Delta

Pubblicato il 17 marzo 2016

L’architettura a montante mobile è la caratteristica comune a tutte le rettificatrici Delta della serie Maxi e Mini. L’azienda pavese, costituita nel 1955, offre oggi ‘la più ampia gamma disponibile’ sul mercato: linea Maxi, prodotta in nove modelli con superfici rettificabili da 1.200 x 750 fino a 3.000 x 1.100 mm; linea Mini, prodotta in tre modelli con superfici rettificabili da 800 x 550 fino a 1.600 x 650 mm; i livelli d’automazione previsti sono tre: Diastep, CN e CNC. Vediamo ora quali sono le principali caratteristiche costruttive di queste macchine: l’architettura a montante mobile è caratterizzata da una struttura interamente realizzata con fusioni di ghisa Meehanite stabilizzata. Con il montante mobile ‘la testa non cade’, infatti vengono eliminati in partenza tutti i problemi di caduta della testa legati alla corsa trasversale che si verificano normalmente nelle rettificatrici a testa mobile (flessione che aumenta con lo sbraccio della testa e relative problematiche di compensazione). Tutte le guide degli assi-macchina (tavola, montante e testa) sono a sostentamento idrostatico che significa:          eliminazione degli attriti radenti e massimo sfruttamento di tutta la potenza installata; usura zero; movimenti estremamente regolari in assenza di andamento a scatti (stick-slip).



Contenuti correlati

  • Rettificatura in ottica 4.0

    Studer allarga i campi applicativi delle proprie rettificatrici, mirando al monitoraggio dello stato della macchina e alla manutenzione predittiva in piena ottica dei paradigmi indicati da Industry 4.0. Ce ne parla Fred Gaegauf, CEO Studer e Schaudt...

  • rettificatrici Monzesi Elite Borsa Italiana
    Monzesi Group debutta nel programma Elite di Borsa Italiana

    Debutto nel programma Elite di Borsa Italiana per Monzesi Group, l’azienda brianzola produttrice di rettificatrici, ammessa quest’anno insieme ad altre trenta imprese italiane. Per l’occasione, lo scorso 3 maggio nella sede della Borsa di Milano, Riccardo Pessina,...

  • Berco

    Dal 1920 Berco ‘offre ai suoi clienti innovazione, precisione e affidabilità che sono le principali caratteristiche che hanno permesso di soddisfare più di 50.000 clienti nel mondo’, sia per la ricondizionatura di motori a combustione interna sia...

  • Ghiringhelli

    Il modello S della recente versione delle rettificatrici senza centri Ghiringhelli serie APG è un’evoluzione della precedente serie sviluppata per rendere le macchine non solo più performanti, ma sempre più conformi ai principi di eco compatibilità e...

  • Meccanica Scotti

    La Meccanica Scotti presenta la sua nuova brida pneumatica per il trascinamento dei pezzi in rettifica, con sistema di chiusura pneumatico da 376 Kgf , e con brandeggio indipendente della testina dalla punta fissa di sostegno di...

  • Monzesi

    I modelli Monza della Linea 20  nascono ereditando le principali caratteristiche che hanno contraddistinto per quasi un secolo le rettificatrici senza centri di Monzesi: robustezza, ergonomicità e affidabilità. Numerose sono però le innovazioni tecnologiche presenti in questa...

  • Rettificatrici Lizzini con Haas

    Partnership nelle rettificatrici tra Lizzini Wallram Group e Haas Schleifmaschinen, in virtù della quale le prossime macchine per rettifica cilindrica per esterni, interni e non tondo del costruttore saranno programmate e vendute con il software sviluppato da...

  • Morara

    MTC Multimatic è il centro di rettificatura orizzontale sviluppato da IMT Morara per eseguire in simultanea lavorazioni di rettifica per esterni (OD), interni (ID) e dei rasamenti. La presenza di unità di rettifica indipendenti consente a MTC...

  • MVM

    Il modello LA700/90 con mandrino ad asse orizzontale orientabile di MVM è una macchina affilatrice/rettificatrice per diametri esterni fino a 700 mm. L’allestimento della macchina prevede un sistema di regolazione della posizione di lavoro del mandrino al...

  • Rosa Ermando

    Con la rettificatrice Steel Linear di Rosa Ermando è possibile eseguire sia operazioni di rettifica pendolare sia di rettifica in avanzamento lento (creep-feed) realizzando profili concavi e convessi sia trasversali sia longitudinali. Il movimento della tavola è...

Scopri le novità scelte per te x