al centro delle tavole rotonde tematiche sulle tecnologie abilitanti che caratterizzeranno una parte del ‘Connected Manufacturing Forum’.

Connected Manufacturing Forum Unilever
Il Connected Manufacturing Forum, è l’evento organizzato da Business International/Fiera Milano Media dedicato all’ Italia 4.0 e alla Cultura dell’Innovazione. Utilizzare le tecnologie digitali e applicare l’innovazione al tessuto delle imprese italiane è la vera scommessa di questo momento e il Connected Manufacturing Forum ha l’obiettivo di percorrere i tratti del cambiamento del mondo industriale attraverso tutti gli attori della filiera, fornendo così un aggiornamento reale sull’avanzamento delle aziende e sullo stato dell’arte degli strumenti finanziari introdotti dal Piano Nazionale Italia 4.0.
Per informazioni sull’evento: Giovannina Pelagatti (Conference Manager)



Contenuti correlati

  • additive manufactruing partnership EOS Cadland
    Additive manufacturing, collaborazione EOS e Cadland

    Partnership annunciata tra EOS e Cadland nelle soluzioni per additive manufacturing, per dare pieno supporto alle aziende nel mondo additivo, dal design alla realizzazione dei prodotti. L’accordo di collaborazione è stato annunciato nel corso dell’evento EOS Additive...

  • continuità di accesso al robot Vicentini ITIA-CNR
    Vicentini di Itia-CNR e la continuità di accesso al robot

    Federico Vicentini, PhD Robot Safety and Human-Robot Interaction, ITIA-CNR, vede la robotica collaborativa come un genere di robotica discontinuo rispetto al passato, che semplifica l’allestimento delle celle riducendo costi e spazi. Le nuove forme di interazione che...

  • disponibilità dei dati Lucia Fameccanica
    Disponibilità dei dati nella smart factory per Fameccanica

    Elemento distintivo della trasformazione portata da Industria 4.0 secondo Oronzo Lucia, Automation & Control and Design Services Manager in Fameccanica Group, è la quantità di dati disponibili, che facilitando la condivisione di informazioni consente modalità di lavoro...

  • Piano nazionale Impresa 4.0 (VIDEO)

    Si è svolto ieri il convegno: ‘Piano nazionale Impresa 4.0’ con quattro ministri. Presso la Sala della Regina di Montecitorio, si è svolto il Convegno ‘Piano nazionale Impresa 4.0’. Sono stati presentati i risultati del 2017 e...

  • meccatronica Messe Frankfurt Italia Forum Meccatronica
    Meccatronica, appuntamento ad Ancona il 26 settembre

    Torna il 26 settembre 2017 l’appuntamento con Forum Meccatronica ad Ancona, dedicato quest’anno alle tecnologie abilitanti la digitalizzazione 4.0 dell’industria. La mostra convegno è ideata dal Gruppo Meccatronica di Anie Automazione ed è realizzata in collaborazione con...

  • Manifattura additiva Esprit Additive Suite DP Technology
    Manifattura additiva, anteprima DP Technology in EMO

    DP Technology porta in anteprima a EMO 2017 la ESPRIT Additive Suite, studiata per facilitare il processo di manifattura additiva dal modello CAD 3D al prodotto finito. La suite, che sarà disponibile sul mercato da metà 2018,...

  • carrelli automatizzati accordo Linde MH Bayo
    Carrelli automatizzati, Linde prolunga accordo con Balyo

    Linde Material Handling prolunga con un accordo per altri 10 anni la collaborazione con Balyo, azienda francese specializzata in soluzioni di robotica, nello sviluppo e produzione di carrelli automatizzati. Linde collabora già dal 2015 con Balyo, e...

  • Stampa 3D o macchine CNC ?

    La lavorazione con macchine CNC e la stampa 3D sono due tecnologie che esercitano un grande impatto su molti settori industriali. Ma come competono tra loro o si completano l’un l’altra? Damian Hennessey, di Proto Labs, fornisce...

  • Pensare e creare, in un attimo

    Le moderne tecniche di produzione additiva permettono la produzione di pezzi complessi in tempi competitivi rispetto alle tecnologie tradizionali. Stratasys, da più di 25 anni, è uno dei maggiori operatori nella stampa 3D. Leggi l’articolo

  • software embedded automotive Siemens
    Software embedded automotive con Siemens

    Con l’esplosione del software embedded per auto intelligenti, Siemens presenta la soluzione Integrated Software Engineering per industria automobilistica. La soluzione integra il software per la gestione del ciclo di vita delle applicazioni ALM con il software PLM,...

Scopri le novità scelte per te x