Nuova sede per Prima Industrie

Pubblicato il 24 maggio 2016

 

Il presidente e fondatore di Prima Industrie,  Gianfranco Carbonato, (lo vediamo nella foto accanto durante la sua presentazione), alla presenza del presidente della Regione Piemonte Sergio Chiamparino, del sindaco di Torino Piero Fassino e del nuovo presidente di Confindustria Vincenzo Boccia, ha inaugurato, lunedì 23 maggio 2016, il nuovo ‘Headquarters & Technology Center‘ di via Torino-Pianezza a Collegno. Qui saranno spostati gli uffici centrali del Gruppo specializzato nello sviluppo, produzione e commercializzazione di sistemi laser per applicazioni industriali e macchine per la lavorazione della lamiera, oltre a elettronica industriale e tecnologie laser.

Gianfranco Carbonato ha dichiarato: “Con la crescita dimensionale di questi anni avevamo l’esigenza di creare un polo centrale in grado di coordinare in maniera forte le varie realtà del Gruppo. È un progetto che abbiamo immaginato per molti anni. Oggi finalmente abbiamo una casa per le tecnologie del nostro Gruppo e in particolare per i prodotti della nostra divisione Prima Power. In questa fase, disponendo di una delle gamme più vaste al mondo di macchinari e fornendo alcuni dei maggiori clienti al mondo dei principali settori industriali, come automotive, aerospace & energy, Hvac, lift & escalators, yellow & construction, è sempre più importante avere la possibilità di ospitare i nostri clienti per illustrare loro le nostre tecnologie. Questa è un’esigenza fondamentale per un Gruppo tecnologicamente all’avanguardia come il nostro, che investe il 6,5% del fatturato in ricerca e sviluppo e offre prodotti fortemente innovativi”.

20160523_114442

Fra le autorità presenti all’inaugurazione: Sergio Chiamparino presidente Regione Piemonte, Piero Fassino sindaco di Torino, Vincenzo Boccia nuovo presidente di Confindustria.

Il nuovo centro, in cui Prima Industrie ha investito 8,5 milioni di Euro (oltre ai circa 6,5 milioni di euro di macchine complessivamente esposte nella sala demo) e che è stato realizzato in meno di un anno dalla posa della prima pietra, è strutturato in 5000 m2 totali di cui 2.500 dedicati agli uffici ‘corporate’ di Prima Industrie e divisionali di Prima Power, e 2.500 dedicati alla sala demo e all’ospitalità dei clienti. Una struttura accogliente e funzionale, in grado di ospitare comodamente 4 delegazioni di visitatori in contemporanea, dotata di una sala corsi da 80 posti e di una sala per le  demo dedicata ai clienti provenienti da tutte le parti del mondo, in cui sono in funzione 11 macchine, fra cui un’intera linea di produzione.

L’edificio è dotato delle più moderne tecnologie per il risparmio energetico, che vanno dall’isolamento termico alla produzione stessa dell’energia grazie a pannelli fotovoltaici, pannelli solari e a  un impianto geotermico. Anche la gestione dell’illuminazione è automatizzata con un sistema domotico al fine di ridurre gli sprechi. In altri termini ciò significherà ridurre le emissioni di CO2 di circa 300 t l’anno. Una filosofia strettamente legata alla tecnologia ‘green means‘ che Prima Industrie applica a tutte le linee di prodotto e che permette una forte riduzione dei consumi rispetto alle tecnologie convenzionali (laser –45%, piegatrici e pannellatrici –64%, punzonatrici – 80%).

Il nuovo 'Headquarters & Technology Center' di Prima Industrie in via Torino-Pianezza a Collegno.

Il nuovo ‘Headquarters & Technology Center’ di Prima Industrie appena inaugurato e situato in Srada Torino-Pianezza, 36 a Collegno. 

Il Gruppo, è nato nel 1977, ed è quindi prossimo ai 40 anni di attività, ha ricordato Carbonato, sottolineando l’aggiunta, con la nuova sede, di un altro importante tassello al processo di crescita dell’azienda e mettendo in evidenza come Prima Industrie sia l’unico produttore di macchine laser al mondo a potersi vantare di aver sviluppato la propria sorgente laser fibra.

immagini e testo di Daniele Pascucci



Contenuti correlati

  • Un nuovo Headquarter per Prima Industrie

    Prima Industrie ha inaugurato il nuovo Headquarters & Technology Center. Realizzato in meno di un anno, nel centro il Gruppo ha investito 8,5 milioni di euro ed è strutturato in 5.000 m2 totali di cui 2.500 dedicati...

  • Soluzioni per taglio e saldatura

    TTM Laser offre una vasta gamma di macchine per il taglio e la saldatura laser. L’azienda propone sistemi secondo le necessità dell’utilizzatore, fornendo anche l’automazione per l’asservimento del sistema produttivo. A Lamiera 2017, l’azienda esponeva il sistema...

  • Trumpf presenta due anteprime

    In anteprima italiana, alla fiera Lamiera Trumpf ha presentato due nuove macchine. TruMatic 1000 fiber è una macchina laser dotata di tutta una serie di caratteristiche innovative che punzona, deforma e filetta. La TruBend Center 7030 offre...

  • asservimento macchine Rollon Actuator System Line
    Asservimento macchine integrato Rollon

    Rollon evolve la propria offerta con Actuator System Line, linea di sistemi meccanici integrati completi per automazione industriale in asservimento macchine. Le soluzioni sono studiate e customizzate per rispondere alle specifiche esigenze nelle macchine utensili, lavorazione e...

  • Le macchine diventano adattabili

    Salvagnini, in occasione di Lamiera 2017, ha proposto alcune macchine per la lavorazione della lamiera: sistemi laser, piegatrici e pannellatrici. In particolare era esposta una cella di produzione flessibile funzionante con tecnologia tipica della fabbrica 4.0. Leggi...

  • meccanica interconnessa Anima Open to Innovation Milano
    Meccanica interconnessa con Anima a Milano

    Si terrà martedì 11 luglio a Milano l’evento pubblico Open to Innovation! (ore 11.00), preceduto dall’Assemblea generale ordinaria riservata ai soci Anima (ore 9.30). L’evento, che avrà luogo nella cornice del Museo nazionale della scienza e della...

  • Alternanza scuola-lavoro Ucimu
    Alternanza scuola-lavoro con Ucimu

    Si conclude a giugno il primo modulo del progetto di alternanza scuola-lavoro promosso da Ucimu – sistemi per produrre, che ha coinvolto già 300 studenti di 7 istituti scolastici. Il progetto, nato dal protocollo d’intesa siglato da...

  • A.B.Esse

    Il sistema TDiM (Tube Defect in-line Monitor) presentato da A.B.Esse, nasce per assecondare la richiesta di alcuni produttori di tubi al fine di controllare in modo accurato il processo di saldatura dei tubi di acciaio. Nello specifico,...

  • Alma

    AlmaCAM Weld, il software di programmazione off-line di Alma, ottimizza l’utilizzo e la flessibilità dei robot di saldatura ad arco. Permette all’utente di programmare graficamente un robot da una scena 3D virtuale e da condizioni di saldatura...

  • Alpemac

    La pannellatrice automatica con sistema di piegatura a bandiera, distribuita in Italia da Alpemac, è totalmente automatica, veloce, con un alto livello di flessibilità, ripetitività e precisione: per piegare pannelli fino a 3.060 mm di lunghezza e...

Scopri le novità scelte per te x