Display per macchine mobili Bosch Rexroth

Pubblicato il 8 marzo 2017
bosch-rexroth-di4

Bosch Rexroth espande il proprio sistema modulare Bodas per l’elettronica delle applicazioni mobili con il display Bodas DI4, un pannello di comando universale per macchine operatrici mobili. L’unità, programmabile con l’ambiente di sviluppo Codesys 3.5, apre vaste opportunità per la visualizzazione personalizzata e l’assegnazione delle funzioni. Il DI4 agevola inoltre la diagnostica e la parametrizzazione delle unità di controllo Bodas collegate tramite bus CAN. I progettisti possono utilizzare il DI4 come unità autonoma, oppure collocare il display, di profondità ridottissima, praticamente a filo nel quadro comandi, sia in verticale, sia in orizzontale. Il DI4 è ruotabile di 90° a step ed è utilizzabile indifferentemente da utenti destrimani e mancini, grazie alla concezione simmetrica. La versione standard comprende due interfacce video, due interfacce CAN 2.0B e un’interfaccia USB, oltre a svariati ingressi e uscite, analogici e digitali. La versione PRO offre un display touch, che consente di passare dall’una all’altra funzione semplicemente scorrendo un dito, nonché un’interfaccia Ethernet; è prevista anche un’interfaccia Bluetooth.



Contenuti correlati

  • movimento terra vagliatura Laurini Officine Meccaniche
    Movimento terra 4.0 Laurini Officine Meccaniche

    Laurini Officine Meccaniche investe in innovazione 4.0 per proporre soluzioni sempre più funzionali e personalizzate nel settore macchine movimento terra. Avvalendosi di strumenti di automazione innovativi nella gestione di tutte le fasi di fabbricazione, abbattendo i margini...

  • guida autonoma ZF acquisizione quote Astyx
    Guida autonoma, ZF acquista il 45% di Astyx

    ZF acquisisce una partecipazione di circa il 45% delle azioni di Astyx Communication & Sensors, preparandosi a sviluppare con l’azienda tecnologie radar di prossima generazione per sistemi di guida autonoma. ZF espande così le proprie attività di...

  • fibre additivo Victrex acquisizione Zyex
    Fibre e additivo, Victrex acquisisce Zyex

    Annuncio di acquisizione da parte di Victrex di Zyex, produttore di fibre a base peek destinate soprattutto ai mercati aerospaziale, automotive e industria. L’acquisizione di Zyex, già consolidato cliente Victrex, consentirà a quest’ultima di accelerare lo sviluppo...

  • bilancio record 2016 Interroll
    Bilancio record 2016 per Interroll

    Interroll registra un bilancio record 2016, toccando CHF 405,2 milioni di ordinato, +5,2% sul 2015, e fatturato netto salito dell’11,3%, al massimo storico a CHF 401,5 milioni. Tutte le regioni e i gruppi prodotto hanno contribuito alla...

  • ricavi 2016 ZF crescita doppia cifra
    Ricavi 2016 ZF, crescita a due cifre

    Anno fiscale 2016 chiuso con ricavi in crescita del 20,6% per ZF, a quota 35,2 miliardi di euro. Il risultato è dovuto anche all’acquisizione di TRW avvenuta a maggio 2015, il cui fatturato per la prima volta...

  • motori elettrici Grob acquisisce DMG meccanica
    Motori elettrici, Grob acquisisce DMG meccanica

    Il costruttore tedesco di macchine utensili Grob ha acquisito il 100% dell’italiana DMG meccanica, produttore di macchine e impianti per fabbricazione di statori per motori elettrici, alternatori e generatori. L’acquisizione mira a intensificare il lavoro di r&s...

  • sensori programmabili Sick 4.0
    Sensori programmabili 4.0 Sick

    Sick presenta AppSpace, ecosistema composto da ambiente di sviluppo applicazioni AppStudio e da un’ampia gamma di sensori programmabili e flessibili, ponendo il componente al centro della fabbrica digitalizzata. Sviluppato per i clienti Sick con capacità di sviluppo...

  • pro403-p-60
    Tenute per ambienti difficili

    Hallite è impegnata nello sviluppo di soluzioni di tenuta ad alte prestazioni per applicazioni sempre più gravose, come per esempio il settore delle macchine movimento terra. Qui di seguito alcune applicazioni in questo comparto industriale. Leggi l’articolo

  • prog-403-p58
    Fluidi sotto controllo

    F.lli Giacomello ha applicato la propria competenza e voglia di sperimentare anche in livelli costruiti su misura per le macchine movimento terra. Qui di seguito una soluzione specifica per serbatoi di centraline oleodinamiche. Leggi l’articolo

  • pro403-p-52
    Non c’è movimento senza oleoidraulica

    Il rapporto di collaborazione tra l’ufficio tecnico di un costruttore e il fornitore delle soluzioni oleodinamiche non solo permette di ottimizzare la macchina, ma di ottenerne il massimo in produttività, risparmio energetico ed economico. Qui di seguito...

Scopri le novità scelte per te x