Fabbrica intelligente in Piemonte

Pubblicato il 12 dicembre 2016
010

Additive manufacturing, robotica collaborativa, Internet of Things, big data, social network e molte altre tecnologie si affiancano alla manifattura tradizionale nei settori caratterizzanti dell’industria piemontese, dall’agroalimentare all’automotive all’aerospazio: sono questi gli ingredienti dei progetti selezionati per il bando regionale Fabbrica Intelligente, presentati al Politecnico di Torino nel corso del seminario “La piattaforma regionale Fabbrica Intelligente nel contesto piemontese e nazionale. Iniziative, progetti e finanziamenti”.

La competitività del sistema manifatturiero piemontese e, più in generale, italiano richiede ormai di minimizzare gli impatti ambientali, aumentare l’efficienza e la flessibilità degli impianti e la qualità della produzione, ottimizzare le risorse umane; in una definizione che sta diventando sempre più diffusa, la fabbrica deve diventare ‘intelligente’. Obiettivo del workshop organizzato dal Politecnico insieme alla Regione Piemonte, è stato proprio quello di favorire la riflessione su come sia ormai inevitabile l’adozione di nuovi modelli organizzativi e produttivi, che si inseriscono a pieno titolo nel piano nazionale Industria 4.0, presentato nel corso dell’incontro dal Ministero dello Sviluppo Economico e declinato nei suoi vari aspetti da parti sociali e mondo aziendale, punta al rilancio degli investimenti e alla promozione dell’innovazione per le imprese italiane, in particolare nelle cosiddette tecnologie abilitanti.

L’iniziativa prevede la sinergia tra il Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale e il Fondo Sociale Europeo, per promuovere congiuntamente alle attività di R&S, la formazione e assunzione in alto apprendistato di giovani specializzati sulle tecnologie della manifattura digitale. Aspetto cruciale, quest’ultimo, per la concreta affermazione di tale percorso di sviluppo. L’incontro è stato inoltre l’occasione per presentare i primi cinque progetti che hanno superato la seconda fase della procedura relativa al bando fabbrica intelligente della Regione Piemonte. www.polito.it



Contenuti correlati

  • rmo202_074
    L’utensile virtuale che ci salva dai guai

    La digitalizzazione di processi che in passato venivano svolti manualmente, come la selezione dei vari elementi di attrezzamento per la creazione dell’assieme utensile, può determinare un notevole aumento dell’efficienza e della sicurezza della lavorazione. Una soluzione di...

  • rmo202_070
    Valore aggiunto per l’utilizzatore

    MCM correda le sue macchine del jNode, un ponte di comunicazione tra la macchina e il cloud, all’interno del quale è installato il software di supervisione jFMX. Avanzate applicazioni consentono di elaborare, aggregare e trasformare i dati...

  • rmo202_062
    La produzione del futuro

    ‘Let’s get on board Industry 4.0!’ è il messaggio che Samac, specializzata nella progettazione e fabbricazione di impianti personalizzati per l’automazione dei processi di assemblaggio e collaudo, trasmette da qualche mese all’interno e all’esterno della propria organizzazione....

  • rmo202_066
    Largo all’innovazione 

    Una serie di soluzioni avanzate da integrare sulle proprie macchine e sui sistemi, sviluppo di nuovi pacchetti software/hardware per dare vita a prodotti altamente ingegnerizzati e con alto grado di personalizzazione. Jobs vuole sfruttare tutte le potenzialità...

  • rmo202_060
    Assemblaggio flessibile grazie ai robot

    Wild & Küpfer ha affidato l’assemblaggio di circuiti stampati di motori a una cella robotizzata flessibile, costituita da tre robot Fanuc LR Mate 200iD con capacità di carico di 7 kg equipaggiati con sistema iRVision. Risultati: riduzione...

  • rmo202_058
    Robot flessibili per le guarnizioni

    Per l’asservimento di quarantadue macchine utensili dedicate alla produzione di guarnizioni in plastica di alto profilo tecnologico, Trelleborg ha optato per le soluzioni Universal Robots. I robot prescelti sono flessibili, di piccole dimensioni e non necessitano di...

  • rmo202_054
    Come si rivoluziona la logistica

    Spider Sorter è un impianto di smistamento con automazione robotizzata innovativo. Realizzato dalla Fast Man Service, in collaborazione con la LID Logistic e ABB Robotics. Il sistema è applicato al processo di allestimento ordini Prenatal nella sede...

  • italia-4-0-p-18
    La rivoluzione è nelle competenze  

    La Fabbrica Intelligente dovrà essere flessibile e riconfigurabile, al centro ci saranno le persone. La condivisione delle conoscenze sarà quindi la vera partita da giocare. Su questo scenario anche il Paese disegna il suo futuro: il Cluster...

  • quarta rivoluzione industriale PoliTo
    Quarta rivoluzione industriale al PoliTo

    Inaugurazione Anno accademico 2016-2017 all’insegna di Industria 4.0 e della quarta rivoluzione industriale al Politecnico di Torino, avvenuta lo scorso 14 febbraio alla presenza del Rettore Marco Gilli e del ministro Calenda. Gilli ha sottolineato con l’occasione...

  • Disruptive dgitale SPS IPC Drives 2017 Messe Frankfurt Italia
    Disruptive digitale a SPS IPC Drives 2017

    L’edizione 2017 di SPS IPC Drives Italia a Parma, in programma dal 23 al 25 maggio, registra una forte crescita già a tre mesi dal debutto, accogliendo anche nuovi espositori afferenti al settore disruptive digitale. Organizzata da...

Scopri le novità scelte per te x