Pneumax: automotive, vuoto, fino all’oil&gas (VIDEO)

Pubblicato il 5 maggio 2016

Pneumax, specializzata nella progettazione e produzione di componenti pneumatici per l’automazione, presenterà alla prossima SPS di Parma (24-26 maggio 2016), la nuova gamma di componenti per il vuoto e componenti di bloccaggio, ad alta efficienza, per l’industria automotive: in particolare per lastratura e lavorazione lamiera. Fondata nel 1976 Pneumax festeggerà, il prossimo giugno, 40 anni di attività. In questi anni ha conquistato una posizione di primo piano nel panorama mondiale della componentistica per l’automazione.

Oggi, l’azienda offre una vasta gamma di prodotti pneumatici: dagli attuatori, agli FRL, fino alle elettrovalvole, tecnica proporzionale, raccordi e manipolazione. Ma non è tutto. La tecnologia PneumaxVuotoPneumax risponde alle necessità di molti comparti industriali, ciò richiede flessibilità e ampie possibilità di scelta per ottimizzare costi e prestazioni. Ecco allora i componenti per il vuoto con ventose tonde e a soffietto; ventose per movimentazione di lamiere ellittiche e circolari; ventose per movimentare prodotti con superfici irregolari; generatori di vuoto di piccole e grandi dimensioni. I sistemi sono modulari per realizzare anche isole di vuoto; filtri per vuoto.

Pneumax propone anche sistemi per il bloccaggio lamiere (foto sotto) per il comparto automotive. Si tratta di quattro gamme di prodotto dedicate al bloccaggio; centraggio dei fori di riferimento; movimentazione della lamiera; ribaltamento della lamiera. Sono disponibili anche clamps con dimensioni ridotte per il settore degli elettrodomestici. Questi prodotti sono adatti a operare in ambienti aggressivi. In particolare l’unità di bloccaggio HE è ad alta efficienza e ha un risparmio energetico del 41% rispetto ai sistemiBloccaPneumax tradizionali.
Segnaliamo infine l’impegno dell’azienda nella produzione di componenti per il comparto oil&gas. La capacità progettuale e produttiva di Pneumax garantiscono la giusta competenza nell’identificare le necessità di asservimento o di automazione e la realizzazione, conforme agli standard produttivi, di componenti affidabili e ad alte prestazioni. In questo comparo i componenti della società bergamasca rappresentano una tecnologia interessante e concettualmente innovativa. Si tratta di unità per il trattamento aria, valvole inox modulari, elettrovalvole per aria e fluidi, attuatori inox.

La produzione è completamente Made in Italy, l’impresa non ha mai delocalizzato. Nei reparti produttivi

 (VIDEO) sono presenti centri di lavorazione a 5 e 3 assi asserviti da robot antropomorfi, centri di tornitura, macchine automatiche e sistemi di trattamento dei componenti. I prodotti Pneumax sono assemblati nella sede di Lurano e tutti collaudati al 100%, prima della consegna. L’articolo integrale sarà pubblicato sul prossimo numero di giugno della rivista Progettare.

Gabriele Peloso



Contenuti correlati

  • test di scoppio banco prova tubi raccordati Hydro+Power
    Test di scoppio 4.0 a 4000 bar Hydro+Power

    Hydro+Power, brand che nasce dalla sinergia tra Brescia Hydropower e O+P, all’interno del network It’s Fluidmec World, ha sviluppato un banco prova per test di scoppio fino a 4.000 bar, destinato a un’azienda produttrice di raccordi, valvole...

  • lubrificanti partnership DMG Mori Fuchs
    Partnership nei lubrificanti tra DMG Mori e Fuchs

    DMG Mori e Fuchs rafforzano la loro collaborazione con la firma di un accordo per lo sviluppo di soluzioni innovative nell’ambito dei lubrificanti per macchine utensili. La partnership tecnologica approfondisce e mette a valore i successi già...

  • Open Mind, in ‘Pole position’

    Si è svolto lo user meeting 2017 di Open Mind Italia, azienda specializzata nello sviluppo e commercializzazione di software CAD/CAM. All’evento dal titolo, hypermill in Pole position, che si è svolto nel museo storico Alfa Romeo di...

  • Sigurdsson nomina ceo Victrex
    Sigurdsson nominato ceo in Victrex

    Con decorrenza dal 1 ottobre 2017, Jakob Sigurdsson è il nuovo ceo Victrex, succedendo a David Hummel, che va in pensione dopo 24 anni di successi. Anni importanti che hanno visto un’importante evoluzione dei polimeri a base...

  • movimentazione lineare Rollon apertura filiale Giappone
    Movimentazione lineare Rollon in Giappone

    Apertura di una nuova filiale a Tokyo, in Giappone, per Rollon, che allarga così la propria strategia di internazionalizzazione in un hub strategico per la movimentazione lineare nell’industria delle macchine utensili, della robotica e dell’automazione. La filiale...

  • Söding nomina Board Schaeffler Automotive Aftermarket
    Söding nel board Schaeffler alla divisione Aftermarket

    Il Gruppo Schaeffler con decorrenza dal 1° gennaio 2018 separerà le attività di Automotive aftermarket dalla divisione Automotive di Schaeffler AG. Il Gruppo avrà così tre divisioni indipendenti: Automotive OEM, Automotive Aftermarket e Industrial. Michael Söding, già...

  • misure 3D CAM2 Super 6DoF TrackArm
    Misure 3D integrate in libertà con CAM2

    CAM2 presenta Super 6DoF TrackArm, soluzione che combina un laser tracker CAM2 Vantage con un CAM2 Arm o ScanArm, espandendo il volume di misura per misure 3D di massima precisione senza problematiche di prospettiva. La combinazione delle...

  • hub logistico P3 Lamborghini Ducati Bologna
    Hub logistico automotive P3 a Bologna

    Automobili Lamborghini e Ducati Motor Holding hanno scelto P3 per la realizzazione di un nuovo hub logistico presso il parco P3 di Sala Bolognese, a pochi km da Bologna. Il progetto, il primo BTS (built-to-suit) di P3...

  • additivo Berzolla simulazione vetture Dallara Connected Manufacturing Forum
    Additivo e realtà virtuale, Berzolla: l’innovazione corre veloce in Dallara

    In Dallara la produzione additiva riduce i tempi di test e prototipazione, accelerando lo sviluppo di nuovi modelli di vetture abbreviando il passaggio dall’idea al prodotto finale, come spiega Alessandro Berzolla, Chief operations officer Dallara. Realtà virtuale...

  • Soluzioni per l’industria alimentare

    Gruppo Casillo ha deciso di investire nell’efficienza energetica, attraverso un piano triennale per il revamping dei propri impianti. Per raggiungere questo obiettivo ha sostituito i precedenti motori con dei Siemens Simotics nella classe di efficienza più elevata....

Scopri le novità scelte per te x