Progettare 407 – Giugno/luglio – 2017

La ricetta vincente: export e reinvestire

Dove ci sono investimenti, innovazione, internazionalizzazione c’è crescita non solo per l’azienda ma anche per il territorio, l’indotto e il Sistema Paese. Sembra un assunto quasi banale ma è anche il risultato di un’indagine condotta da Global Strategy su un campione di 522 realtà caratterizzate da tassi di crescita nove volte superiori alla media in termini di valore della produzione, con la capacità di triplicare in cinque anni il risultato operativo. Nell’analisi, competitività internazionale è il punto di arrivo di un percorso strategico più ampio, che si focalizza soprattutto sull’innovazione, con il 4% dei ricavi dedicati a R&D a cui si aggiungono crescenti investimenti (per l’80% del campione) realizzati in nuovi processi industriali e sviluppi commerciali. Impegni rispettati grazie a un approccio di lungo termine, con il 70% degli utili generati reinvestiti all’interno dell’azienda andando a rafforzare il patrimonio netto (accade al 65% del campione). Le PMI selezionate rappresentano un tasso di penetrazione del 7% con quote non troppo dissimili tra aree geografiche. In valore assoluto sono Nord Est e Nord Ovest a primeggiare, coprendo ben il 74% del campione coinvolto. In termini settoriali, per la prima volta, a balzare al comando è il comparto alimentare (17%), seguito da quello della meccanica (il 15% del campione) e prodotti in metallo (12%). Nell’80% dei casi si tratta di aziende famigliari, con una governance che in qualche forma inizia a spostarsi verso modelli più evoluti. L’attitudine all’innovazione continua rende il campione coinvolto particolarmente attento alle possibilità prospettate dalla digitalizzazione dei processi e dei prodotti. Anche se solo il 14% ha già implementato un progetto nell’ambito di Industria 4.0, quasi i tre quarti degli imprenditori selezionati nell’indagine intende farlo entro i prossimi tre anni.

Luca Rossi



Articoli in questo numero

  • Meccatronica e smart farming

    Hydac e TTControl hanno organizzato nel maggio scorso un convegno su ‘Meccatronica & smart farming’. L’evento, tenutosi al Museo Lamborghini ha visto la partecipazione dei rappresentanti dei maggiori costruttori italiani di macchine agricole. L’occasione è stata importante...

  • Stampaggi veloci a prova di errore

    L’americana Dynamic Group, specializzata nella realizzazione di stampati in plastica per il settore medicale e nella fornitura di stampi di alta precisione, ha introdotto con successo all’interno dei suoi processi tre robot collaborativi Universal Robots, migliorando notevolmente...

  • Un comparto che cresce

    Una analisi di mercato curata da Assobiomedica evidenzia numeri positivi per un settore ad alta intensità tecnologica e di innovazione, con rilevanti investimenti in ricerca e sviluppo, studi clinici e occupazione specializzata con elevato titolo di studio....

  • In Italia Aignep cresce a due cifre

    Prossimità al cliente, gamma prodotto ampliata nella meccatronica, una strategia commerciale mirata, introduzione in nuovi settori: una filosofia che ha premiato Aignep anche in Italia, con una crescita del 15%nel 2015 e nel 2016. E i primi...

  • Metal Work: il segreto del successo? Motivare le persone

    Non solo miglioramento continuo di processo, prodotto e organizzazione. Entusiasmo e coinvolgimento delle persone nelle strategie e negli obiettivi aziendali sono per Metal Work il vero fattore determinante alla base della crescita costante che l’azienda sta riscontrando...